Lunedì 27 Gennaio 2020 | 03:12

NEWS DALLA SEZIONE

In piazza
Mesagne, picchia il figlio minore e aggredisce i Cc: in manette 50enne

Mesagne, picchia il figlio minore e aggredisce i Cc: in manette 50enne

 
Una 50enne romena
Ostuni, botte e parolacce alla nonnina 90enne sul girello: in cella badante

Ostuni, botte e parolacce alla nonnina 90enne sul girello: in cella badante

 
Le dichiarazioni
Brindisi, Al Bano con Boccia a convegno su futuro centrale Enel: «Rispettiamo questa terra»

Brindisi, Al Bano con Boccia a convegno su futuro centrale Enel: «Rispettiamo questa terra»

 
L'annuncio
Emiliano a Brindisi: «Enel dismette un gruppo a carbone nella centrale di Cerano»

Emiliano a Brindisi: «Enel dismette un gruppo a carbone nella centrale di Cerano»

 
Nel Brindisino
Ceglie Messapica, due cadaveri trovati in una casa: indagano i carabinieri

Ceglie Messapica, trovati morti in casa: si sono uccisi a coltellate dopo una lite

 
Nel Brindisino
Mesagne, manomette contatore e ruba elettricità per 8mila euro: arrestato

Mesagne, manomette contatore e ruba elettricità per 8mila euro: arrestato

 
L'iniziativa
Sos influenza, parte domani da Brindisi il «Vitamina Day»

Sos influenza, parte domani da Brindisi il «Vitamina Day»

 
nel brindisino
Ceglie Messapica, in casa pistole, gioielli, quadri e 5mila euro: arrestato

Ceglie Messapica, in casa pistole, gioielli, quadri e 5mila euro: arrestato

 
Il caso
Brindisi, Pd moroso: udienza di sfratto per sede del Pd

Brindisi, Pd moroso: udienza di sfratto per sede del Pd

 
Operazione della Polizia
Carovigno, pistola e passamontagna in camera da letto: arrestato 30enne

Carovigno, pistola e passamontagna in camera da letto: arrestato 30enne

 
Nel Brindisino
Fasano, ha il divieto di avvicinamento e incendia auto degli amici dell'ex compagna: arrestato

Fasano, incendiava auto degli amici dell'ex compagna: arrestato stalker

 

Il Biancorosso

23ma Giornata serie C
Bari in casa Reggina per riaprire la corsa al primato

Bari in casa Reggina per riaprire la corsa al primato. Alle 15 la diretta

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatESERCITO
Barletta, tutti di corsa per la "Toro Ten"1.300 partecipano alla gara con le stellette

Barletta, tutti di corsa per la «Toro Ten»
1.300 partecipano alla gara con le stellette

 
HomeLa tragedia
San Severo, muore travolto da auto sulla statale 16

San Severo, muore travolto da auto sulla statale 16

 
HomeAggressione
Bari, autista Amtab picchiato: aveva chiesto a due ragazzi di non fumare sull'autobus

Bari, autista Amtab picchiato: aveva chiesto a due ragazzi di non fumare sull'autobus

 
TarantoL'inchiesta
Taranto, falsi steward allo stadio: chiesto giudizio per 68

Taranto, falsi steward allo stadio: chiesto giudizio per 68

 
BrindisiIn piazza
Mesagne, picchia il figlio minore e aggredisce i Cc: in manette 50enne

Mesagne, picchia il figlio minore e aggredisce i Cc: in manette 50enne

 
PotenzaCittà europea dello sport 2021
Potenza, quando Donato Sabia ci portò alle Olimpiadi: il video saluto

Potenza, quando Donato Sabia ci portò alle Olimpiadi: il video saluto

 
LecceIl video
San Cataldo, sulla spiaggia di Frigole ecco che spunta una foca monaca

San Cataldo, sulla spiaggia di Frigole ecco che spunta una foca monaca

 
MateraSolidarietà
«Matera cibus», raccolti 350 quintali di eccedenze alimentari

«Matera cibus», raccolti 350 quintali di eccedenze alimentari

 

i più letti

La storia a lieto fine

Latiano, i ragazzi del centro «Si può fare» liberano la tartaruga Minù

Nell’Area Marina Protetta di Torre Guaceto è avvenuta la liberazione della giovane tartaruga

Latiano, i ragazzi del centro «Si può fare» liberano la tartaruga Minù

BRINDISI - Mercoledì scorso presso l’Area Marina Protetta di Torre Guaceto è avvenuta la liberazione della giovane tartaruga «Minù», alla presenza degli ospiti del Centro diurno socio-educativo e riabilitativo «Si Può Fare» di Latiano.
I giovani ospiti del centro diurno latianese avevano già incontrato la tartaruga caretta caretta, un esemplare di 5 anni recuperato a febbraio nella zona di Fasano in fortissimo stato di denutrizione, poi accolto e curato presso il centro di recupero “Gino Cantoro” di Torre Guaceto. La giovane testuggine non si alimentava da tantissimo tempo, poiché aveva lo stomaco pieno di plastica, infatti al momento del ricovero i veterinari temevano il peggio. Dopo le cure, però, Minù ha ritrovato la salute e da mercoledì anche il mare aperto. Era stati proprio gli ospiti del centro diurno socio-educativo e riabilitativo latianese a battezzare la testuggine «Minù», uno splendido esemplare di tartaruga marina che mercoledì mattina ha ritrovato il mare aperto e adesso nuota in libertà, con la consapevolezza di avere tanti amici speciali che le hanno donato amore e non la dimenticheranno mai.

«Abbiamo accolto i ragazzi della cooperativa sociale Si Può Fare onlus - afferma il presidente del Consorzio di gestione di Torre Guaceto, Corrado Tarantino - con grande gioia, con lo stesso spirito che ci spinge a lavorare sodo quotidianamente affinché la Riserva possa essere fruita anche da chi risente di problematiche fisiche. A loro abbiamo voluto dedicare la liberazione di Minù, che abbiamo fatto muovendo dalla pedana per persone diversamente abili del nostro lido, proprio affinché tutti potessero parteciparvi, senza impedimento alcuno. Il Consorzio di gestione di Torre Guaceto - conclude Tarantino - ha a cuore le tematiche dell’uguaglianza sociale e il nostro obiettivo è quello di allargare sempre più la grande famiglia composta da chi ama e rispetta la nostra meravigliosa Riserva». L’evento del ritorno alla vita di Minù è stato di quelli veramente difficili da dimenticare per i giovani diversabili del “Si Può Fare“, che hanno vissuto da vicino, non senza un pizzico di emozione, le fasi di liberazione della tartaruga Minù. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie