Giovedì 25 Aprile 2019 | 11:59

NEWS DALLA SEZIONE

Dai Carabinieri
Ricatti a luci rosse e truffe on line su cuccioli: denunciato nel Brindisino

Ricatti a luci rosse e truffe on line su cuccioli: denunciato nel Brindisino

 
Stalking
Francavilla, non accetta la relazione dell'ex e aggredisce lui e la compagna: arrestata

Francavilla, non accetta la relazione dell'ex e aggredisce lui e la compagna: arrestata

 
Sventata truffa
Ceglie Messapica, anziana mette in fuga finto maresciallo e finto avvocato

Ceglie M., anziana mette in fuga finto maresciallo e finto avvocato

 
La denuncia
Brindisi, si faceva inviare video hard da sua allieva di 12 anni

Brindisi, si faceva inviare video hard da sua allieva di 12 anni

 
Vento forte
Brindisi, maltempo blocca nel porto traghetto per Valona

Brindisi, traghetto bloccato dal vento nel porto: era diretto a Valona

 
L'ordinanza
Brindisi, Sì alle spiagge «plastic-free» ma materiale sostitutivo è carente

Brindisi, Sì alle spiagge «plastic-free» ma materiale sostitutivo è carente

 
Molestie in famiglia
Turturano, minaccia di morte l'ex moglie: arrestato 46enne

Tuturano, minaccia di morte l'ex moglie: arrestato 46enne

 
I controlli su strada
S. Pancrazio Salentino, beccato con mazza da baseball in auto: denunciato

S. Pancrazio Salentino, beccato con mazza da baseball in auto: denunciato

 
Stalking
Brindisi, molestava l'ex compagna e la figlioletta: arrestato 48enne

Brindisi, molestava l'ex compagna e la figlioletta: arrestato 48enne

 
Curiosità
Ponte festività, i vip nel Brindisino: ecco gli arrivi e i «ritrovi»

Ponte festività, i vip nel Brindisino: ecco gli arrivi e i «ritrovi»

 
L'incidente
Moto contro auto sulla Monopoli-Alberobello: muore un 54enne

Moto contro auto sulla Monopoli-Alberobello: muore un 54enne

 

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"
Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaLa decisione
Maresciallo ucciso, San Severo gli intitola una piazza

Maresciallo ucciso, San Severo gli intitola una piazza

 
BrindisiDai Carabinieri
Ricatti a luci rosse e truffe on line su cuccioli: denunciato nel Brindisino

Ricatti a luci rosse e truffe on line su cuccioli: denunciato nel Brindisino

 
GdM.TVSan Paolo
Bari, cinghiali e cinghialetti fanno spuntino tra i rifiuti

Bari, cinghiali e cinghialetti fanno spuntino tra i rifiuti

 
LecceAperta inchiesta
Ugento, botte al doposcuola: indagata la maestra

Ugento, botte al doposcuola: indagata la maestra

 
PotenzaLa situazione
Lo sblocca cantieri è inutile per le incompiute lucane

Lo sblocca cantieri è inutile per le incompiute lucane

 
BatL'appuntamento
Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

 
TarantoAmbiente ferito
Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

 
MateraIn fiamme
Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

 

San Vito dei Normanni

Spara 5 colpi di pistola in un bar contro 33enne: si costituisce

Nel Brindisino fermato un uomo: ha utilizzato una pistola giocattolo modificata: è accusato di tentato omicidio

Un pregiudicato di 42 anni, Francesco Turrisi, è stato fermato dai Carabinieri di San Vito dei Normanni con l'accusa di tentato omicidio. Secondo le indagini, intorno a mezzanotte l'uomo . che ha precedenti per reati contro il patrimonio, la persona per stupefacenti - avrebbe esploso cinque colpi di pistola con un calibro 6.35 contro un uomo che era in un bar. La vittima, un 33enne di Carovigno, Rocky Ancora, è stata colpita alle gambe ed è ricoverata nel reparto di Ortopedia dell’ospedale Perrino di Brindisi. Dopo l'agguato si è allontanato facendo perdere le proprie tracce. L'arma utilizzata, che è stata ritrovata, sarebbe una pistola giocattolo modificata e pertanto idonea a sparare: aveva ancora il colpo nel caricatore.

Il feritore, dopo la sparatoria, ha trovato rifugio in casa di un amico al quale ha chiesto ospitalità giustificando di avere avuto un litigio con la moglie. Vistosi alle strette poiché i carabinieri lo avevano ormai identificato e avevano messo a ferro a fuoco San  Vito dei Normanni eseguendo una decina di perquisizioni, Turrisi si è costituito alle 4.10 alla caserma dei Carabinieri. L'uomo è stato sottoposto a fermo e nei suoi confronti è stato eseguito l'esame dello stub.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400