Venerdì 14 Agosto 2020 | 19:32

NEWS DALLA SEZIONE

l'evento
Fasano, il 22 agosto arriva Daniele Silvestri con «La cosa giusta» tour

Fasano, il 22 agosto arriva Daniele Silvestri con «La cosa giusta» tour

 
Il ritrovamento
Brindisi, immersione fatale: sub muore a Punta della Contessa

Brindisi, immersione fatale: sub muore a Punta della Contessa

 
CORONAVIRUS
Brindisi, esposto all'Ordine medici: «Contagiato dal primario»

Covid-19, Brindisi, esposto all'Ordine dei medici: «Contagiato dal primario»

 
la città
Sindaco di Brindisi: Centro storico e lungomare saranno il luogo della Movida

Brindisi, il sindaco: «Centro storico e lungomare saranno il luogo della movida»

 
TRAGEDIA
Brindisi, scontro auto-scoote: muore motociclista 51enne

Mesagne, scontro auto-scooter: muore motociclista 51enne

 
Incidente mortale
Brindisi, scontro tra due auto: perde la vita un bimbo di 16 mesi

Tragedia nel Brindisino, scontro tra due auto: perde la vita un bimbo di 16 mesi

 
Il caso
Porti Bari e Brindisi, accordo con Cdp per infrastrutture

Porti Bari e Brindisi, accordo con Cdp per infrastrutture

 
VANDALISMO
Brindisi, discarica abusiva perenne, i residenti denunciano: «Ignorati dalle istituzioni»

Brindisi, discarica abusiva perenne, i residenti denunciano: «Ignorati dalle istituzioni»

 
TRAGEDIA SFIORATA
Mesagne, cede solaio nella stanza da letto: tragedia sfiorata per una coppia

Mesagne, cede solaio nella stanza da letto: tragedia sfiorata per una coppia

 

Il Biancorosso

serie c
Bari, squadra ancora senza allenatore né ds

Bari, squadra ancora senza allenatore né ds

 

NEWS DALLE PROVINCE

Tarantoa lido azzurro
Taranto, paura in spiaggia: due ragazzini scomparsi, ritrovati da polizia locale

Taranto, paura in spiaggia: due ragazzini scomparsi, ritrovati da polizia locale

 
Brindisil'evento
Fasano, il 22 agosto arriva Daniele Silvestri con «La cosa giusta» tour

Fasano, il 22 agosto arriva Daniele Silvestri con «La cosa giusta» tour

 
Foggiaestate
Troppe barche alle Tremiti, il sindaco: «Non tutti rispettano le regole»

Troppe barche alle Tremiti, il sindaco: «Non tutti rispettano le regole»

 
Barimobilità
Bari, furti e danni ai monopattini elettrici, Decaro: «Vi scoveremo»

Bari, furti e danni ai monopattini elettrici, Decaro: «Vi scoveremo»

 
Batdipendente amiu
Trani, colpito da macchina compattatrice mentre raccoglie rifiuti: in Rianimazione

Trani, colpito da macchina compattatrice mentre raccoglie rifiuti: in Rianimazione

 
Materaa 38 anni
Matera, minaccia di morte la nonna con una catena per avere soldi: arrestato

Matera, minaccia di morte la nonna con una catena per avere soldi: arrestato

 
PotenzaIl fenomeno
Nonni senza nipoti e sposano la politica

Nonni lucani lasciati senza nipoti, sposano la politica

 
LecceIl fatto
Nardò: «Augurate la morte ai profughi, vergogna»

Nardò, il parroco tuona: «Augurate la morte ai bimbi profughi, vergogna»

 

i più letti

Dopo una discussione

Oria, sedicenne ferisce con una coltellata un compagno di scuola

E' successo ieri nel Brindisino. La vittima guarirà in 12 giorni

carabinieri

BRINDISI - Doveva essere un incontro chiarificatore, ci è mancato poco che non sfociasse in una tragedia: uno studente di 16 anni ha accoltellato, nel corso di una lite, un coetaneo. La vittima è finita in ospedale. Considerato come sono andate le cose, può ritenersi un miracolato: il fendente, che lo ha raggiunto all’altezza del fianco sinistro, gli ha provocato lesioni che i medici del Pronto soccorso dell’ospedale di Francavilla Fontana hanno giudicato guaribili in 12 giorni. Poteva andargli decisamente peggio.

I due studenti – entrambi hanno 16 anni, sono oritani, frequentano la stessa classe in una scuola superiore di Brindisi, sino a qualche tempo fa erano grandi amici – l’altra sera si sono dati appuntamento nella villa comunale di Oria. Doveva essere un incontro per chiarire una serie di divergenze che, non solo li hanno fatti allontanare, ma hanno generato tra i due una notevole acredine. Come luogo di incontro hanno scelto un luogo buio e lontano da occhi indiscreti. I toni della discussione si sono subito fatti particolarmente incandescenti. Uno dei due 16enni, quello che è stato poi raggiunto dalla coltellata, ha recriminato all’(ex) amico il fatto che da qualche tempo aveva iniziato ad avere nei suoi confronti atteggiamenti tipici da bullo. Ad un certo punto l’altro 16enne ha tirato fuori un coltello a serramanico e ha iniziato a minacciare il coetaneo. A seguire gli ha sferrato un fendente al fianco. Nonostante il ragazzo indossasse maglia, felpa e giubbotto, la lama del coltello è affondata nel suo corpo. E’ stato un vero e proprio colpo di fortuna il fatto che non ha leso organi vitali. Il 16enne ha iniziato a perdere sangue. E’ stato trasportato d’urgenza al Pronto soccorso dell’ospedale Camberlingo di Francavilla, dove i medici gli hanno suturato la ferita e hanno fermato l’emorragia. Dal Pronto soccorso è immediatamente partita la segnalazione ai carabinieri della stazione di Oria. I militari dell’Arma si sono subito messi in moto e, dopo una notte di indagini, hanno ricostruito ogni dettaglio di quello che era successo all’interno della villa comunale tra i due 16enni. Lo studente che ha accoltellato il coetaneo è stato denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Lecce. Tenuto conto della circostanza che si è presentato all’appuntamento armato, rischia la contestazione della premeditazione, che va a sommarsi a quella dei futili motivi alla base dello scontro con il compagno di classe.

Il coltello usato dal 16enne per ferire l’(ex) amico è stato rinvenuto dai carabinieri nel centro storico di Oria, a notevole distanza dal luogo del ferimento. Si tratta di un coltello a serramanico con una lama di una quindicina di centimetri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie