Sabato 05 Dicembre 2020 | 09:43

NEWS DALLA SEZIONE

nel Brindisino
Oria, nasce il «teatro da asporto»: gli spettacoli arrivano sotto casa

Oria, nasce il «teatro da asporto»: gli spettacoli arrivano sotto casa

 
L'iniziativa
Brindisi, al Perrino sostegno psicologico ai parenti dei degenti

Brindisi, al Perrino sostegno psicologico ai parenti dei degenti

 
Cultura
Fasano, per il Mibact Masseria Tavernese è immobile di interesse culturale

Fasano, per il Mibact Masseria Tavernese è immobile di interesse culturale

 
Il caso
Brindisi, porto e terminale gas: lettera a Conte e ai ministri

Brindisi, porto e terminale gas: lettera a Conte e ai ministri

 
nel Brindisino
S.Pancrazio, parroco antidroga accerchiato e insultato: «Denuncio chi bestemmia»

S.Pancrazio, parroco antidroga accerchiato e insultato: «Denuncio chi bestemmia»

 
In piazza Carrà
Brindisi, in 11 festeggiano un compleanno con fuochi d'artificio e senza mascherina: multe

Brindisi, in 11 festeggiano un compleanno con fuochi d'artificio e senza mascherina: denunciati

 
Fiocchi rosa
Brindisi, doppio lieto evento: sorelle partoriscono a un'ora di distanza al Perrino, ospedale Covid

Brindisi, doppio lieto evento: sorelle partoriscono a un'ora di distanza al Perrino, ospedale Covid

 
le indagini
Ostuni, incendio doloso auto ex sindaco: un indagato

Ostuni, incendio doloso auto ex sindaco: un indagato

 
La decisione
Brindisi, appalti «pilotati» della Marina: assolto ufficiale MM

Brindisi, appalti «pilotati» della Marina: assolto ufficiale MM

 
Nel Brindisino
Latiano, in Posta la fila è senza distanziamento: non esistono percorsi differenziati tra entrata e uscita

Latiano, in Posta la fila è senza distanziamento: non esistono percorsi differenziati tra entrata e uscita

 
indagini dei CC
Oria, ricercato da aprile, si era nascosto in un «bunker» per sfuggire alla cattura: arrestato 46enne

Oria, ricercato da aprile, si era nascosto in un «bunker» per sfuggire alla cattura: arrestato 46enne

 

Il Biancorosso

Serie C
Domani Paganese-Bari, mister Auteri: «Avversario rognoso»

Domani Paganese-Bari, mister Auteri: «Avversario rognoso»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Foggiail processo
Foggia, maltrattamenti alunni asilo: a gennaio 4 maestre davanti Gup

Foggia, maltrattamenti alunni asilo: a gennaio 4 maestre davanti Gup

 
Tarantoil 9 dicembre
Mittal Taranto, Emiliano e Melucci: convocato tavolo per Accordo di programma

Mittal Taranto, Emiliano e Melucci: convocato tavolo per Accordo di programma

 
Covid news h 24L'emergenza
Bat, due ambulanze Covid attive da domani su Andria e Trani

Bat, due ambulanze Covid attive da domani su Andria e Trani

 
Leccel'emergenza
Provincia Lecce, controlli anti Covid: dipendenti e consiglieri tutti negativi

Provincia Lecce, controlli anti Covid: dipendenti e consiglieri tutti negativi

 
Baribeni storici
Ruvo di Puglia, museo Jatta chiuso in attesa di restauro: Sisto e D'Attis (Fi) interrogano Franceschini

Ruvo di Puglia, museo Jatta chiuso in attesa di restauro: Sisto e D'Attis (Fi) interrogano Franceschini

 
Materasanità
Matera, l'ospedale non si tocca: «Scongiurata chiusura reparti»

Matera, l'ospedale non si tocca: «Scongiurata chiusura reparti»

 
PotenzaNel Potentino
Non solo Covid: da Senise storia di Nicola, colpito da un virus che ha 3 casi al mondo

Non solo Covid: da Senise storia di Nicola, colpito da un virus che ha 3 casi al mondo

 
Brindisinel Brindisino
Oria, nasce il «teatro da asporto»: gli spettacoli arrivano sotto casa

Oria, nasce il «teatro da asporto»: gli spettacoli arrivano sotto casa

 

i più letti

Stop ricoveri Ostetricia Ostuni ricorre al Tar

BRINDISI - Sarà presentato da parte del Comune di Ostuni un ricorso al Tar per l’annullamento del provvedimento di sospensione dei ricoveri presso il reparto di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale civile così come disposto dalla direzione della Asl.Lo ha deciso il sindaco, Gianfranco Coppola, analizzando la situazione che potrebbe crearsi da qui a breve per una serie di circostanze concomitanti
Stop ricoveri Ostetricia Ostuni ricorre al Tar
BRINDISI - Sarà presentato da parte del Comune un ricorso al Tribunale amministrativo regionale di Puglia per l’annullamento del provvedimento di sospensione dei ricoveri presso il reparto di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale civile di Ostuni così come disposto dalla direzione della Asl.Lo ha deciso il sindaco, Gianfranco Coppola, analizzando la situazione che potrebbe crearsi da qui a breve per una serie di circostanze concomitanti.

«Intanto - spiega il Sindaco - l’arrivo di turisti e vacanzieri nel nostro territorio imporrebbe la disponibilità del servizio. Poi va ricordato che l’anno scorso, nel solo periodo estivo, sono stati effettuati circa 250 parti. A ciò si aggiunga anche l’emergenza profughi. In questo momento ce ne sono 40 ospitati presso una struttura ecclesiastica, e potrebbero aumentare ulteriormente con la possibilità, anche piuttosto concreta, che tra queste persone ci siano donne in stato di gravidanza che necessitano di assistenza medica o di un ricovero presso una struttura ospedaliera».

Tra le novità dell’ultim’ora si registra la positiva valutazione della richiesta di mobilità esterna di uno specialista che andrà così a rinforzare la squadra dei medici del reparto di Ostetricia di Ostuni. «In questa fase interlocutoria - ha concluso il sindaco - ho chiesto al personale in servizio presso il reparto di Ginecologia di rinviare la manifestazione di protesta già programmata per oggi. Richiesta di rinvio accettata dal personale nell’ottica di una visione unitaria del problema e nella consapevolezza che stiamo tutti insieme per cercare di mantenere un reparto importantissimo per la comunità ostunese e non solo. Non dimentichiamo che dall’1 luglio si insedierà il nuovo assessore regionale alla Sanità, Donato Pentassuglia, che ha già garantito un impegno per verificare tutte le possibilità di soluzione del problema».

Una settimana cruciale quella in corso per il reparto di Ostetricia e Ginecologia dell’ospedale ostunese, iniziata con le dimissioni dell’ultima degente, per poi passare all’inattività del reparto in ossequio alla disposizione dalla direzione generale dell’Asl di Brindisi.

Proprio il direttore della Asl, Paola Ciannamea, dopo un incontro con alcuni medici del reparto, viste le condizioni non ottimali della struttura, aveva disposto il blocco dei ricoveri fino a quando non si fosse avuto un aumento di personale medico e paramedico. Mentre i medici avevano fatto di tutto perché non si arrivasse a ciò, visto che non si era manifestata la situazione di emergenza.

Un reparto che non può permettersi di essere chiuso in quanto a servizio di un bacino d’utenza della zona nord della provincia (Carovigno, San Michele, Cisternino e San Vito) con 475 parti all’anno. Nel raggio di circa trenta chilometri le uniche strutture funzionanti sono Brindisi con due strutture, una pubblica (al Perrino) e una privata (alla Salus), e il reparto di Francavilla che versa nelle stesse condizioni del reparto ostunese e non in grado di affrontare la stagione estiva.

Tutto ciò è stato detto nell’incontro tra la dott. Ciannamea e il sindaco Coppola, chiamato già ad affrontare tale spinosa questione di difficoltà logistico-operativa sia sul piano della sanità che della carenza di personale. Ma ora la parola passa al Tar.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie