Lunedì 27 Gennaio 2020 | 12:38

NEWS DALLA SEZIONE

Shoah
Giorno della Memoria, il messaggio di Liliana Segre a studenti di Fasano: «Siate vigili»

Giorno della Memoria, il messaggio di Liliana Segre a studenti di Fasano: «Siate vigili»

 
L'aggressione
Mesagne, armato di coltelli assalta l'ambulanza del 118

Mesagne, armato di coltelli assalta l'ambulanza del 118

 
In piazza
Mesagne, picchia il figlio minore e aggredisce i Cc: in manette 50enne

Mesagne, picchia il figlio minore e aggredisce i Cc: in manette 50enne

 
Una 50enne romena
Ostuni, botte e parolacce alla nonnina 90enne sul girello: in cella badante

Ostuni, botte e parolacce alla nonnina 90enne sul girello: in cella badante

 
Le dichiarazioni
Brindisi, Al Bano con Boccia a convegno su futuro centrale Enel: «Rispettiamo questa terra»

Brindisi, Al Bano con Boccia a convegno su futuro centrale Enel: «Rispettiamo questa terra»

 
L'annuncio
Emiliano a Brindisi: «Enel dismette un gruppo a carbone nella centrale di Cerano»

Emiliano a Brindisi: «Enel dismette un gruppo a carbone nella centrale di Cerano»

 
Nel Brindisino
Ceglie Messapica, due cadaveri trovati in una casa: indagano i carabinieri

Ceglie Messapica, trovati morti in casa: si sono uccisi a coltellate dopo una lite

 
Nel Brindisino
Mesagne, manomette contatore e ruba elettricità per 8mila euro: arrestato

Mesagne, manomette contatore e ruba elettricità per 8mila euro: arrestato

 
L'iniziativa
Sos influenza, parte domani da Brindisi il «Vitamina Day»

Sos influenza, parte domani da Brindisi il «Vitamina Day»

 
nel brindisino
Ceglie Messapica, in casa pistole, gioielli, quadri e 5mila euro: arrestato

Ceglie Messapica, in casa pistole, gioielli, quadri e 5mila euro: arrestato

 
Il caso
Brindisi, Pd moroso: udienza di sfratto per sede del Pd

Brindisi, Pd moroso: udienza di sfratto per sede del Pd

 

Il Biancorosso

23ma Giornata serie C
Bari in casa Reggina per riaprire la corsa al primato

Perrotta salva il Bari al Granillo: 1-1 in casa della Reggina. La diretta

 

NEWS DALLE PROVINCE

MateraIl caso
Matera, hanno tentato di truffare una nonnina: in due agli arresti domiciliari

Matera, hanno tentato di truffare una nonnina: in due agli arresti domiciliari

 
BariLa visita
Bari, delegata Onu dell'agricoltura ospite del Comune per diritti legati al cibo

Bari, delegata Onu dell'agricoltura ospite del Comune per diritti legati al cibo

 
PotenzaPost elezioni
Regionali in Calabria, governatore lucano Bardi: «Al Sud FI è la casa dei moderati»

Regionali in Calabria, governatore lucano Bardi: «Al Sud FI è la casa dei moderati»

 
LecceNel centro storico
Lecce, Ztl: parte la rivolta dei commercianti

Lecce, Ztl: parte la rivolta dei commercianti

 
TarantoLa perquisizione dei cc
Cellulari e dosi di droga nel carcere di Taranto: 17 indagati

Cellulari e dosi di droga nel carcere di Taranto: 17 indagati

 
BrindisiShoah
Giorno della Memoria, il messaggio di Liliana Segre a studenti di Fasano: «Siate vigili»

Giorno della Memoria, il messaggio di Liliana Segre a studenti di Fasano: «Siate vigili»

 
BatCultura
Andria, Castel del Monte nella top 30 dei monumenti più visitati d'Italia

Andria, Castel del Monte nella top 30 dei monumenti più visitati d'Italia

 

i più letti

Il furto

Brindisi, rubano batterie dal ripetitore Wind3: 2 arresti

Presi al volo al rione Paradiso

Brindisi, rubano batterie dal ripetitore Wind3: 2 arresti

BRINDISI - Alla vista dei carabinieri, che li hanno colti sul fatto mentre scaricavano dall'auto la scottante refurtiva, hanno tentato la fuga a piedi, ma sono stati raggiunti ed acciuffati dai militari della Sezione Radiomobile, che li hanno ammanettati. Si è conclusa così, nella tarda serata di sabato, al quartiere Paradiso, la razzia di batterie ai danni del Ponte Radio Base per la telefonia della società Wind-3, di contrada Mascava. Le manette sono scattate ai polsi del 20enne Giovanni Quinto e del 37enne Angelo Baldassarre, entrambi brindisini, entrambi noti alle forze dell’ordine per i loro precedenti, entrambi accusati di furto aggravato. Otto le batterie rubate, ognuna delle quali costa svariate centinaia di euro. Ma i ladri non hanno fatto in tempo nemmeno a mettere al riparo la refurtiva perchè, una volta ricevuta la segnalazione d’allarme dalla società telefonica, i militari - guidati dal tenente Marco Colì -, si sono messi sulle loro tracce. I due sono stati sorpresi al rione Paradiso mentre scaricavano le batterie per farle sparire. Quattro erano già state nascoste al riparo di una siepe, le altre dovevano ancora essere scaricate dal bagagliaio di una Fiat Panda - in uso a Baldassarre - vecchissima.

Alla vista dei militari i due hanno tentato la fuga invano. Sono stati raggiunti, dopo aver percorso poche decine di metri, e ammanettati. I carabinieri hanno sequestrato anche gli attrezzi da scasso utilizzati per forzare la cancellata di protezione del ripetitore e poi la porta del container in cui erano depositate le batterie: cacciaviti, tronchese e tenaglia sono gli attrezzi finiti sotto sigilli.
I due dopo le formalità di rito, su disposizione dell’Autorità giudiziaria sono finiti ai domiciliari. Il materiale rubato è stato restituito al legittimo proprietario. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie