Martedì 28 Gennaio 2020 | 13:42

NEWS DALLA SEZIONE

Operazione dei Cc
Droga, tre arresti nel Brindisino: preso 18enne vicino a scuola a Ostuni

Droga, tre arresti nel Brindisino: preso 18enne vicino scuola a Ostuni

 
Il salvataggio
Brindisi, cucciolo di foca spiaggiato a Torre San Gennaro: ha bisogno di cure

Brindisi, non ce l'ha fatta il cucciolo di foca spiaggiato: morto tra le braccia dei veterinari

 
Shoah
Giorno della Memoria, il messaggio di Liliana Segre a studenti di Fasano: «Siate vigili»

Giorno della Memoria, il messaggio di Liliana Segre a studenti di Fasano: «Siate vigili»

 
L'aggressione
Mesagne, armato di coltelli assalta l'ambulanza del 118

Mesagne, armato di coltelli assalta l'ambulanza del 118

 
In piazza
Mesagne, picchia il figlio minore e aggredisce i Cc: in manette 50enne

Mesagne, picchia il figlio minore e aggredisce i Cc: in manette 50enne

 
Una 50enne romena
Ostuni, botte e parolacce alla nonnina 90enne sul girello: in cella badante

Ostuni, botte e parolacce alla nonnina 90enne sul girello: in cella badante

 
Le dichiarazioni
Brindisi, Al Bano con Boccia a convegno su futuro centrale Enel: «Rispettiamo questa terra»

Brindisi, Al Bano con Boccia a convegno su futuro centrale Enel: «Rispettiamo questa terra»

 
L'annuncio
Emiliano a Brindisi: «Enel dismette un gruppo a carbone nella centrale di Cerano»

Emiliano a Brindisi: «Enel dismette un gruppo a carbone nella centrale di Cerano»

 
Nel Brindisino
Ceglie Messapica, due cadaveri trovati in una casa: indagano i carabinieri

Ceglie Messapica, trovati morti in casa: si sono uccisi a coltellate dopo una lite

 
Nel Brindisino
Mesagne, manomette contatore e ruba elettricità per 8mila euro: arrestato

Mesagne, manomette contatore e ruba elettricità per 8mila euro: arrestato

 
L'iniziativa
Sos influenza, parte domani da Brindisi il «Vitamina Day»

Sos influenza, parte domani da Brindisi il «Vitamina Day»

 

Il Biancorosso

23ma Giornata serie C
Bari in casa Reggina per riaprire la corsa al primato

Perrotta salva il Bari al Granillo: 1-1 in casa della Reggina. La diretta

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaSanità
Potenza, stabilizzati 49 precari all'ospedale San Carlo

Potenza, stabilizzati 49 precari all'ospedale San Carlo

 
FoggiaOperazione dei Cc
Foggia, nel casale bunker 7 chili di droga e 6 bombe artigianali: 4 arresti

Foggia, nel casale bunker 7 chili di droga e 6 bombe artigianali: 4 arresti

 
TarantoOperazione Gdf
Massafra, sequestrata maxi discarica: 24mila tonnellate di di scarti di marmo e fanghi

Massafra, sequestrata maxi discarica: 24mila tonnellate di di scarti di marmo e fanghi

 
BariLo stop nel 2013
Molfetta, dopo 6 anni e un processo con 28 assoluzioni, riprendono i lavori al Porto

Molfetta, dopo 6 anni e un processo con 28 assoluzioni, riprendono i lavori al Porto

 
HomeIl fenomeno
Morbillo, allarme in Salento 40 casi in un mese: anche 4 bimbi, due figli di «no vax»

Morbillo, in Salento 40 casi in un mese: anche 4 bimbi, due sono figli di «no vax»

 
BrindisiOperazione dei Cc
Droga, tre arresti nel Brindisino: preso 18enne vicino a scuola a Ostuni

Droga, tre arresti nel Brindisino: preso 18enne vicino scuola a Ostuni

 
BatL'accusa
«Mio fratello pestato in cella»: la denuncia della sorella dell'andriese Filippo Griner

«Mio fratello pestato in cella»: la denuncia della sorella dell'andriese Filippo Griner

 
MateraIl caso
Matera, hanno tentato di truffare una nonnina: in due agli arresti domiciliari

Matera, hanno tentato di truffare una nonnina: in due agli arresti domiciliari

 

i più letti

Vandali sulla costa arrivano le telecamere

BRINDISI - L’ampia area compresa tra Punta Penne e Punta del Serrone (dislocata lungo il litorale a nord del capoluogo) verrà presto dotata di un sistema di video-sorveglianza al fine di contrastare efficacemente il fenomeno del deposito abusivo di rifiuti e scoraggiare gli atti vandalici che, di fatto, potrebbero vanificare la complessa (e costosa) opera di recupero ambientale recentemente conclusa
Vandali sulla costa arrivano le telecamere
PIERLUIGI POTI'
BRINDISI - Dopo la bonifica e la conseguente restituzione alla fruizione pubblica, l’ampia area compresa tra Punta Penne e Punta del Serrone (dislocata lungo il litorale a nord del capoluogo) verrà presto dotata di un sistema di video-sorveglianza al fine di contrastare efficacemente il fenomeno del deposito abusivo di rifiuti e scoraggiare gli atti vandalici che, di fatto, potrebbero vanificare la complessa (e costosa) opera di recupero ambientale recentemente conclusa. Ciò anche in considerazione dell’alto valore paesaggistico, naturalistico e turistico dell’area medesima.

L’Amministrazione comunale, dunque, non vuole perdere ulteriore tempo e, nei giorni scorsi, ha approvato con delibera di Giunta il progetto definitivo per l’allestimento di sei telecamere da posizionare in determinati punti strategici e/o sensibili e, per la precisione, in corrispondenza di ciascuno dei varchi (strade poderali) che consentono l’accesso nella zona. L’approvazione del progetto sarà ora seguita dalla gara di appalto per un importo complessivo pari a 108.943,50 euro, in massima parte - per l’esattezza 91.425,45 euro - finanziato grazie alle economie di gara del progetto di bonifica, il cui utilizzo è stato già autorizzato dalla Regione Puglia.

Il progetto prevede, oltre all’allestimento di sei videocamere con accessori di trasmissione, armadi e gruppi di continuità, la realizzazione ed installazione di una rete di collegamento comprensiva di apparati attivi a fibre ottiche, l’allacciamento alla rete di alimentazione, l’implementazione software e la configurazione del nuovo sistema di video-sorveglianza, oltre al collaudo e all’entrata in funzione dell’impianto. Contestualmente, verrà predisposto una centrale di gestione e di controllo-monitoraggio del sistema informatico, collegato alla locale centrale operativa della Polizia Municipale. L’attività prevede il controllo video del traffico attraverso gli accessi carrai, il controllo video degli accessi pedonali, il controllo video di aree sensibili e il controllo anti-intrusione interno per alcune aree a rischio, strategiche e/o non presidiate.

In pratica, le telecamere verranno posizionate in modo da sorvegliare l’accesso alle traverse stradali, da ambo i lati accessibili della viabilità ordinaria, in luoghi tali da essere in grado di vedere e di identificare il veicolo in transito mediante lettura della targa.

A seguito del completamento dell’installazione del sistema di video-sorveglianza, verrà effettuato un corso di formazione per gli addetti al centro di controllo (indicati dal Comune) di durata minima di quattro giorni, al termine del quale gli operatori dovranno essere in grado di gestire tutte le funzionalità del sistema.

L’Amministrazione comunale, insomma, intende a tutti i costi preservare i circa 24 ettari di estensione dell’area compresa tra Punta Penne e Punta del Serrone contro discariche abusive, atti vandalici e danneggiamenti e, in tal senso, non esiterà ad usare il pugno duro contro ogni singolo trasgressore. Il recupero del litorale, del resto, è una delle prerogative perseguite dall’Amministrazione Consales e la salvaguardia di questa zona rappresenta il punto di partenza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie