Venerdì 24 Gennaio 2020 | 22:16

NEWS DALLA SEZIONE

L'iniziativa
Sos influenza, parte domani da Brindisi il «Vitamina Day»

Sos influenza, parte domani da Brindisi il «Vitamina Day»

 
nel brindisino
Ceglie Messapica, in casa pistole, gioielli, quadri e 5mila euro: arrestato

Ceglie Messapica, in casa pistole, gioielli, quadri e 5mila euro: arrestato

 
Il caso
Brindisi, Pd moroso: udienza di sfratto per sede del Pd

Brindisi, Pd moroso: udienza di sfratto per sede del Pd

 
Operazione della Polizia
Carovigno, pistola e passamontagna in camera da letto: arrestato 30enne

Carovigno, pistola e passamontagna in camera da letto: arrestato 30enne

 
Nel Brindisino
Fasano, ha il divieto di avvicinamento e incendia auto degli amici dell'ex compagna: arrestato

Fasano, incendiava auto degli amici dell'ex compagna: arrestato stalker

 
sulla ss 379
Auto esce fuori strada e finisce contro alberi nel Brindisino: grave 18enne di Ostuni

Ostuni, auto finisce fuori strada e si schianta contro alberi: grave 18enne

 
Intimidazione
Brindisi, bomba esplode nella notte: danneggiato un bar

Brindisi, bomba esplode nella notte: danneggiato un bar

 
Nel Brindisino
Ostuni, donna uccisa da colpo di pistola accidentale: 3 denunce per aggressione a giornalista

Ostuni, donna uccisa da colpo di pistola accidentale: 3 denunce per aggressione a giornalista

 
Nel Brindisino
Fasano, ubriaco alla guida di un camion a zig-zag sulla statale: denunciato

Fasano, ubriaco alla guida di un camion a zig-zag sulla statale: denunciato

 
La tragedia
Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

 

Il Biancorosso

serie c
Bari, metamorfosi Simeri: ora segna e fa segnare

Bari, metamorfosi Simeri: ora segna e fa segnare

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLa Terra vista dal Carnevale
Putignano, il Carnevale diventa green: il tema scelto per i carri è l'ambiente

Putignano, il Carnevale diventa green: il tema scelto per i carri è l'ambiente VD

 
LecceLa decisione
La senatrice Liliana Segre sarà cittadina onoraria di Lecce

La senatrice Liliana Segre sarà cittadina onoraria di Lecce

 
FoggiaL'incidente
Orta Nova, auto tampona mezzo pesante: un morto e un ferito

Orta Nova, auto tampona mezzo pesante: un morto e un ferito

 
TarantoIl siderurgico
Arcelor Mittal, ancora 7 giorni per il pre-accordo, ma resta il nodo esuberi

Arcelor Mittal, ancora 7 giorni per il pre-accordo, ma resta il nodo esuberi

 
PotenzaProduzione
Fca Melfi, da febbraio stop per 20 turni: ma si riprende con Jeep Compass

Fca Melfi, da febbraio stop per 20 turni: ma si riprende con Jeep Compass

 
MateraSolidarietà
«Matera cibus», raccolti 350 quintali di eccedenze alimentari

«Matera cibus», raccolti 350 quintali di eccedenze alimentari

 
BrindisiL'iniziativa
Sos influenza, parte domani da Brindisi il «Vitamina Day»

Sos influenza, parte domani da Brindisi il «Vitamina Day»

 
Batnel nordbarese
Andria, sorpresi mentre cannibalizzano un Suv rubato poco prima: arrestati in 2

Andria, sorpresi mentre cannibalizzano un Suv rubato poco prima: arrestati in 2

 

i più letti

Dopo 22 anni fermi i risarcimenti

Brindisi, naufragio «Kater»: agli eredi nessun risarcimento dei danni

Il ministero della difesa condannato a pagare 4 milioni. Ma il Tar boccia il ricorso per ottenere l’esecuzione

Brindisi, naufragio «Kater»: agli eredi nessun risarcimento dei danni

BRINDISI - Un'odissea che si trascina ormai da 22 anni e a cui neppure una sentenza di condanna (passata peraltro in giudicato dopo il «visto» apposto della Cassazione) riesce a porre fine.

È quella che, loro malgrado, stanno vivendo sulla propria pelle gli eredi delle vittime della «Kater I Rades», la «carretta del mare» albanese affondata il 28 marzo 1997 al largo di Brindisi dopo uno scontro con la nave della Marina Militare «Sibilla».
A causa di quell’incidente - raccontato nelle cronache come la «Strage del Venerdì Santo» (due giorni dopo si celebrò la Pasqua) - persero la vita 57 persone, a cui si aggiunsero 24 dispersi (o corpi non sono stati mai più ritrovati) tra coloro - tutti albanesi - che trovavano posto sull'imbarcazione impegnata a trasportare profughi verso le coste italiane.
A quattro lustri (e mezzo) di distanza, gli eredi di quei disperati, che persero la vita per inseguire il sogno della libertà dal regime dittatoriale che vigeva allì’epoca nel Paese delle Aquile, attendono ancora il risarcimento dei danni. In 24 hanno avviato un’azione giudiziaria e hanno dovuto attendere circa quindici anni per ottenere una sentenza di condanna, sia da parte dei giudici di primo grado (il Tribunale di Brindisi), sia da parte dei magistrati di secondo grado (la Corte d’Appello di Lecce), poi avallata anche dalla Cassazione (da qui il passaggio in giudicato).

La sentenza, in particolare, ha condannato il Ministero della Difesa (in solido con il comandante della nave militare, Fabrizio Laudadio), a versare, a ciascuno dei 24 eredi ricorrenti, a titolo di risarcimento danni, la complessiva somma di 2.350.000 euro. Considerando gli incidenti maturati dal 2011 in poi, si arriva a quasi quattro milioni: una cifra ragguardevole ma comunque sempre inferiore alle aspettative di chi in quell’incidente ha perso un familiare.
Ma quella somma, malgrado vari solleciti, gli eredi non l’hanno ancora incassata e, in conseguenza di ciò, si sono rivolti al Tar di Lecce, presentando un ricorso amministrativo per indurre il Ministero ad ottemperare alla sentenza divenuta definitiva. Proprio in quella sede, però, è arrivata un'altra mazzata, un’autentica beffa: il ricorso è stato respinto per nullità dell'atto introduttivo, In parole povere, il Tar ha accolto la tesi del Ministero secondo cui non risultano facilmente identificabili i ricorrenti (per alcuni ci sono date di nascita diverse, per altri anni nomi o cognomi diversi): mancando un elemento essenziale del ricorso, questo è da considerarsi nullo.

Bisogna insomma ripartire, presentando un nuovo ricorso. E pazienza se gli eredi delle vittime dovranno attendere chissà quanti altri anni ancora per avere giustizia una volta per tutte.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie