Lunedì 19 Agosto 2019 | 11:59

NEWS DALLA SEZIONE

Atti vandalici
Ceglie Messapica, vandali al castello: 3 turisti minorenni denunciati

Ceglie Messapica, vandali al castello: 3 turisti minorenni denunciati

 
L’operazione della Gdf
Fasano, sequestrati libri per oltre 1 mln di euro: messi in vendita da casa editrice fallita

Fasano, sequestrati libri per 1,3 mln: messi in vendita da casa editrice fallita

 
Il caso
Cisternino, si appropriava di auto poste sotto sequestro: denunciato

Cisternino, si appropriava di auto poste sotto sequestro: denunciato

 
L'evento
S. Michele Salentino, il paese si racconta con le video proiezioni

S. Michele Salentino, il paese si racconta con le video proiezioni

 
Nel Brindisino
Mesagne, struttura ospitava anziani malati senza autorizzazioni: chiusa

Mesagne, struttura ospitava anziani malati senza autorizzazioni: chiusa

 
Nel Brindisino
Lineamediterranea: a Fasano si parte con il sacrificio virtuale di solidarietà all'Ulivo Monumentale della Puglia

Lineamediterranea: a Fasano si parte con il sacrificio virtuale di solidarietà all'Ulivo Monumentale della Puglia

 
decenni di violenze
Ostuni, maltratta la compagna per 20 anni: allontanato da casa

Ostuni, maltratta la compagna per 20 anni: allontanato da casa

 
L’operazione
Porto Brindisi, GdF sequestra 40mila scarpe Converse contraffatte

Porto Brindisi, GdF sequestra 40mila scarpe Converse contraffatte

 
L'episodio
Brindisi, distrugge un'auto parcheggiata a martellate: arrestata 37enne

Brindisi, distrugge un'auto parcheggiata a martellate: arrestata 37enne

 
Nel Brindisino
Mesagne: raid contro auto maresciallo dei cc, data alle fiamme sotto casa

Mesagne: raid contro auto maresciallo dei cc, data alle fiamme sotto casa

 
Storia a lieto fine
Brindisi, i medici del «Perrino» salvano le ferie di una turista francese

Brindisi, i medici del «Perrino» salvano le ferie di una turista francese

 

Il Biancorosso

Coppa Italia
Bari perde ad Avellino 1-0, sfiorato gol alla fine

Bari perde ad Avellino 1-0, sfiorato gol alla fine

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLa denuncia
«Noi disabili in difficoltà a Torre Quetta chiediamo aiuto a Comune e Regione»

«Noi disabili in difficoltà a Torre Quetta chiediamo aiuto a Comune e Regione»

 
FoggiaNel paesino Foggiano
Roseto Valfortore, il sindaco: «Cercasi disperatamente segretario comunale»

«AAA cercasi disperatamente segretario comunale a Roseto Valfortore»

 
TarantoL'arresto
Statte, ladro sfortunato: entra in due case ma viene beccato dai proprietari

Statte, ladro sfortunato: entra in due case ma viene beccato dai proprietari

 
BatCervelli in fuga
Da Bisceglie in Olanda: la storia di Anna, biologa contro il cancro al fegato

Da Bisceglie in Olanda: la storia di Anna, biologa contro il cancro al fegato

 
MateraAgricoltura
Troppo caldo, pomodori già cotti sulle piantine: l'allarme in Basilicata

Troppo caldo, pomodori già cotti sulle piantine: l'allarme in Basilicata

 
PotenzaIl caso
Potenza, lavori al carcere: chi è in arresto deve «emigrare»

Potenza, lavori al carcere: chi è in arresto deve «emigrare»

 
LecceIl Blitz
Borgo Piave, cardellini-esca per i bracconieri e partono sequestri e denunce

Borgo Piave, cardellini-esca per i bracconieri e partono sequestri e denunce

 
BrindisiAtti vandalici
Ceglie Messapica, vandali al castello: 3 turisti minorenni denunciati

Ceglie Messapica, vandali al castello: 3 turisti minorenni denunciati

 

i più letti

A Cisternino

Brindisi, spacciava a 15 anni: preso vicino alla scuola

Nel giubbotto aveva 19 grammi di marijuana già confezionata in dosi, a casa altri 20 grammi nascosti nel vano della caldaia

Brindisi, spacciava a 15 anni: preso vicino alla scuola

BRINDISI - Quindici anni e già pusher: sembra la trama di un film ambientato ai margini di una periferia metropolitana statunitense, e invece è una storia locale dai contorni decisamente preoccupanti.

Uno studente cistranese arrotondava la paghetta che fornitagli dai genitori vendendo marijuana. La «maria», considerato che i carabinieri (quelli del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Fasano) lo hanno fermato nei pressi di un istituto scolastico di Cisternino, il 15enne la spacciava con ogni probabilità ai suoi coetanei compagni di scuola.
Giovanissimo, ma non per questo sprovveduto: quando ha visto i miklitari dell’Arma giungere a scuola, il 15enne - che era evidentemente perfettamente consapevole del fatto che quello che stava facendo era illegale - è scappato via liberandosi del giubbino e del cappellino che indossava. I militari dell’Arma però lo hanno inseguito, raggiunto e bloccato, recuperando anche l’indumento di cui l’adolescente si era disfatto. E proprio nel giubbotto, i militi hanno trovato 19 grammi di marijuana. La sostanza stupefacente era suddivisa in dosi, contenute in sacchettini di carta.
Come da prassi in questi frangenti, la perquisizione è stata poi estesa all’abitazione del 15enne. In casa del ragazzo gli investigatori dell’Arma hanno trovato altri venti grammi della stessa sostanza stupefacente. L’«erba» era accuratamente nascosta nel vano caldaia dell’abitazione dello studente. Il 15enne ha rimediato una denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Lecce, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

La marijuana è stata posta sotto sequestro dai carabinieri.
Ormai è un dato di fatto acquisito: la droga è anche «questione» di giovani e giovanissimi. Se è vero, come è vero, che l’età di coloro che per la prima volta fanno uso di sostanze stupefacenti è drasticamente calata, è altrettanto vero che anche l’età degli spacciatori si è abbassata. I pusher più giovani la droga la spacciano soprattutto nei luoghi di abituale ritrovo dei loro coetanei. E la vendono a ragazzi che hanno la loro stessa età o sono di qualche anno più grandi di loro.
I carabinieri, ormai ben consci di queste dinamiche, da tempo hanno intensificato i controlli nei pressi degli istituti scolastici di tutta la provincia. L’obiettivo di questo giro di vite è non solo quello di fare terra bruciata attorno ai pusher e costringerli a girare al largo dalle scuole, ma anche quello di togliere dalla circolazione quanta più droga possibile. In queste operazioni, che vengono espletate con cadenza quotidiana, vengono coinvolti, oltre ai carabinieri in divisa, anche i militari dell’Arma in abiti civili e a bordo di auto civetta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie