Lunedì 22 Luglio 2019 | 03:06

NEWS DALLA SEZIONE

La scoperta
Brindisi, tre migranti trovati semi asfissiati in cella frigo su tir

Brindisi, tre migranti trovati semi asfissiati in cella frigo su tir

 
Dal 1 settembre
Ostuni dice stop alla plastica nei locali

Ostuni dice stop alla plastica nei locali

 
Nel Brindisino
Ceglie Messapica, cane incastrato con la testa in un cancello: salvato dai VV.FF.

Ceglie M.pica, cane incastrato con la testa in un cancello: salvato dai VV.FF.

 
Bottino di 30mila euro
Colpo al mobilificio in pieno giorno nel Brindisino: arrestato 57enne latitante

Colpo al mobilificio in pieno giorno nel Brindisino: arrestato 57enne latitante

 
Per un valore di 1000 euro
Da Brindisi al Coin di Lecce per rubare profumi: arrestati tre giovani

Da Brindisi al Coin di Lecce per rubare profumi: arrestati tre giovani

 
Il caso
Tassa rifiuti sbagliata, ancheLecce ha sbagliato i conti

Fasano, Tari troppo esosa: ristoratori contro il Comune

 
Nel Brindisino
Ruba 6 quintali di meloni in un'azienda, pizzicato al posto di blocco: arrestato 35enne

Ruba 6 quintali di meloni in un'azienda, pizzicato al posto di blocco: arrestato 35enne

 
Destinate a una ditta laziale
Porto Brindisi: sequestrate 18mila Dr. Martens false, 3 denunce

Porto Brindisi: sequestrate 18mila Dr. Martens false, 3 denunce

 
Nel brindisino
Mesagne, picchia e minaccia la madre, impedendole di uscire o ricevere visite: una 41enne in libertà vigilata

Mesagne, picchia e minaccia la madre, impedendole di uscire o ricevere visite: una 41enne in libertà vigilata

 
nel Brindisino
Francavilla F.na, 11 educatrici in asili nido sottopagate: arrestato imprenditore

Francavilla F.na, 11 educatrici in asili nido sottopagate: arrestato imprenditore

 
Un mistero di 2000 anni fa
Brindisi, dalla Germania archeologi setacciano il mare a caccia del disco di Nebra

Brindisi, dalla Germania archeologi in mare a caccia del disco di Nebra

 

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Cornacchini aspetta altri rinforziIl Bari va a caccia di difensori

Cornacchini aspetta altri rinforzi
Il Bari va a caccia di difensori

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIgiene urbana
Bari, stop ai rifiuti nelle piazze della movida: Amiu in azione dalle 23 alle 3

Bari, stop ai rifiuti nelle piazze della movida: Amiu in azione dalle 23 alle 3

 
LecceIl ritrovamento
A Porto Cesareo trovati 3 proiettili di artiglieria dell’ultima guerra

A Porto Cesareo trovati 3 proiettili di artiglieria dell’ultima guerra

 
Batil salvataggio
Margherita di Savoia, tartaruga incastrata in una boa: salvata dal 118 in idromoto

Margherita di Savoia, tartaruga incastrata in una boa: salvata dal 118 in idromoto

 
FoggiaIl premio
Vieste Archeofilm: vince Nicolò Bongiorno, figlio di Mike

Vieste Archeofilm: vince Nicolò Bongiorno, figlio di Mike

 
HomeLa scoperta
Brindisi, tre migranti trovati semi asfissiati in cella frigo su tir

Brindisi, tre migranti trovati semi asfissiati in cella frigo su tir

 
MateraIl convegno
Confindustria, Boccia a Matera: «Siamo la seconda manifattura d’Europa»

Confindustria, Boccia a Matera: «Siamo la seconda manifattura d’Europa»

 
PotenzaL'operazione
Basilicata, lotta allo spaccio, controlli dei cc: 5 denunciati

Basilicata, lotta allo spaccio, controlli dei cc: 5 denunciati

 
HomeL'allarme
La Xylella avanza, Coldiretti: «altri 366 ulivi infetti tra Taranto e Brindisi»

La Xylella avanza, Coldiretti: «altri 366 ulivi infetti tra Taranto e Brindisi»

 

i più letti

fasano

Strade comunali ridotte
a discariche a cielo aperto

Pessimo biglietto da visita presentato a turisti e vacanzieri

Strade comunali ridotte a discariche a cielo aperto

FASANO - Le strade comunali che attraversano le campagne a sud di Fasano diventate sempre di più discariche a cielo aperto.

Chi le percorre – e in questo periodo tali strade di campagna che attraversano la piana degli ulivi secolari sono percorse sia in auto che in bici e a piedi da migliaia di turisti e vacanzieri – lungo i bordi strada, vi trova di tutto.

Da buste della immondizia, a lavandini, water ed altri sanitari, a elettrodomestici in disuso, a residui di potatura, a lastre di amianto, a residui di manufatti cementizi, a materassi, pneumatici e a tanto altro.

Insomma sono state trasformate dai soliti incivili senza scrupoli in vere e proprie aree in stato di degrado, distanti anche poche centinaia di metri da masserie, agriturismo, strutture ricettive, insediamenti rupestri e aree ambientali di pregio come il Parco naturale regionale delle Dune costiere.

Davvero un cattivo biglietto da visita per un territorio che ha fatto del turismo e del turismo rurale un proprio vanto.

Il tutto non per colpa della Amministrazione pubblica ma bensì di privati cittadini che, in barba alle più elementari norme, scaricano lungo i bordi strada di tutto.

È il caso, ad esempio e solo per citarne alcune, della strada comunale Signora Munno-Ottava che dalla periferia di Fasano arriva al Dolmen di Montalbano lambendo la frazione di Pozzo Faceto, la strada vicinale Parco Lorusso, la strada comunale che da Speziale e Montalbano conduce a Torre Canne e alla litoranea.

Insieme a queste sono tante altre le strade comunali che attraversano le campagne fasanesi dove l’inciviltà e l’incuria di pochi la fa da padrone. Il tutto a danno della immagine del territorio e anche delle casse del Comune, che è costretto a intervenire per ripulire tali scempi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie