Venerdì 19 Aprile 2019 | 18:28

NEWS DALLA SEZIONE

Il batterio killer
Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

 
A Ostuni
Fu investita: multata perché non attraversò sulle strisce

Fu investita: multata perché non attraversò sulle strisce

 
Nel Brindisino
Fasano, GdF sequestra 570mila euro di beni a ex contrabbandiere

Fasano, GdF sequestra 570mila euro di beni a ex contrabbandiere

 
Operazione dei cc
Brindisi, 1kg di droga in casa e nel box auto, arrestato

Brindisi, 1kg di droga in casa e nel box auto, arrestato

 
Il caso
Mesagne, non c'è assistenza: negata gita a bimbo disabile

Mesagne, non c'è assistenza: negata gita a bimbo disabile

 
Junior 54 Kg
Boxe, il brindisino Iaia convocato in Nazionale

Boxe, il brindisino Iaia convocato in Nazionale

 
Nel Brindisino
San Michele Salentino, calci e pugni agli anziani genitori: arrestato

San Michele Salentino, calci e pugni agli anziani genitori: arrestato

 
Con Easyjet
Brindisi vola alla scoperta di Bristol: dal 3 luglio nuovo collegamento estivo

Brindisi vola alla scoperta di Bristol: dal 3 luglio nuovo collegamento estivo

 
L'operazione della Gdf
Ostuni, non versa ritenute Irpef: maxi sequestro di beni a titolare supermarket

Ostuni, non versa ritenute Irpef: maxi sequestro di beni a titolare supermarket

 
A Brindisi
Ruba farmaci da reparti, licenziato dipendente Sanitaservice

Ruba farmaci da reparti, licenziato dipendente Sanitaservice

 
A Brindisi
Fermato dai cc sbotta «Hanno fatto bene a spararvi»: denunciato

Fermato dai cc sbotta «Hanno fatto bene a spararvi»: denunciato

 

Il Biancorosso

IL COMMENTO
Il primo gradino di una scalache porta molto più in alto

Il primo gradino di una scala
che porta molto più in alto

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiIl batterio killer
Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

 
BariLa scomparsa
Bari piange il professor Domenico D'Oria: il cordoglio di Decaro e Emiliano

Bari piange il professor Domenico D'Oria: il cordoglio di Decaro e Emiliano

 
TarantoA grottaglie (Ta)
Cinzella Festival: nella line-up anche gli Afterhours, oltre a Franz Ferdinand, Marlene Kuntz, White Lies

Cinzella Festival: nella line-up anche gli Afterhours, oltre a Franz Ferdinand, Marlene Kuntz, White Lies

 
Materavittima un materano
Compra iPhone 7 sul web a 200€, ma è una truffa: una denuncia

Compra iPhone 7 sul web a 200€, ma è una truffa: una denuncia

 
PotenzaL'annuncio
Fca, Melfi: sindacati, a maggio alcuni stop a produzione

Fca, Melfi: sindacati, a maggio alcuni stop a produzione

 
LecceVerso il voto
«Santini» elettorali per strada, a Lecce appello al senso civico

«Santini» elettorali per strada, a Lecce appello al senso civico

 
FoggiaAccoglienza
Borgo Mezzanone, migranti cercano un altro ghetto

Borgo Mezzanone, migranti cercano un altro ghetto

 
BatÈ incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 

La denuncia

Mesagne, a scuola libri nello zaino e droga nelle mutande

Un 17enne è stato scoperto in classe dai Carabinieri, denunciato

Mesagne, a scuola libri nello zaino e droga nelle mutande

A scuola, oltre allo zaino con libri, quaderni, diario e astuccio delle penne, si era portato anche otto dosi di marijuana. Sette se le era nascoste negli slip, dove evidentemente pensava che non sarebbe mai venuto in mente di andare a controllare, l’ottava la teneva nella tasca dei jeans che in indossava. Evidentemente il pusher-studente 17enne che è stato trovato in possesso della sostanza stupefacente dai carabinieri della stazione di Mesagne si sentiva sicuro del fatto suo. Di certo non si aspettava di trovare i carabinieri a scuola e non aveva messo in conto che i militari dell’Arma fossero al Tecnico commerciale “Epifanio Ferdinando” alla ricerca di droga. I carabinieri lo hanno perquisito e addosso gli hanno trovato 8 dosi di “erba”. La sostanza stupefacente era conservata all’interno di buste in cellophane trasparenti, chiuse ermeticamente, che lo studente si era nascosto all’interno degli slip. Nel prosieguo della perquisizione i militari dell’Arma hanno trovato, addosso allo stesso 17enne, due grinder (si tratta di attrezzi macina erba, sminuzzatore o trituratore). Lo studente se li era portati a scuola nascondendoli all’interno della felpa che indossava. Il pusher in erba ha rimediato una denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Lecce. La sostanza stupefacente e i due grinder sono stati posti sotto sequestro dai militari dell’Arma.


E’ – purtroppo – un dato di fatto inequivocabile: pusher e consumatori di droga ormai sono ragazzini, incensurati e insospettabili. Una volta la prima sigaretta di tabacco si fumava, di nascosto, nel bagno delle scuole medie, ora spacciare a 17 anni non è più questione di periferie degradate delle metropoli, ma è fenomeno anche di casa nostra. Allo stesso modo è diventato “normale” consumare sostanze stupefacenti quando si è appena adolescenti e non ci sono più zone “franche”. Portare “fumo” e “erba” a scuola è la “normalità”. C’è di che preoccuparsi. Per questo da tempo i carabinieri hanno adottato le contromisure del caso, dichiarando una guerra campale ai venditori di droga e, contemporaneamente, intensificando i controlli per togliere dalla circolazione quanto più “roba” possibile.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400