Giovedì 14 Novembre 2019 | 12:16

NEWS DALLA SEZIONE

Omicidio colposo
Francavilla, tubo lasciato nell’addome di un paziente, ma non da loro: assolti in 5

Francavilla, tubo lasciato nell’addome di un paziente, ma non da loro: assolti in 5

 
L'arresto
Oria, affidato ai servizi sociali se ne infischia: finisce in cella

Oria, affidato ai servizi sociali se ne infischia: finisce in cella

 
Il vertice
Bomba a Brindisi, piano evacuazione per 50mila persone: c'è anche il carcere

Bomba a Brindisi, piano evacuazione per 50mila persone: c'è anche il carcere

 
dai carabinieri
Brindisi, in casa ha 145 chili di marijuana: arrestato 38enne

Brindisi, in casa ha 145 chili di marijuana: arrestato 38enne

 
il cantiere
Brindisi, ordigno bellico durante lavori al multisala: piano evacuazione per 50mila persone

Brindisi, ordigno bellico durante lavori al multisala: piano evacuazione per 50mila persone

 
nel Brindisino
S.Vito dei Normanni, 25enne acquista su Facebook elettrodomestici, paga ma non glieli consegnano: 4 denunce

S.Vito dei Normanni, 25enne acquista su Facebook elettrodomestici, paga ma non glieli consegnano: 4 denunce

 
Scoperto dai Cc
Brindisi, falsi allarme bobma alle Poste: un denciato_ «Mi volevo vendicare»

Brindisi, falsi allarme bomba alle Poste: un denunciato. «Mi volevo vendicare»

 
i fatti un mese fa
Brindisi, cargo fuori rotta danneggiò scogliera: denunciato comandante

Brindisi, cargo fuori rotta danneggiò scogliera: denunciato comandante

 
l'indagine
Turbativa d'asta e abuso d'ufficio: inchiesta su appalti Asl Brindis, 23 indagati

Turbativa d'asta e abuso d'ufficio: inchiesta su appalti Asl Brindisi, 23 indagati

 
La curiosità
Latiano, la scommessa di Andrea Cati: «Faccio l'editore di libri di poesia»

Latiano, la scommessa di Andrea Cati: «Faccio l'editore di libri di poesia»

 
il caso
Brindisi, avevano reddito di cittadinanza ma rubavano cavi di rame: arresti

Brindisi, avevano reddito di cittadinanza ma rubavano cavi di rame: arresti

 

Il Biancorosso

serie c
Vivarini e il «modulo cangiante»: così il Bari diventa un'orchestra

Vivarini e il «modulo cangiante»: così il Bari diventa un'orchestra

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoDurante la task force
Infrataras Taranto, in 145 a rischio licenziamento: domani sit in in Regione

Infrataras Taranto, in 145 a rischio licenziamento: domani sit in in Regione

 
BariI dati
Acquaviva, al via "Radiografia del Cuore della Puglia": confronto tra 10 comuni

Acquaviva, al via "Radiografia del Cuore della Puglia": confronto tra 10 comuni

 
PotenzaLa città che cambia
Potenza, riaperto al traffico il ponte di Montereale

Potenza, riaperto al traffico il ponte di Montereale

 
LecceL'evento
Lecce, il regista Ferzan Ozpetek «ambasciatore» dell’Unisalento

Lecce, il regista Ferzan Ozpetek «ambasciatore» dell’Unisalento

 
BrindisiOmicidio colposo
Francavilla, tubo lasciato nell’addome di un paziente, ma non da loro: assolti in 5

Francavilla, tubo lasciato nell’addome di un paziente, ma non da loro: assolti in 5

 
BatFatture inesistenti
Barletta, società cartiere di fatture false: 53 indagati

Barletta, società cartiere di fatture false: 53 indagati

 
FoggiaLotta alla droga
Vieste, in auto con 1 kg di cocaina purissima e 20mila euro: arrestato

Vieste, in auto con 1 kg di cocaina purissima e 20mila euro: arrestato

 
MateraIL Quirinale
Matera flagellata da maltempo, Mattarella chiama il sindaco

Matera flagellata da maltempo, Mattarella chiama il sindaco

 

i più letti

Studia ingegneria

Ceglie, 28enne inventa cuffia per tradurre da 103 lingue

Paride Papathanasiu ha inventato lo speciale sistema di traduzione simultanea, Nimrod, e l'ha sviluppato con un gruppo di amici

Ceglie, 28enne inventa cuffia per tradurre da 103 lingue

Tecnologia, design ma, soprattutto, la possibilità di interagire con ben 103 lingue diverse. È questa la forza di Nimrod, il sistema di traduzione simultanea tramite conduzione ossea, ideato dal 28enne Paride Papathanasiu di Ceglie Messapica, studente di Ingegneria Informatica al Politecnico di Torino e sviluppato con un team di amici. “L’idea – come spiega Paride – è nata dall’esigenza di venire incontro alla Puglia, regione dove il turismo rappresenta l’oro nero ma dove, soprattutto, nei piccoli paesi, si riscontrano maggiori difficoltà a parlare con turisti che arrivano da ogni parte del mondo. Per questo ho pensato ad un mezzo per vivere a pieno l’estate e poter comunicare più facilmente. Uno strumento, quindi, non solo per hotel, ristoranti, negozianti ma, anche, per i turisti stessi.

Infatti le prime prove le ho effettuate proprio in Valle d’Itria. Ai turisti che incontravo chiedevo se volessero testare le cuffie e alla fine hanno, positivamente, riscontrato che era più facile capire e farsi capire.” Il funzionamento delle cuffie a conduzione ossea è completamente differente rispetto a quello dei normali auricolari che si utilizzano durante la vita di tutti i giorni. Invece di essere inserite all’interno del canale uditivo o appoggiate sopra al padiglione dell’orecchio, le cuffie a conduzione ossea vanno poggiate nel punto di congiunzione tra la mascella e la mandibola. I suoni bypassano il timpano e arrivano direttamente al canale uditivo medio, per poi raggiungere la chiocciola, la parte più interna dell’orecchio. Tra i vantaggi di questo strumento c’è, ad esempio, anche quello di ascoltare quello che succede intorno e di mettere a sicuro il timpano evitando lesioni causate dal suono troppo alto.

“Nimrod funziona facilmente – continua Paride – le cuffie sono collegate, al momento, ad una app scaricaribile su cellulare o pc. Dico al momento perché stiamo lavorando per svincolare le cuffie da questa applicazione e farle, così, funzionare in maniera autonoma ed, anche, in modalità off line. Una volta indossate, si sceglie la lingua sul telefono e premendo sul pulsante si può tradurre la conversazione facendola sentire all’altro utente nella sua lingua. È più facile da utilizzare che spiegare ma posso dire che dopo appena dieci mesi i riscontri sono più che positivi.” Perché Nimrod? Il sistema di traduzione prende il nome dal Re dell’antica Babilonia mandante della Torre di Babele, dal verbo ebraico maràdh, il cui significato va ricercato in ribellarsi. “Esso rappresenta, anche, un modo per liberarsi dall’imperialismo inglese che sta contaminando l’italiano – conclude Paride - è una possibile soluzione, quindi, per preservare la nostra diversità linguistica.” Nimrod sarà ospite all’Open Innovation Weekend a Brescia, i prossimi 17 e 18 maggio, insieme alle migliori start-up tecnologiche italiane e Paride ed il suo team stanno lavorando per integrare questo sistema nelle più grandi Corporate italiane ed Europee.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie