Mercoledì 23 Gennaio 2019 | 19:37

NEWS DALLA SEZIONE

Dai cc forestali
Campo volo elicotteri a Ostuni vicino a ulivi e costa: sequestrato

Campo volo elicotteri a Ostuni vicino a ulivi e costa: sequestrato

 
Operazione dei Cc
Brindisi, spacciava davanti a scuola media: arrestato 27enne

Brindisi, spacciava davanti a scuola media: arrestato 27enne

 
Il caso
Brindisi, macchia scura nelle acque del Porto: al via i controlli

Brindisi, macchia scura nelle acque del Porto: al via i controlli

 
Nel pomeriggio
A fuoco bus pieno di studenti, panico a San Pacrazio Salentino

A fuoco bus di studenti, panico a San Pancrazio Salentino: nessun ferito

 
A causa di un guasto
Brindisi, volo Ryanair in ritardo di 5 ore per un guasto: l’ira dei passeggeri

Brindisi, volo Ryanair in ritardo di 5 ore: l’ira dei passeggeri

 
Arte
Ostuni e Mesagne: Andy Warhol arriva in mostra

Ostuni e Mesagne: Andy Warhol arriva in mostra

 
Nel Brindisino
Fasano, fatturato in tempo record, l'azienda manda i dipendenti in crociera

Fasano, fatturato in tempo record, l'azienda manda i dipendenti in crociera

 
Comune costituito parte civile
Abuso d'ufficio e falso ideologico: due ex sindaci di Brindisi a processo

Abuso d'ufficio e falso ideologico: due ex sindaci di Brindisi a processo

 
Hanno agito in quattro
Brindisi: sparano e svaligiano gioielleria di centro commerciale, nessun ferito

Brindisi, sparano e svaligiano gioielleria, poi fanno incidente: fermati in 3

 
Da Maria De Filippi
Carovigno, una 23enne invitata a C'è Posta per Te

Carovigno, una 23enne invitata a C'è Posta per Te

 
Nel pieno della movida
Brindisi, spari dopo una lite in un locale: ferito un 27enne

Brindisi, sparò a 27enne dopo lite in un locale, 20enne si costituisce

 

L'arresto

Brindisi, nasconde droga in frigo: pusher finisce al... fresco

Nella cella degli alimenti centinaia di grammi di «erba»

Traffico di droga dal Marocco16 arresti in Basilicata e Puglia

Una volante della polizia

BRINDISI - Un frigorifero da «sballo»: nella cella degli alimenti centinaia di grammi di «erba» ed il «kit del pusher», nel freezer soldi «freschi» per un ammontare di circa 3000 euro nascosti nelle vaschette per produrre il ghiaccio.
È la singolare scoperta del personale della Squadra mobile che ha messo a segno un altro colpo - nel campo del contrasto alla cessione minuta di sostanze stupefacenti nel territorio della provincia - arrestando Massimiliano Blasi.

A incastrare l’insospettabile 47enne brindisino sono stati gli investigatori della Sezione antidroga e dei colleghi della Sezione omicidi, coordinati dal vice questore Antonio Sfameni.
Gli agenti, nella tarda mattinata di sabato hanno iniziato le verifiche per le vie del quartiere Commenda.
Controlli che sono poi culminati nella perquisizione dell’abitazione di pertinenza del 47enne brindisino.
La «sorpresa» per gli investigatori è arrivata proprio in casa dell’uomo quando nell’atto delle ricerche si sono imbattuti in un frigo «stupefacente»: nella cella degli alimenti gli operatori della Squadra Mobile hanno trovato e sequestrato: sostanza – poi risultata positiva al narcotest – del tipo marijuana per un peso complessivo di grammi 228 contenuta in numerosi involucri di varia dimensione e peso tra bustine già confezionate, barattoli ed altri recipienti in cui la droga era stata suddivisa ed avvolta nel cellophane.

Sempre nel frigo i poliziotti hanno trovato un trita-erba (grinder); un rotolo di pellicola trasparente; due bilancini di precisione; vari contenitori.

Nel freezer poi danaro per un ammontare di tremila euro nascosto tra le vaschette per produrre il ghiaccio.
Il resto dei soldi - altre 300 euro -, in contanti, in banconote di vario taglio per un ammontare complessivo finale di 3.300 euro sono stati trovati in altre stanze della casa e sequestrati poichè ritenuti probabile guadagno dell’attività illecita.
In considerazione delle evidenze raccolte, Blasi è stato arrestato su disposizione del pm Paola Palumbo e, dopo la redazione dei necessari atti, è stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità giudiziaria inquirente. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400