Giovedì 28 Maggio 2020 | 17:46

NEWS DALLA SEZIONE

nel Brindisino
Ambiente, Emiliano: «Enel dismetterà Gruppo 2 centrale Cerano

Ambiente, Emiliano: «Enel dismetterà Gruppo 2 centrale Cerano

 
La polemica
Fasano, «Siete mafiosi», rissa sfiorata in Consiglio

Fasano: «Siete mafiosi», rissa sfiorata in Consiglio

 
nel Brindisino
Mesagne, è ai domiciliari ma in casa ha 25 grammi di eroina: in carcere

Mesagne, è ai domiciliari ma in casa ha 25 grammi di eroina: in carcere

 
Lutto
Brindisi piange la scomparsa si «Mestru Roc», tra i primi meccanici della provincia

Brindisi piange la scomparsa di «Mestru Roc», tra i primi meccanici della provincia

 
la scoperta
Brindisi, una serra in garage per coltivare la marijuana: denunciato 26enne

Brindisi, una serra in garage per coltivare la marijuana: denunciato 26enne

 
IL CASO
Versalis: «Non c’entriamo con le emissioni odorigene»

Versalis: «Non c’entriamo con le emissioni odorigene»

 
Ambiente
Ostuni, volontari scoprono amianto nascosto in campagna

Ostuni, volontari scoprono amianto nascosto in campagna

 
Sanità
Ospedale Ostuni, finiti i lavori a Chirurgia generale: restyling prosegue

Ospedale Ostuni, finiti i lavori a Chirurgia generale: restyling prosegue

 
L'incontro
Petrolchimico di Brindisi, il sindaco avverte: «Picchi di cancerogeni»

Petrolchimico di Brindisi, il sindaco avverte: «Picchi di cancerogeni»

 
In volo
Brindisi, nell'aeroporto atterra uno degli aerei più grandi del mondo

Brindisi, nell'aeroporto atterra uno degli aerei più grandi del mondo

 

Il Biancorosso

serie C
Il tecnico biancorosso Vincenzo Vivarini

Il Bari pronto a tornare in campo: i play-off l’ipotesi più credibile

 

NEWS DALLE PROVINCE

Tarantoil siderurgico
ArcelorMittal, non c'è accordo tra azienda e sindacati su proroga cig Covid

ArcelorMittal, non c'è accordo tra azienda e sindacati su proroga cig Covid

 
Leccel'incidente
Operaio morto in cantiere gasdotto Salento: indagato autista macchina posatubi

Operaio morto in cantiere gasdotto Salento: indagato autista macchina posatubi

 
Foggial'indagine
Foggia, conclusi test sierologici al Policlinico: positivo al Covid l'1,9% dei dipendenti

Foggia, conclusi test sierologici al Policlinico: positivo al Covid l'1,9% dei dipendenti

 
Baritecnologia
Policlinico Bari, il corso di preparazione al parto si segue online

Policlinico Bari, il corso di preparazione al parto si segue online

 
Brindisinel Brindisino
Ambiente, Emiliano: «Enel dismetterà Gruppo 2 centrale Cerano

Ambiente, Emiliano: «Enel dismetterà Gruppo 2 centrale Cerano

 
Batnella bat
Bisceglie, carabinieri smantellano piazza di spaccio: arrestati in 2 con 1,3kg di marijuana

Bisceglie, carabinieri smantellano piazza di spaccio: arrestati in 2 con 1,3kg di marijuana

 
Materatecnologia
veduta di Montescaglioso

Montescaglioso, dal Comune un «no» deciso alla sperimentazione 5G

 

i più letti

L'ok dalla Regione

Fasano, cambia il «prg»: così le stalle e i depositi nei campi diventano ville

Sì della Regione alla variante: ma niente lidi e resort nelle masserie

Fasano, cambia il «prg»: così le stalle e i depositi nei campi diventano ville

BARI - Stalle e depositi nelle aree agricole sul litorale da Torre Canne fino al confine di Monopoli potranno essere trasformate in abitazioni. Ma non potranno diventare, come il Comune chiedeva, lidi balneari con le relative attrezzature di supporto, a cominciare dai parcheggi. Eppure la variante al piano regolatore di Fasano, approvata dalla Regione con una procedura che definire singolare è un eufemismo, apre la strada ad importanti trasformazioni di uno dei territori più belli e turisticamente appetibili della Puglia.

Questo nonostante gli uffici della Regione, guidati dal capo dipartimento Barbara Valenzano, abbiano tenuto gli occhi aperti rispetto alla proposta di variante alle Norme tecniche attuative che era stata predisposta da un commissario ad acta, un geometra nominato dalla stessa giunta regionale. Un iter che non è previsto da alcuna legge.

Nel 2017 il Consiglio comunale di Fasano aveva preso atto dell’incompatibilità di 20 componenti su 25 (sindaco compreso) in quanto proprietari delle aree interessate dalla variante «normativa» al Piano regolatore. E così l’amministrazione ha chiesto alla Regione di far approvare la delibera da un commissario. Nel Testo unico degli enti locali, però, i poteri sostituitivi sono previsti solo in caso di inerzia dell’amministrazione, e non per far finire qualcun altro in galera al posto proprio. In casi come questi, quando c’è il rischio che un consigliere decida per qualcosa che lo riguarda, è infatti necessario approvare un nuovo piano urbanistico generale perché sui piani generali (che hanno bisogno di essere attuati) non esistono incompatibilità.

In ogni caso, la scorsa settimana la giunta Emiliano ha dato l’ok definitivo alla variante adottata nell’ottobre 2018. E rispetto alla proposta del commissario, l’istruttoria compiuta dall’assessorato regionale all’Urbanistica ha posto molti paletti. In area agricola si potranno trasformare i capanni in abitazioni, ma nel rispetto dell’indice fondiario previsto (molto basso), senza bonus di volumetria per demolizione e ricostruzione e senza la possibilità di realizzare lidi e parcheggi. Niente trasformazione delle masserie in resort di lusso, con il riutilizzo degli ipogei per creare centri benessere. Resta la possibilità, nel centro abitato, di realizzare bar e ristoranti anche ai piani superiori degli edifici residenziali (se hanno un accesso indipendente) o di utilizzare a fini commerciali piani terra e scantinati da sottoporre a manutenzione nel rispetto dei caratteri tipici del territorio: ma destinando a servizi non più del 25% delle aree totali del fabbricato. Ancora, per sopraelevare le costruzioni non ci saranno deroghe alle altezze minime, per cui non si potrà abbattere il primo piano per realizzarne due come pure era previsto nella variante adottata.

La trasformazione di stalle e depositi agricoli in abitazioni - fanno notare fonti regionali - era comunque già consentita, anche a prescindere dalla variante alle Norme tecniche del prg. E il vincolo del 25% sulle destinazioni miste impedirà di trasformare le abitazioni in qualcosa di molto diverso. A Fasano non l’hanno presa bene...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie