Giovedì 25 Aprile 2019 | 15:50

NEWS DALLA SEZIONE

Dai Carabinieri
Ricatti a luci rosse e truffe on line su cuccioli: denunciato nel Brindisino

Ricatti a luci rosse e truffe on line su cuccioli: denunciato nel Brindisino

 
Stalking
Francavilla, non accetta la relazione dell'ex e aggredisce lui e la compagna: arrestata

Francavilla, non accetta la relazione dell'ex e aggredisce lui e la compagna: arrestata

 
Sventata truffa
Ceglie Messapica, anziana mette in fuga finto maresciallo e finto avvocato

Ceglie M., anziana mette in fuga finto maresciallo e finto avvocato

 
La denuncia
Brindisi, si faceva inviare video hard da sua allieva di 12 anni

Brindisi, si faceva inviare video hard da sua allieva di 12 anni

 
Vento forte
Brindisi, maltempo blocca nel porto traghetto per Valona

Brindisi, traghetto bloccato dal vento nel porto: era diretto a Valona

 
L'ordinanza
Brindisi, Sì alle spiagge «plastic-free» ma materiale sostitutivo è carente

Brindisi, Sì alle spiagge «plastic-free» ma materiale sostitutivo è carente

 
Molestie in famiglia
Turturano, minaccia di morte l'ex moglie: arrestato 46enne

Tuturano, minaccia di morte l'ex moglie: arrestato 46enne

 
I controlli su strada
S. Pancrazio Salentino, beccato con mazza da baseball in auto: denunciato

S. Pancrazio Salentino, beccato con mazza da baseball in auto: denunciato

 
Stalking
Brindisi, molestava l'ex compagna e la figlioletta: arrestato 48enne

Brindisi, molestava l'ex compagna e la figlioletta: arrestato 48enne

 
Curiosità
Ponte festività, i vip nel Brindisino: ecco gli arrivi e i «ritrovi»

Ponte festività, i vip nel Brindisino: ecco gli arrivi e i «ritrovi»

 
L'incidente
Moto contro auto sulla Monopoli-Alberobello: muore un 54enne

Moto contro auto sulla Monopoli-Alberobello: muore un 54enne

 

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"
Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIslam e politica
«Musulmani schierati a sinistra? Un errore: sono identitari e sovranisti»

«Musulmani schierati a sinistra? Un errore: sono identitari e sovranisti»

 
FoggiaOperazione dei Cc
Cagnano Varano, pistola e cartucce in masserie e droga: tre arresti

Cagnano Varano, pistola e cartucce in masserie e droga: tre arresti

 
BrindisiDai Carabinieri
Ricatti a luci rosse e truffe on line su cuccioli: denunciato nel Brindisino

Ricatti a luci rosse e truffe on line su cuccioli: denunciato nel Brindisino

 
GdM.TVSan Paolo
Bari, cinghiali e cinghialetti fanno spuntino tra i rifiuti

Bari, cinghiali e cinghialetti fanno spuntino tra i rifiuti

 
PotenzaLa situazione
Lo sblocca cantieri è inutile per le incompiute lucane

Lo sblocca cantieri è inutile per le incompiute lucane

 
BatL'appuntamento
Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

 
TarantoAmbiente ferito
Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

 
MateraIn fiamme
Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

 

Il Palio di Oria vinto dal Rione Castello

ORIA - Si è rinnovato l’appuntamento con la storia e una straordinaria cornice di pubblico ha salutato con enfasi la Corte Federiciana, soddisfatta di aver vissuto per due ore e passa le atmosfere medievali che solo Il Torneo dei Rioni di Oria riesce a ricreare alla perfezione. Il Palio - donato dalla Città di Brindisi - è stato conquistato ancora una volta dagli atleti del rione Castello. La piazza d’onore è toccata al rione San Basilio. Terzo il rione Giudea. Fanalino di coda, il rione Lama
Il Palio di Oria vinto dal Rione Castello
ORIA - Si è rinnovato l’appuntamento con la storia e una straordinaria cornice di pubblico ha salutato con enfasi la Corte Federiciana, soddisfatta di aver vissuto per due ore e passa le atmosfere medievali che solo Il Torneo dei Rioni di Oria riesce a ricreare alla perfezione.

Il Palio - donato dalla Città di Brindisi - è stato conquistato ancora una volta dagli atleti del rione Castello.

La piazza d’onore è toccata al rione San Basilio. Terzo il rione Giudea. Fanalino di coda, il rione Lama.

Ma non è stata certa una passeggiata per gli atleti del Castello. Hanno dovuto sudare le proverbiali sette camicie per aver ragione degli agguerriti avversari.

Come sempre, non sono mancate le polemiche e le contestazioni, ma tutto poi è rientrato nella norma con un ideale abbraccio di tutti i contendenti.

«È stata una grande festa», ha detto il presidente della Pro Loco, avv. Giovanni Pomarico. «Ancora una volta - aggiunge - abbiamo dimostrato che la gente gradisce una rievocazione che unisce la storia pugliese all’esigenze di ammirare un grande spettacolo».

E spettacolare è stata l’esibizione dei cavalieri acrobati di Cinecittà (guidati da Lucio Epifani) divisi nei quattro rioni che hanno dato vita a combattimenti a cavallo davvero esaltanti.

Anche lo spettacolo che ha aperto il Torneamento «offerto» dagli sbandieratori, è stato eccezionale. Per non parlare delle coreografie predisposte dal coordinatore artistico Antonio Carone e da Emilio Pinto. Oltre settecento figuranti in costume hanno sfilato nel campo dei padri rogazionisti dando vita ad uno spettacolo nello spettacolo grazie anche agli splendidi costumi.

«Un evento davvero eccezionale», ha detto l’attore Lorenzo Flaherty, che ha impersonato Federico II come già aveva fatto esattamente 20 anni fa, all’inizio della sua carriera.

«Questa manifestazione è decisamente cresciuta - ha aggiunto Flaherty - Ne ho viste tante in ogni parte d’Italia di manifestazioni storiche, ma credo che questa sia tra le prime in assoluto».

Una soddisfazione in più per la Pro Loco che ha lavorato sodo per ricostruire fedelmente la Corte Federiciana e trasformare il campo dei padri rogazionisti in un accampamento medievale come quello allestito nella villa comunale dalla compagnia d’arme «Milites Friderici II» di Ennio Suma che ha registrato un gran numero di visitatori. Apprezzato anche il mercatino medievale nel centro storico.

Da oggi, dunque, Oria sveste i panni della sua antica e gloriosa storia: con l’orgoglio e la certezza di aver offerto a migliaia di visitatori una delle sue pagine più affascinanti e misteriose. Un unico - grande - rammarico: il castello ancora chiuso per questioni giudiziarie. Sarebbe ora che qualcosa si muovesse per «restituirlo» alla città e ai visitatori se davvero si crede in un’«Oria turistica» capace di richiamare la gente che trascorre in Puglia le vacanze.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400