Giovedì 15 Novembre 2018 | 10:01

NEWS DALLA SEZIONE

Il folle gesto
Brindisi, il rush finaledei 5 candidati sindaco

Brindisi, disoccupato minaccia di darsi fuoco davanti al Comune

 
A Cisternino
Brindisi, spacciava a 15 anni: preso vicino alla scuola

Brindisi, spacciava a 15 anni: preso vicino alla scuola

 
Premiato a Vienna
Il miglior apprendista in Europa è un brindisino: lavora nell'Enel di Cerano

Il miglior apprendista in Europa è un brindisino: lavora nell'Enel di Cerano

 
Abusi e violenze
Francavilla, nigeriano tormenta per anni una connazionale: arrestato

Francavilla Fontana, nigeriano tormenta per anni la sua ex: arrestato

 
Si chiamava Jaco
S.Pietro Vernotico, morto il cane bruciato vivo perché abbaiava troppo

S.Pietro Vernotico, morto il cane bruciato vivo perché abbaiava troppo

 
a Tuturano
Lite tra ex amiche: auto sfasciata a calci e minacce di morte

Lite tra ex amiche: auto sfasciata a calci e minacce di morte

 
San Pancrazio Salentino
Esplode bombola di gas, crollo nel Brindisino: tre feriti, gravi due anziani

Esplode bombola di gas, crollo nel Brindisino: morta 82enne

 
Vicino il campetto di rugby
Brindisi, tentato omicidio nella notte al rione S.Elia: un ferito

Brindisi, agguato nella notte al Rione Sant'Elia: ferito un 28enne

 
A fasano
Xylella, nuovo monitoraggio in zona ulivi monumentali

Xylella, nuovo monitoraggio in zona ulivi monumentali

 
Malavita scatenata
Brindisi, guerra di mala e rapine: prime pesanti condanne

Brindisi, guerra di mala e rapine: prime pesanti condanne

 
Bullismo
Brinidisi, 17enne aggredito e insultato in piazza denunciati due ragazzi

Brindisi, 17enne denudato e video finisce sul web, 2 denunciati

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

A San Vito dei Normanni (Br)

Ex Fadda, un camp estivo sul lavoro per frenare la fuga di cervelli

Giuslavoristi progressisti provenienti da diversi paesi si sono incontrati. Soddisfazione dell'organizzatore, il professor Vincenzo Pietrogiovanni

Ex Fadda, un camp estivo sul lavoro per frenare la fuga di cervelli

Ha destato molto interesse il primo “summer camp” dedicato al tema del lavoro e organizzato presso il laboratorio urbano ExFadda di San Vito dei Normanni.
“Lavorando sul futuro del diritto del lavoro”: questo il titolo che secondo i curatori fa riferimento, o meglio allude, nella sua versione inglese (Working on The Future of Labour Law) all’acronimo anglofono “Wtf” con cui normalmente si manifesta sorpresa o disappunto online. Una trentina di studiosi e ricercatori (giuslavoristi progressisti provenienti dall’Italia e da altri Paesi europei) di diritto del lavoro si sono ritrovati a San Vito dei Normanni per un appuntamento durante il quale sono stati affrontati temi di strettissima attualità tra i principali punti cruciali che la disciplina sta sostenendo e si pensa sosterrà nei prossimi anni (ecosistema, migrazioni, digitalizzazione e l’automazione del lavoro, rapporto con la scienza economica, l’attivismo sociale e politico).
Quale il bilancio dell’iniziativa? A risponderci è uno degli organizzatori, giuslavorista e professore barese Vincenzo Pietrogiovanni che insegna all’Università di Lund (Svezia), una delle università più antiche e prestigiose del Nord Europa.
«Decisamente positivo. La comunità, nuova perché non precostituita, ha risposto favorevolmente al nostro invito. Subito dopo il “summer camp” ci proponiamo di dare vita a un progetto sociale formato da professionisti ed esperti in diritto del lavoro che condivida la preoccupazione per lo status e il contesto contemporaneo e desideri, soprattutto, esplorare le possibilità per un cambiamento radicale della società occidentale in cui viviamo».
In Puglia e in provincia di Brindisi quali sono i temi più scottanti legati al mondo del lavoro?
«Le condizioni di chi lavora e dell’ambiente non sono migliorate. Poi c’è il fenomeno dello sfruttamento dei migranti nel comparto della raccolta del pomodoro. A Brindisi e provincia le opportunità occupazionali sono molto scarse. Una situazione atavica direi. Le persone continuano ad emigrare e nella maggior parte dei casi parliamo di giovani fra i 18 e i 35 anni. In questo contesto, l’esperienza di ExFadda rappresenta la migliore risposta al problema. Un grande spazio pubblico per l’aggregazione, la creatività e l’innovazione per chi intende restare, o ritornare, al Sud”. Il campo estivo, inoltre, ha segnato anche il lancio ufficiale di The Labour Paradigm (www.thelabourparadigm.org), un sito e allo stesso tempo una piattaforma innovativa digitale che accoglierà contributi di carattere sia scientifico sia divulgativo, ma anche articoli sul mondo del lavoro e i suoi collegamenti con la tecnologia, l’ambiente, l’economia, la politica e la società. Cercheremo, attraverso il contributo di giuristi e accademici, di creare una proposta capace di (ri)affermare i principi sacrosanti del lavoro e l’integrazione sociale. Non siamo politici ma vogliamo il cambiamento».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400