Martedì 19 Marzo 2019 | 05:25

NEWS DALLA SEZIONE

In pieno centro
S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

 
Al rione Bozzano
Brindisi, disoccupata 20enne salvata mentre tenta lanciarsi dal ponte

Brindisi, disoccupata 20enne salvata mentre tenta lanciarsi dal ponte

 
Denunciato
Carovigno, guida sotto effetto alcol e droga fa incidente e distrugge 4 auto

Carovigno, guida sotto effetto alcol e droga fa incidente e distrugge 4 auto

 
Ordinanza del Questore
San Donaci, droga e pregiudicati: chiuso circolo per un mese

San Donaci, droga e pregiudicati: chiuso circolo per un mese

 
Indagano i Cc
Fasano, gli sparano mentre fa la pipì per strada: ferito 40enne

Fasano, gli sparano mentre fa la pipì per strada: ferito 40enne

 
Maltrattamento di animali
Brindisi, trovati 6 cani rinchiusi in auto abbandonata: una denuncia

Brindisi, trovati 6 cani rinchiusi in auto abbandonata: una denuncia

 
Il caso
Brindisi, polizze a prezzi di saldo: una truffa non un affare

Brindisi, polizze a prezzi di saldo: una truffa non un affare

 
Champions League
CR7, dopo la vittoria la festa nel locale del fasanese Ancona

CR7, dopo la vittoria la festa nel locale del fasanese Ancona

 
Nel Brindisino
Si addormenta sul bus ubriaco e rifiuta di scendere, nigeriano arrestato a Ceglie Messapica

Si addormenta sul bus ubriaco e rifiuta di scendere, nigeriano arrestato a Ceglie Messapica

 
Nel brindisino
La fortuna bacia Ceglie Messapica: vinti 2,5 mln di euro al 10 e Lotto

La fortuna bacia Ceglie Messapica: vinti 2,5 mln di euro al 10 e Lotto

 
La protesta
Francavilla, via dall'ospedale i distributori di snack abusivi

Francavilla, via dall'ospedale i distributori di snack abusivi

 

Il Biancorosso

LE PAGELLE
Iadaresta aumenta il peso offensivoPozzebon grigio: neanche un tiro

Iadaresta aumenta il peso offensivo
Pozzebon grigio: neanche un tiro

 

NEWS DALLE PROVINCE

MateraLa visita
Di Maio a Matera: «Fare imprese al Sud è da supereroi»

Di Maio a Matera: «Fare imprese al Sud è da supereroi»

 
TarantoIncidente stradale
Scontro a Crispiano: muore una maestra di 46 anni, insegnava a Martina

Scontro a Crispiano: muore maestra di 46 anni. Altro incidente a Manduria: muore 78enne

 
HomeUdienza preliminare
Tangenti ex provincia Bari, l'ente non si costituisce parte civile

Tangenti ex provincia Bari, l'ente non si costituisce parte civile

 
PotenzaI controlli
Evadevano il fisco per 120mila euro: scoperti in 2 a Maratea

Evadevano il fisco per 120mila euro: scoperti in 2 a Maratea

 
BatL'inchiesta di Lecce
Trani, magistrati arrestati, imprenditore denuncia: «Pagai per la libertà»

Trani, magistrati arrestati, imprenditore denuncia: «Pagai per la libertà»

 
BrindisiIn pieno centro
S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

 
LecceBattuto Messuti
Primarie Centrodestra a Lecce, vince Saverio Congedo, coordinatore pugliese FdI

Primarie Centrodestra a Lecce, vince Saverio Congedo, di Fratelli d'Italia

 

A Francavilla Fontana

La morte del prof? Si poteva evitare. Indaga la procura

Indagini anche in Inghilterra per capire le cause del decesso del prof. Massimo De Gironimo, morto a Londra mentre era con i suoi studenti

De Gironimo

Massimo De Gironimo

Quella morte improvvisa non convince nessuno: a cominciare dai famigliari di un docente molto conosciuto e molto stimato a Francavilla.
La famiglia del professore De Gironimo ha presentato una denuncia in procura perché vuole fare chiarezza sulle cause della morte di Massimo De Gironimo, di Francavilla Fontana, il quale non soffriva di alcuna malattia e soltanto qualche ora prima che la tragedia si verificasse era a Londra, come docente referente per alcuni ragazzi del De Marco di Brindisi, partecipanti ad uno dei progetti PON per l’alternanza scuola lavoro. 
Sin da quando era arrivato a Londra (il 23 luglio) aveva cominciato ad accusare i primi malori che lo avevano costretto la prima volta a richiedere l’intervento del 911 e la seconda volta a recarsi direttamente presso un ospedale.
In entrambi i casi la questione era stata trattata con molta superficialità e gestita come una semplice gastrite, benché lui lamentasse continui dolori al petto e senso di oppressione toracica (lo testimoniano i colleghi ed i ragazzi che erano a Londra con lui).
Nonostante questo è rimasto per due settimane nel Regno Unito ottemperando all’impegno assunto con la preside dell’istituto brindisino.
La scorsa domenica, appena atterrato a Bari con il volo proveniente da Londra ha chiesto alla moglie di accompagnarlo al pronto soccorso a Francavilla Fontana dove è arrivato quasi in crisi respiratoria.
I clinici hanno predisposto una TAC di urgenza e constatato che era in atto una polmonite che aveva già danneggiato interamente il polmone sinistro e parte del destro, perciò l’unica cosa che potevano fare era intubarlo, stazionarlo e trasferirlo presso il Perrino di Brindisi. Purtroppo è deceduto durante il trasferimento. Lo stesso ospedale aveva predisposto un accertamento autoptico diagnostico per chiarire le cause del decesso ma la famiglia ha presentato denuncia, perché vuole accertare se esistono eventuali responsabilità soprattutto in capo agli operatori sanitari inglesi.
«Ad oggi abbiamo bisogno di sollecitare l’interesse dell’opinione pubblica su questa vicenda per “costringere” la magistratura ad andare fino in fondo - fanno sapere i famigliari dello sfrotunato docente -. Anche il magistrato incaricato, la dott.ssa Palumbo, da una prima ipotesi pare attribuisca responsabilità all’ospedale londinese che, sicuramente, era nelle condizioni di poter intervenire con maggiore tempestività per evitare una simile tragedia».
Ovviamente, ora saranno avviati tutti gli accertamenti per cercare di capire cosa sia esattamente avvenuto e - soprattutto - se il professore potesse essere salvato con interventi tempestivi ed adeguati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400