Mercoledì 05 Agosto 2020 | 05:58

NEWS DALLA SEZIONE

VANDALISMO
Brindisi, brucia rifiuti illegalmente: denunciato dai Forestali

Brindisi, brucia rifiuti illegalmente: denunciato dai Forestali

 
L'incidente
Brindisi, aggredito con l'acido dalla moglie: grave uomo di 52 anni

Brindisi, aggredito con l'acido: 52enne lotta tra la vita e la morte, arrestata moglie

 
l'episodio
Brindisi, scippa una 64enne e viene arrestato dai Carabinieri

Brindisi, scippa una 64enne e viene arrestato dai Carabinieri

 
la visita
Premier Conte atteso a Ceglie Messapica per il 9 agosto

Premier Conte atteso a Ceglie Messapica per il 9 agosto

 
ll fatto
San Pietro Vernotico, minaccia compagna con lungo coltello: bloccato dai cc

San Pietro Vernotico, minaccia compagna con lungo coltello: bloccato dai cc

 
Oria, banca condannata a restituire 100mila euro

Oria, banca condannata a restituire 100mila euro

 
ABUSIVISMO
A Rosa Marina una spiaggia libera trasformata in lido, tutto sequestrato

A Rosa Marina una spiaggia libera trasformata in lido, tutto sequestrato

 
caldo
Riscaldamento globale: a Brindisi l'incremento maggiore d'Italia

Riscaldamento globale: a Brindisi l'incremento maggiore d'Italia

 
VERSO LE ELEZIONI
S. Vito dei Normanni: il sindaco si dimette e si candida alle Regionali

S. Vito dei Normanni: il sindaco si dimette e si candida alle Regionali

 
il 2 agosto
«Per un'ora d'amore... o forse due»: Oria ricorda i grandi della musica italiana con una serata-evento

«Per un'ora d'amore... o forse due»: Oria ricorda i grandi della musica italiana con una serata-evento

 
LE INDAGINI
Carne avariata sul litorale di Brindisi, padre e figlio intossicati

Carne avariata sul litorale di Brindisi, padre e figlio intossicati

 

Il Biancorosso

SERIE C

Bari, una panchina per 4: Vivarini in pole position

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLa decisione
Roghi nelle campagne di Mola, Colonna: «Droni per scovare i piromani»

Roghi nelle campagne di Mola, Colonna: «Droni per scovare gli incendiari»

 
PotenzaIn Basilicata
Tempa Rossa, domani test sulle valvole di sicurezza

Tempa Rossa, domani test sulle valvole di sicurezza

 
TarantoLa richiesta
Arcelor Mittal, i sindacati: «Magazzini chiusi, difficile reperire Dpi»

Arcelor Mittal, i sindacati: «Magazzini chiusi, difficile reperire Dpi». Aziende lamentano ritardi nei pagamenti

 
MateraLa novità
Rete 5G: a Matera nascerà la Casa delle Tecnologie

Rete 5G: a Matera nascerà la Casa delle Tecnologie

 
LecceIL MISTERO
Caso Orlandi, l'Unisalento studia gli ultimi reperti

Caso Orlandi, l'Unisalento studia gli ultimi reperti

 
Batl'operazione
Spinazzola, braccianti sfruttati a 4 euro l'ora: 60enne arrestato, denunciati 2 imprenditori

Spinazzola, braccianti sfruttati a 4 euro l'ora: 60enne arrestato, denunciati 2 imprenditori

 
Foggianel foggiano
Cerignola, auto fuori strada nella notte: muore 21enne, salvi due amici

Cerignola, auto fuori strada nella notte: muore 21enne, salvi due amici

 
BrindisiVANDALISMO
Brindisi, brucia rifiuti illegalmente: denunciato dai Forestali

Brindisi, brucia rifiuti illegalmente: denunciato dai Forestali

 

i più letti

fasano

Strade comunali ridotte
a discariche a cielo aperto

Pessimo biglietto da visita presentato a turisti e vacanzieri

Strade comunali ridotte a discariche a cielo aperto

FASANO - Le strade comunali che attraversano le campagne a sud di Fasano diventate sempre di più discariche a cielo aperto.

Chi le percorre – e in questo periodo tali strade di campagna che attraversano la piana degli ulivi secolari sono percorse sia in auto che in bici e a piedi da migliaia di turisti e vacanzieri – lungo i bordi strada, vi trova di tutto.

Da buste della immondizia, a lavandini, water ed altri sanitari, a elettrodomestici in disuso, a residui di potatura, a lastre di amianto, a residui di manufatti cementizi, a materassi, pneumatici e a tanto altro.

Insomma sono state trasformate dai soliti incivili senza scrupoli in vere e proprie aree in stato di degrado, distanti anche poche centinaia di metri da masserie, agriturismo, strutture ricettive, insediamenti rupestri e aree ambientali di pregio come il Parco naturale regionale delle Dune costiere.

Davvero un cattivo biglietto da visita per un territorio che ha fatto del turismo e del turismo rurale un proprio vanto.

Il tutto non per colpa della Amministrazione pubblica ma bensì di privati cittadini che, in barba alle più elementari norme, scaricano lungo i bordi strada di tutto.

È il caso, ad esempio e solo per citarne alcune, della strada comunale Signora Munno-Ottava che dalla periferia di Fasano arriva al Dolmen di Montalbano lambendo la frazione di Pozzo Faceto, la strada vicinale Parco Lorusso, la strada comunale che da Speziale e Montalbano conduce a Torre Canne e alla litoranea.

Insieme a queste sono tante altre le strade comunali che attraversano le campagne fasanesi dove l’inciviltà e l’incuria di pochi la fa da padrone. Il tutto a danno della immagine del territorio e anche delle casse del Comune, che è costretto a intervenire per ripulire tali scempi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie