Mercoledì 23 Gennaio 2019 | 23:45

NEWS DALLA SEZIONE

Dai cc forestali
Campo volo elicotteri a Ostuni vicino a ulivi e costa: sequestrato

Campo volo elicotteri a Ostuni vicino a ulivi e costa: sequestrato

 
Operazione dei Cc
Brindisi, spacciava davanti a scuola media: arrestato 27enne

Brindisi, spacciava davanti a scuola media: arrestato 27enne

 
Il caso
Brindisi, macchia scura nelle acque del Porto: al via i controlli

Brindisi, macchia scura nelle acque del Porto: al via i controlli

 
Nel pomeriggio
A fuoco bus pieno di studenti, panico a San Pacrazio Salentino

A fuoco bus di studenti, panico a San Pancrazio Salentino: nessun ferito

 
A causa di un guasto
Brindisi, volo Ryanair in ritardo di 5 ore per un guasto: l’ira dei passeggeri

Brindisi, volo Ryanair in ritardo di 5 ore: l’ira dei passeggeri

 
Arte
Ostuni e Mesagne: Andy Warhol arriva in mostra

Ostuni e Mesagne: Andy Warhol arriva in mostra

 
Nel Brindisino
Fasano, fatturato in tempo record, l'azienda manda i dipendenti in crociera

Fasano, fatturato in tempo record, l'azienda manda i dipendenti in crociera

 
Comune costituito parte civile
Abuso d'ufficio e falso ideologico: due ex sindaci di Brindisi a processo

Abuso d'ufficio e falso ideologico: due ex sindaci di Brindisi a processo

 
Hanno agito in quattro
Brindisi: sparano e svaligiano gioielleria di centro commerciale, nessun ferito

Brindisi, sparano e svaligiano gioielleria, poi fanno incidente: fermati in 3

 
Da Maria De Filippi
Carovigno, una 23enne invitata a C'è Posta per Te

Carovigno, una 23enne invitata a C'è Posta per Te

 
Nel pieno della movida
Brindisi, spari dopo una lite in un locale: ferito un 27enne

Brindisi, sparò a 27enne dopo lite in un locale, 20enne si costituisce

 

Monopoli-Fasano

Ospedale interprovinciale, il cantiere apre a fine mese

I lavori dovrebbero durare tre anni, la struttura sarà all'avanguardia

Ospedale interprovinciale, il cantiere apre a fine mese

Tutto pronto per la posa della prima pietra e per la costruzione del nuovo ospedale Monopoli-Fasano. La data, senza dubbio storica per il territorio inteso in senso ampio, è quella di mercoledì 26 settembre alle ore 11, presso il cantiere della erigenda struttura ospedaliera, in territorio di Monopoli, al confine con quello di Fasano.
Alla cerimonia interverranno il presidente della Regione Michele Emiliano, il consigliere regionale Fabiano Amati, i sindaci di Monopoli Angelo Annese e di Fasano, Francesco Zaccaria, oltre al direttore generale della Asl di Bari Antonio Sanguedolce. La benedizione sarà data dal vescovo della diocesi, mons. Giuseppe Favale.
Il nuovo ospedale sarà realizzato dal raggruppamento d’impresa Astaldi-Guastamacchia, nel tempo massimo di 1000 giorni dalla sottoscrizione del contratto. L’aggiudicazione definitiva della gara d’appalto per la costruzione dell’ospedale è arrivata lo scorso 31 dicembre 2017, al termine di un lungo iter burocratico, cominciato nel 2011. Ora la speranza è quella che non intervengano ulteriori intoppi e che si possa ultimare la costruzione dell’opera nel tempo prefissato. Un’opera che, secondo la politica regionale che l’ha voluta, sanerà una profonda lacuna: l’assenza di un ospedale di una certa importanza lungo l’asse Bari-Brindisi. Per intenderci un ospedale che possa intervenire sulle malattie ad alta complessità, quelle che nel gergo si considerano tempo-dipendente.
La posa della prima pietra fa seguito all’aggiudicazione dei lavori entro i tempi prefissati dal cronoprogramma. Del resto l’aggiudicazione doveva arrivare nel rispetto dei tempi fissati per legge statale per l’utilizzo dei finanziamenti. La scadenza era lo scorso 31 dicembre e la delibera è giunta con un giorno d’anticipo con l’assegnazione al raggruppamento d’impresa Astaldi-Guastamacchia. Dai riscontri eseguiti dalla commissione esaminatrice emerge che la Rti Astaldi-Guastamacchia ha totalizzato un punteggio di 96,64, con ribasso percentuale offerto del 26,05 per cento per un importo di 73,2 milioni di euro, oltre iva al 10%, per complessivi 80,5 milioni di euro.
All’interno della costruenda struttura ci saranno 5 sale operatorie, 3 sale Tac, 2 Risonanza Magnetica, 3 sale Rx, 2 mammografiche e 3 ecografiche. Diversi gli ambulatori. Il blocco parto sarà costituito da 3 sale travaglio-parto, da una sala parto in acqua e da una sala operatoria per le emergenze ostetriche e cesarei. Previste sale per l’endoscopia, per la cardiologia invasiva e per la radiologia interventistica. Anche le camere per la degenza potranno godere del panorama con all’orizzonte ulivi e mare. Infatti la struttura non supererà i tre piani di altezza con le finestre dei reparti che saranno a contatto di gomito con gli stessi ulivi della zona.
Fin qui il progetto, ma per gli addetti ai lavori delle due Asl la vera missione è quella di far diventare l’ospedale un punto di riferimento per l’utenza. A parte la costruzione dal punto di vista strutturale, la vera sfida resta proprio questa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400