Sabato 16 Febbraio 2019 | 20:07

NEWS DALLA SEZIONE

Ai domiciliari
Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

 
Provoca il cancro
Al Perrino in anatomia patologica è allarme formaldeide

Al Perrino in anatomia patologica è allarme formaldeide

 
Sulla via di San Vito
Brindisi, cc scoprono casolare con 50 africani tra droga e degrado, un arresto

Brindisi, scoperti 50 africani in casolare tra droga e degrado: un arresto

 
La rapina a Brindisi
Brindisi, legano il portiere dell'hotel Internazionale: caccia a 2 rapinatori

Legano il portiere dell'hotel Internazionale: caccia a 2 rapinatori

 
Dai cc di Brindisi Casale
Carne conservata male e prodotti proibiti: multato macellaio

Carne conservata male e prodotti proibiti: multato macellaio

 
Il caso
Oria, sequestrati dalla Gdf villa e terreno ad esponente della Scu

Oria, sequestrati dalla Gdf villa e terreno ad esponente della Scu

 
La rapina
Brindisi, armati di pistola assaltano la Total Erg

Brindisi, armati di pistola assaltano la Total Erg

 
Sequestrati anche 30 kg di pesce
carabinieri Nas

Latiano, lavavano pesce con acqua contaminata: ristorante sospeso

 
NEL RIONE SANT'ANGELO
Brindisi, 2 fratelli minacciati con la pistola: «I cellulari o sparo»

Brindisi, 2 fratelli minacciati con la pistola: «I cellulari o sparo»

 
Operazione dei Cc
Carovigno, nel «fortino» 2 quintali di droga: sotto accusa una famiglia

Carovigno, nel «fortino» 2 quintali di droga: sotto accusa una famiglia

 
Lotta alla droga
Carovigno, beccato mentre spacciava cocaina: arrestato 42enne

Carovigno, preso dai Cc 42enne mentre spacciava cocaina

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'appello
Puglia, i giovani di Forza Italia: «Il rilancio del partito passa da noi»

Puglia, i giovani di Forza Italia: «Il rilancio del partito passa da noi»

 
LecceVerso le elezioni
Lecce, il centrodestra ufficializza le primarie

Lecce, il centrodestra ufficializza le primarie

 
TarantoLa manifestazione
Taranto, anche Caparezza sostiene la fiaccolata per i bimbi morti di cancro

Taranto, anche Caparezza sostiene la fiaccolata per i bimbi morti di cancro

 
MateraIl caso
matera bari

Matera, svaligiavano appartamenti: in manette 3 ladri baresi

 
BatDavanti al porto
Trani, anziana in acqua: soccorsa in tempo, rischiava assideramento

Trani, anziana in acqua: soccorsa in tempo, rischiava assideramento

 
BrindisiAi domiciliari
Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

 
PotenzaDal gip di Potenza
Lavello, donna di mezza età in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

Lavello, donna 40enne in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

 
FoggiaSfiducia al sindaco
San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

 

In un ristorante

Sushi non tracciato: sequestri e multe a Brindisi

I prodotti ittici sono stati sequestrati dalla Guardia Costiera perché privi di etichetta

Sushi non tracciato: sequestri e multe a Brindisi

Prodotti ittici privi di etichettatura sequestrati dalla Capitaneria di Porto.
È accaduto martedì scorso durante l’ordinaria attività di controllo lungo la filiera della pesca. In particolare, l’attenzione dei militari si è concentrata su alcuni esercizi commerciali che operano nel settore e in un ristorante orientale, noto per la somministrazione anche di pesci e crostacei crudi, è stato individuato un sostanzioso quantitativo di prodotti ittici di varie specie (salmone, mazzancolle, tonno) e semilavorati, tutti congelati ma privi di etichettatura. La mancanza di etichettatura o di documentazione sanitaria impedisce l’attività di verifica della provenienza del prodotto per prevenire che giungano sulle nostre tavole alimenti di origine sconosciuta e quindi pericolosi per la salute. Gli ispettori della Capitaneria sono, quindi, dovuti ricorrere al sequestro finalizzato alla distruzione. Al titolare dell’esercizio è stato contestato un illecito amministrativo che prevede l’irrogazione di una sanzione fino a un massimo di 4.500 euro.


L’attività è stata condotta in collaborazione e sinergia con il personale medico veterinario del “Siav - B” dell’Asl di Brindisi, tempestivamente intervenuto su richiesta dei militari.
L’attività posta in essere dalla Guardia Costiera di Brindisi è specificatamente finalizzata alla tutela del consumatore finale, proteggendolo dai pericoli derivanti dalla cattiva conservazione e dal confezionamento non a norma del pescato.
I controlli proseguiranno anche in tutto il territorio della provincia, su cui la Capitaneria di Porto di Brindisi ha giurisdizione.
Contestualmente, sempre martedì, i militari della Sezione Polizia Marittima e Difesa Costiera sono stati impegnati nel controllo a carico dei mezzi pesanti provenienti dalla Grecia, appena sbarcati presso il terminal di Costa Morena, e con il monitoraggio lungo il litorale di giurisdizione, precisamente presso le marine di Torchiarolo e San Pietro Vernotico, con controlli atti eventualmente a reprimere la pesca di frodo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400