Lunedì 15 Ottobre 2018 | 23:46

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Rione cappuccini

Diavolina per bruciare l’auto
del figlio di un ispettore di Polizia

Indagano i carabinieri

Diavolina per bruciare l’auto del figlio di un ispettore di Polizia

di Antonio Portolano

Tavolette di «diavolina», piazzate sulla gomma anteriore sinistra dell’auto poi date alle fiamme. È così che gli incendiari hanno messo a segno un attentato in piena regola poco prima della mezzanotte di ieri. Nel mirino dei malviventi è finita la Peugeot 308 del 42 brindisino R.P., figlio di un ispettore di polizia in pensione e fratello di un altro poliziotto. Il proprietario è dipendente invece di una nota azienda del settore aeronautico con base alla zona industriale. È buio fitto sul movente e sugli autori del raid incendiario.

I malviventi sono entrati in azione intorno alle 23.30 di lunedì, in via Udine - al rione Cappuccini - dando alle fiamme una Peugeot 308 cabriolet.

Sul posto si sono recati i vigili del fuoco del comando provinciale, che hanno avuto ragione delle fiamme in pochi minuti, ed i carabinieri del Nucleo operativo radiomobile della Compagnia di Brindisi.

I sospetti di una possibile origine dolosa dell’incendio hanno trovato conferma nei rilievi successivi allo spegnimento delle fiamme.

Seguendo proprio a ritroso l’effetto provocato dalle fiamme è apparso chiaro che l’incendio sia partito dalla parte anteriore sinistra dell’auto investendo poi paraurti, cofano e vano motore. Poi sarebbero stati individuati dei frammenti di «diavolina» che sono stati isolati e repertati per essere sottoposti ad accertamenti. Il combustibile è stato piazzato tra la gomma anteriore sinistra e il parafango. Mistero fitto sul movente e i possibili autori del raid, lo stesso proprietario, sentito dai militari dell’Arma, non avrebbe proprio idea dei possibili autori non avendo problemi con alcuno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Brindisi, incendia l’auto del vicino di casa ma un video lo inchioda: arrestato

Incendia l’auto del vicino, inchiodato da un video

 
Export brindisino in calo dopo 2 anni di crescita

Export brindisino in calo dopo 2 anni di crescita

 
«Tra noi è finita, lasciami in pace»Aggredisce a morsi l'ex moglie

«Tra noi è finita, lasciami in pace». E morde l'ex moglie

 
Brindisi, scuole presidiate dai Cc: è guerra contro gli spacciatori

Brindisi, scuole presidiate dai Cc: è guerra contro gli spacciatori

 
A fuoco auto avvocato: è presidente Arci e si occupa di accoglienza migranti

A fuoco auto avvocato: è presidente Arci e si occupa di accoglienza migranti

 
Stralatiano: torna la corsa agonistica con una dedica a un atleta scomparso

Stralatiano: torna la corsa agonistica con una dedica a un atleta scomparso

 
Chi multa l'autovelox in divieto di sosta sulla statale?

Chi multa l'autovelox in divieto di sosta sulla statale?

 
Brindisi-Hannover? Da oggi si può: ecco il nuovo volo di linea

Brindisi-Hannover? Da oggi si può: ecco il nuovo volo di linea

 

GDM.TV

Gala Niaf a Washington: gli ospiti ballano la pizzica con Emiliano

Gala Niaf a Washington: gli ospiti ballano la pizzica con Emiliano

 
Alessandra Amoroso a Bari: lei firma le copie del disco, i fan cantano

Alessandra Amoroso a Bari: lei firma le copie del disco, i fan cantano in strada

 
Getta sacco rifiuti in strada, assessore Ambiente glielo restituisce

Getta sacco rifiuti in strada, assessore Ambiente glielo restituisce

 
Le Cesine, sequestrati 3 quintali di marijuana e hashish: 2 arresti

Le Cesine, sequestrati 3 quintali di marijuana e hashish: 2 arresti

 
Bari, troppi tagli a scuola: ecco il raduno degli studenti in sciopero

Bari, troppi tagli a scuola?
E gli studenti scioperano

 
Le acque rosse vicino le salineSequestro choc a Margherita di Savoia

Le acque rosse vicino le saline
Sequestro choc a Margherita di Savoia

 
Arresto gambiano a Foggia: i video e le versioni contrastanti

Arresto gambiano a Foggia: i video e le versioni diverse. «Agenti circondati»

 
Intitolazione caserma a Marzulli, Decaro: «Lui era davvero un galantuomo»

Squillo di tromba e commozione
per la caserma dedicata a Marzulli

 

PHOTONEWS