Giovedì 21 Marzo 2019 | 04:23

NEWS DALLA SEZIONE

Centrale Enel Brindisi
Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

 
L'iniziativa
Torchiarolo, tavolata di 60 metri per San Giuseppe: sarà plastic free

Torchiarolo, tavolata di 60 metri per San Giuseppe: è plastic free

 
Dopo due anni
Fasano, morì dopo la dimissione: giudice ordina riesumazione

Fasano, morì dopo la dimissione: giudice ordina riesumazione

 
In pieno centro
S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

 
Al rione Bozzano
Brindisi, disoccupata 20enne salvata mentre tenta lanciarsi dal ponte

Brindisi, disoccupata 20enne salvata mentre tenta lanciarsi dal ponte

 
Denunciato
Carovigno, guida sotto effetto alcol e droga fa incidente e distrugge 4 auto

Carovigno, guida sotto effetto alcol e droga fa incidente e distrugge 4 auto

 
Ordinanza del Questore
San Donaci, droga e pregiudicati: chiuso circolo per un mese

San Donaci, droga e pregiudicati: chiuso circolo per un mese

 
Indagano i Cc
Fasano, gli sparano mentre fa la pipì per strada: ferito 40enne

Fasano, gli sparano mentre fa la pipì per strada: ferito 40enne

 
Maltrattamento di animali
Brindisi, trovati 6 cani rinchiusi in auto abbandonata: una denuncia

Brindisi, trovati 6 cani rinchiusi in auto abbandonata: una denuncia

 
Il caso
Brindisi, polizze a prezzi di saldo: una truffa non un affare

Brindisi, polizze a prezzi di saldo: una truffa non un affare

 
Champions League
CR7, dopo la vittoria la festa nel locale del fasanese Ancona

CR7, dopo la vittoria la festa nel locale del fasanese Ancona

 

Il Biancorosso

IL PERSONAGGIO
La signora Francesca colpisce ancoraPizze e focacce per gli auguri a Brienza

La signora Francesca colpisce ancora
Pizze e focacce per gli auguri a Brienza

 

NEWS DALLE PROVINCE

MateraInfortunio sul lavoro
Policoro, 34enne muore mentre taglia alberi. Allarme sindacati

Policoro, 34enne muore mentre taglia alberi. Allarme sindacati

 
LecceIl fatto nel 2015
Lecce, pm riapre il caso del suicidio di «dj Navi»

Lecce, pm riapre il caso del suicidio di «dj Navi»

 
BariCassazione
BARI, Lady Asl pagò ricerca microspie con soldi pubblici: risarcirà

Bari, Lady Asl pagò ricerca microspie con soldi pubblici: risarcirà

 
BatNel nordbarese
Margherita di Savoia, 200kg di cozze conservate e lavorate in un autoparco: sequestri

Margherita di Savoia, 200kg di cozze conservate e lavorate in un autoparco: sequestri

 
TarantoA taranto
Ex Ilva, genitori bimbi morti: «Inopportuno vertice su inquinamento»

Ex Ilva, genitori bimbi morti: «Inopportuno vertice su inquinamento»

 
FoggiaNel Foggiano
Lesina, procura indaga su imprenditore Casanova per abusi edilizi

Lesina, procura indaga su imprenditore Casanova per abusi edilizi

 
BrindisiCentrale Enel Brindisi
Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

 
PotenzaLe previsioni
Economia: nel 2019-2023 Potenza crescita zero

Economia: nel 2019-2023 Potenza crescita zero

 

interviene il prefetto

Torre Guaceto, le forze dell’ordine
in prima linea insieme ai cittadini

E il presidente del Consorzio lancia un appello. Lanciato un «hashtag»

Torre Guaceto, le forze dell’ordine in prima linea insieme ai cittadini

Il prefetto Valenti

CAROVIGNO - “Io sto con Torre Guaceto”. Dopo l’ennesimo e preoccupante fatto accaduto l’altro ieri all’interno dell’oasi, il Consorzio di Gestione di Torre Guaceto ha lanciato l’”hashtag “per ogni aggiornamento al riguardo che porterà la bandiera della legalità e della tutela della Riserva issata anche sui social.

Custodire la meraviglia dell’ambiente di un’oasi è il segreto di un autentico capolavoro della natura. Ma non sempre è così. Infatti, è stato devastato da mano criminale un campo agricolo comunale gestito dal Consorzio e sul quale l’ente di Torre Guaceto stava portando avanti un corposo progetto di restituzione dell’area alla natura con la piantumazione di circa 5mila piante di macchia mediterranea. Tutto questo è stato distrutto in quanto un anonimo ha raggiunto l’area ed ha arato con mezzo agricolo l’intero ettaro, annullando completamente il massiccio intervento di rimboschimento compiuto negli ultimi due anni dal Consorzio.

Su quest’ultimo atto delittuoso lo Stato ha risposto subito ed il Prefetto di Brindisi Valerio Valenti ha convocato il comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica per fare il punto della situazione e far quadrato intorno alla Riserva naturale.
Negli ultimi tempi l’aumento di naturalità del sito aveva riportato nel luogo animali tutelati dalla legge europea tipo il cervone, il colubro leopardino, l’albanella minore ed il falco grillaio.

Insomma, una rigogliosa ripresa dell’habitat faunistico molto apprezzato da turisti e amanti della natura e non solo. Per queste importanti ragioni le 5mila piante sradicate verranno tutte ripiantumate con il forte aiuto delle associazioni e delle realtà virtuose che agiscono tanto a livello locale, quanto nazionale. Insomma, ora sarà necessario rimboccarsi le maniche per la ripiantumazione del terreno localizzato nell’area nei pressi di Punta Penna Grossa e soggetta a particolare tutela Sic.

«Non posso che stigmatizzare il comportamento irresponsabile di quanti - ha dichiarato il presidente Mario Tafaro -, non amando Torre Guaceto e il territorio di Carovigno, tendono esclusivamente al perseguimento del proprio tornaconto e contribuiscono alla distruzione dell’habitat». [p. camp.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400