Giovedì 17 Gennaio 2019 | 06:24

NEWS DALLA SEZIONE

Hanno agito in quattro
Brindisi: sparano e svaligiano gioielleria di centro commerciale, nessun ferito

Brindisi, sparano e svaligiano gioielleria, poi fanno incidente: fermati in 3

 
Da Maria De Filippi
Carovigno, una 23enne invitata a C'è Posta per Te

Carovigno, una 23enne invitata a C'è Posta per Te

 
Nel pieno della movida
Brindisi, spari dopo una lite in un locale: ferito un 27enne

Brindisi, sparò a 27enne dopo lite in un locale, 20enne si costituisce

 
Ss 172 dir.
Via ai lavori sulla statale dei trulli: fine entro il 2020

Via ai lavori sulla statale dei trulli: fine entro il 2020

 
Lotta con il sindaco
Scuola, corsi serali al freddo, diffidata la Provincia

Scuola, corsi serali al freddo, diffidata la Provincia

 
L'iniziativa
Canale reale a Latiano diventerà parco fluviale: accordo Regione-Politecnico

Canale reale a Latiano diventerà parco fluviale: accordo Regione-Politecnico

 
Cucina
La Prova del Cuoco: uno chef brindisino per la sfida sulle seppie ripiene

La Prova del Cuoco: uno chef brindisino per la sfida sulle seppie ripiene

 
Istruzione
Brindisi, «Diritto allo studio» arrivano i fondi dalla Regione

Brindisi, «Diritto allo studio» arrivano i fondi dalla Regione

 
Nel Brindisino
Bagno a torso nudo nella fontana di Francavilla: segnalato 16enne

Bagno a torso nudo nella fontana di Francavilla: segnalato 16enne

 
Indagine di Brindisi
Ostuni, traffico finti Rolex: arrestato noto orefice per autoriciclaggio

Ostuni, traffico finti Rolex: arrestato l'orefice dei vip per autoriciclaggio
La replica del legale

 
Dopo 22 anni fermi i risarcimenti
Brindisi, naufragio «Kater»: agli eredi nessun risarcimento dei danni

Brindisi, naufragio «Kater»: agli eredi nessun risarcimento

 

Dopo una discussione

Oria, sedicenne ferisce con una coltellata un compagno di scuola

E' successo ieri nel Brindisino. La vittima guarirà in 12 giorni

carabinieri

BRINDISI - Doveva essere un incontro chiarificatore, ci è mancato poco che non sfociasse in una tragedia: uno studente di 16 anni ha accoltellato, nel corso di una lite, un coetaneo. La vittima è finita in ospedale. Considerato come sono andate le cose, può ritenersi un miracolato: il fendente, che lo ha raggiunto all’altezza del fianco sinistro, gli ha provocato lesioni che i medici del Pronto soccorso dell’ospedale di Francavilla Fontana hanno giudicato guaribili in 12 giorni. Poteva andargli decisamente peggio.

I due studenti – entrambi hanno 16 anni, sono oritani, frequentano la stessa classe in una scuola superiore di Brindisi, sino a qualche tempo fa erano grandi amici – l’altra sera si sono dati appuntamento nella villa comunale di Oria. Doveva essere un incontro per chiarire una serie di divergenze che, non solo li hanno fatti allontanare, ma hanno generato tra i due una notevole acredine. Come luogo di incontro hanno scelto un luogo buio e lontano da occhi indiscreti. I toni della discussione si sono subito fatti particolarmente incandescenti. Uno dei due 16enni, quello che è stato poi raggiunto dalla coltellata, ha recriminato all’(ex) amico il fatto che da qualche tempo aveva iniziato ad avere nei suoi confronti atteggiamenti tipici da bullo. Ad un certo punto l’altro 16enne ha tirato fuori un coltello a serramanico e ha iniziato a minacciare il coetaneo. A seguire gli ha sferrato un fendente al fianco. Nonostante il ragazzo indossasse maglia, felpa e giubbotto, la lama del coltello è affondata nel suo corpo. E’ stato un vero e proprio colpo di fortuna il fatto che non ha leso organi vitali. Il 16enne ha iniziato a perdere sangue. E’ stato trasportato d’urgenza al Pronto soccorso dell’ospedale Camberlingo di Francavilla, dove i medici gli hanno suturato la ferita e hanno fermato l’emorragia. Dal Pronto soccorso è immediatamente partita la segnalazione ai carabinieri della stazione di Oria. I militari dell’Arma si sono subito messi in moto e, dopo una notte di indagini, hanno ricostruito ogni dettaglio di quello che era successo all’interno della villa comunale tra i due 16enni. Lo studente che ha accoltellato il coetaneo è stato denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Lecce. Tenuto conto della circostanza che si è presentato all’appuntamento armato, rischia la contestazione della premeditazione, che va a sommarsi a quella dei futili motivi alla base dello scontro con il compagno di classe.

Il coltello usato dal 16enne per ferire l’(ex) amico è stato rinvenuto dai carabinieri nel centro storico di Oria, a notevole distanza dal luogo del ferimento. Si tratta di un coltello a serramanico con una lama di una quindicina di centimetri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400