Lunedì 19 Novembre 2018 | 18:43

NEWS DALLA SEZIONE

Dopo una discussione
Oria, sedicenne ferisce con una coltellata un compagno di scuola

Oria, sedicenne ferisce con una coltellata un compagno di scuola

 
Le indagini
Brindisi, preso a pistolettate dopo una rissa: ferito 19enne

Brindisi, preso a pistolettate dopo una rissa: ferito 19enne

 
Promozione
Calcio, si impicca calciatore 19enne del Martina: rinviata partita con Barletta

Calcio, si impicca calciatore 19enne del Martina: rinviata partita col Barletta

 
Lotta allo spaccio
Brindisi, nasconde la droga nella stanza giochi del figlio: arrestato

Brindisi, nasconde la droga nella stanza giochi dei figli: arrestato

 
Commercio in crisi
Brindisi, in città chiudono negozi al ritmo di dieci al mese

Brindisi, in città chiudono negozi al ritmo di dieci al mese

 
Controllo automatico
Mai passare col rosso: controllo attivo a Ceglie Messapica

Mai passare col rosso: controllo attivo a Ceglie Messapica

 
Operazione dei cc
Dall'Albania con 250kg di marijuana nel gommone, 6 arresti a Brindisi

Nei tubolari del gommone 250kg di droga dall'Albania, 6 arresti a Brindisi VD

 
A Carovigno
Brindisi, distributore ambulante di carburante illegale: scatta sequestro e denuncia

Brindisi, distributore ambulante di carburante: sequestro e denuncia

 
Il folle gesto
Brindisi, il rush finaledei 5 candidati sindaco

Brindisi, disoccupato minaccia di darsi fuoco davanti al Comune

 
A Cisternino
Brindisi, spacciava a 15 anni: preso vicino alla scuola

Brindisi, spacciava a 15 anni: preso vicino alla scuola

 
Premiato a Vienna
Il miglior apprendista in Europa è un brindisino: lavora nell'Enel di Cerano

Il miglior apprendista in Europa è un brindisino: lavora nell'Enel di Cerano

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

In pieno giorno

Palpeggiano una 15enne, ricercati 3 extracomunitari

Gli agenti della Squadra Mobile indagano per violenza sessuale

polizia

Circondata, costretta in un angolo e palpeggiata in pieno giorno da tre uomini da cui è riuscita a divincolarsi e fuggire. La Squadra mobile - sotto la regia della Procura della Repubblica - sta indagando su un presunto caso di violenza sessuale che si sarebbe verificato ieri mattina intorno alle 10 al rione Commenda. Dagli scarni particolari emersi sembrerebbe che la giovane fosse diretta da uno dei genitori quando lungo la strada sarebbe stata circondata da tre uomini di colore che, dopo averla spinta in un angolo l’avrebbero palpeggiata. Pochi, ma lunghissimi istanti di puro terrore quelli vissuti dalla studentessa dell’istituto professionale «Morvillo Falcone» in largo Peucezia, la quindicenne, tuttavia, con grande prontezza di riflessi, senza perdersi d’animo sarebbe riuscita a divincolarsi dall’accerchiamento e fuggire raggiungendo casa di alcuni parenti poco distante. A loro avrebbe raccontato la violenza subita.


Subito dopo aver informato i genitori è scattato l’allarme e la denuncia del fatto alle forze dell’ordine. Sul posto si sono recati subito gli agenti della Polizia di Stato ed i Carabinieri oltre ad un’ambulanza del 118 per prestare soccorso alla giovane ed iniziare la ricerca dei tre soggetti.
È caccia all’uomo da parte degli investigatori della Squadra mobile - diretti dal vice questore Antonio Sfameni - sotto la regia del pm di turno Pierpaolo Montinaro che si occupa del caso.


Gli investigatori dopo aver raccolto la testimonianza della giovane e le descrizioni dei soggetti coinvolti nella vicenda, hanno iniziato una serrata ricerca con la raccolta di tutti gli elementi utili alle indagini. Al vaglio anche le telecamere presenti lungo il percorso fatta dalla giovane nella speranza di poter raccogliere altri importanti indizi. L’ipotesi di reato su cui indagano gli investigatori è quella di violenza sessuale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400