Venerdì 19 Aprile 2019 | 18:53

NEWS DALLA SEZIONE

Il batterio killer
Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

 
A Ostuni
Fu investita: multata perché non attraversò sulle strisce

Fu investita: multata perché non attraversò sulle strisce

 
Nel Brindisino
Fasano, GdF sequestra 570mila euro di beni a ex contrabbandiere

Fasano, GdF sequestra 570mila euro di beni a ex contrabbandiere

 
Operazione dei cc
Brindisi, 1kg di droga in casa e nel box auto, arrestato

Brindisi, 1kg di droga in casa e nel box auto, arrestato

 
Il caso
Mesagne, non c'è assistenza: negata gita a bimbo disabile

Mesagne, non c'è assistenza: negata gita a bimbo disabile

 
Junior 54 Kg
Boxe, il brindisino Iaia convocato in Nazionale

Boxe, il brindisino Iaia convocato in Nazionale

 
Nel Brindisino
San Michele Salentino, calci e pugni agli anziani genitori: arrestato

San Michele Salentino, calci e pugni agli anziani genitori: arrestato

 
Con Easyjet
Brindisi vola alla scoperta di Bristol: dal 3 luglio nuovo collegamento estivo

Brindisi vola alla scoperta di Bristol: dal 3 luglio nuovo collegamento estivo

 
L'operazione della Gdf
Ostuni, non versa ritenute Irpef: maxi sequestro di beni a titolare supermarket

Ostuni, non versa ritenute Irpef: maxi sequestro di beni a titolare supermarket

 
A Brindisi
Ruba farmaci da reparti, licenziato dipendente Sanitaservice

Ruba farmaci da reparti, licenziato dipendente Sanitaservice

 
A Brindisi
Fermato dai cc sbotta «Hanno fatto bene a spararvi»: denunciato

Fermato dai cc sbotta «Hanno fatto bene a spararvi»: denunciato

 

Il Biancorosso

IL COMMENTO
Il primo gradino di una scalache porta molto più in alto

Il primo gradino di una scala
che porta molto più in alto

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiIl batterio killer
Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

 
BariLa scomparsa
Bari piange il professor Domenico D'Oria: il cordoglio di Decaro e Emiliano

Bari piange il professor Domenico D'Oria: il cordoglio di Decaro e Emiliano

 
TarantoA grottaglie (Ta)
Cinzella Festival: nella line-up anche gli Afterhours, oltre a Franz Ferdinand, Marlene Kuntz, White Lies

Cinzella Festival: nella line-up anche gli Afterhours, oltre a Franz Ferdinand, Marlene Kuntz, White Lies

 
Materavittima un materano
Compra iPhone 7 sul web a 200€, ma è una truffa: una denuncia

Compra iPhone 7 sul web a 200€, ma è una truffa: una denuncia

 
PotenzaL'annuncio
Fca, Melfi: sindacati, a maggio alcuni stop a produzione

Fca, Melfi: sindacati, a maggio alcuni stop a produzione

 
LecceVerso il voto
«Santini» elettorali per strada, a Lecce appello al senso civico

«Santini» elettorali per strada, a Lecce appello al senso civico

 
FoggiaAccoglienza
Borgo Mezzanone, migranti cercano un altro ghetto

Borgo Mezzanone, migranti cercano un altro ghetto

 
BatÈ incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 

Fiamme nella notte

Brindisi, incendio devasta agenzia di onoranze funebri

Il rogo avrebbe matrice dolosa: danni per diverse migliaia di euro

Brindisi, incendio devasta agenzia di onoranze funebri

Foto Matulli

BRINDISI - Un misterioso attentato incendiario ha devastato nel cuore della notte l’agenzia di pompe funebri dei fratelli Giacomo e Danilo Leo. Era circa l’una quando le fiamme sono state notate nell’attività di via Cristoforo Colombo, ed è scattato l’intervento dei Vigili del fuoco del comando provinciale che hanno fatto il possibile per ridurre al minimo i danni. Le due stanze su cui si sviluppa l’agenzia sono stati comunque devastati dal rogo con un bilancio pesante dal momento che il fuoco avrebbe investito anche alcuni macchinari. I danni ammontano a svariate migliaia di euro. Sul posto, oltre ai pompieri, sono intervenuti gli agenti della Sezione volanti per i rilievi di rito. Gli investigatori battono la pista dell’incendio di matrice dolosa dal momento che non sarebbe stato rilevato alcun innesco dovuto a corto circuito e puntano ad acquisire le immagini di videosorveglianza di alcuni impianti della zona.

L’ipotesi più accreditata - dal momento che non sarebbero emersi nemmeno segni di effrazione dell’ingresso, protetto da una saracinesca - è che gli incendiari abbiano versato del liquido infiammabile all’altezza della soglia facendolo scorrere nel locale per poi appiccare le fiamme. Sul posto sarebbero stati ritrovati anche i resti di una bottiglia contenente probabilmente il liquido infiammabile versato. L’incendio sarebbe poi divampato in pochi secondi in tutta la sua devastante potenza. Uno scenario agghiacciante quello che si è presentato sotto gli occhi dei proprietari, svegliati nel cuore della notte dalla Polizia per via dell’incendio in corso.

Nel rogo sono bruciati arredi, suppellettili ed attrezzature, le fiamme sono state circoscritte dai vigili del fuoco nell’arco di un’oretta di lavoro. I pompieri sono riusciti a salvare un paio di scooter parcheggiati all’interno. I fumi della combustione hanno annerito completamente le pareti degli uffici e parte della facciata della palazzina al civico 122 di via Cristoforo Colombo.
Senza parole dopo la devastazione i fratelli Giacomo e Danilo Leo, che non riescono a darsi spiegazione del fatto. Un fulmine a ciel sereno dal momento che avrebbero ottimi rapporti con tutti. Entrambi sono molto conosciuti in città, svolgono questa professione sin da ragazzini in quell’attività di famiglia tramandata dal padre che vanta circa mezzo secolo di attività. Cinquant’anni nell’arco dei quali non si è mai verificato un episodio del genere. Entrambi, occhi lucidi e magone in gola, aiutati da alcuni familiari, dopo una notte insonne, si sono rimboccati le maniche per rimettere a posto il disastro prodotto dall’incendio e cercare lentamente di ripartire.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400