Venerdì 21 Settembre 2018 | 07:35

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

La battaglia della Gazzetta La presidente Serracchiani «Fondamentali i treni veloci sulla dorsale adriatica» Raccolte 18mila firme -  -

E Al Bano chiama i vip per un evento
Ecco la vergogna delle tariffe
La proposta: come finanziarci
Testo appello - FIRMA LA PETIZIONE
dal nostro inviato FRANCO GIULIANO
UDINE – “Il collegamento con treni veloci tra la Puglia e l’Italia settentrionale è fondamentale per Trieste e per il Friuli Venezia Giulia, perché riguarda l’asse nord-sud sul lato Adriatico e quindi significa avere una portualità più competitiva e un sistema ferroviario efficiente ”. Lo ha detto a Udine la presidente della Regione Debora Serracchiani, intervenendo alla presentazione della petizione sull'alta velocità ferroviaria tra Lecce e Trieste
Il ministro Mauro: serve il coinvolgimento del Governo Due domande all'Authority dei Trasporti dopo la nostra inchiesta COMMENTO - Campagna da portare a Bruxelles di Giuseppe De Tomaso A Pescara il governatore Chiodi: «Guido io il bus per Roma» - di Rita Schena La storia di una ribellione di Franco Giuliano Il ministro Lupi: questi treni, una vergogna Quando Moretti (Fs) disse: volete più treni? Pagateli Arriva «Freccia-Rosso» per noleggiare treni veloci
{13:1685"Angeletti con la maglietta della campagna"} // {6:15163"Il bus della Gazzetta a Lecce 1"} {6:15227"2"} // {6:15073"La tappa a Barletta"} - {13:1684"Il video"} // {6:15122"In piazza a Brindisi"},| {5:1634"a Trinitapoli"}, {6:15157"a Bari in via Sparano"} - {13:1687"Direttore De Tomaso"} {13:1686"Mascolo, l'ad della Stp-Bari"} - {6:15224"La firma"} {13:1692"L'impegno del ministro Lupi"}
dal nostro inviato FRANCO GIULIANO

UDINE - «Avere un buon collegamento ferroviario dal Sud al Nord e viceversa serve non solo alla regione Friuli Venezia Giulia, ma a tutto il Paese». A sottolinearlo ieri, a Udine, il Governatore del Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani durante la conferenza stampa organizzata nella sede dalla presidenza della Regione per fare il punto sull’iniziativa della Gazzetta «che da mesi conduce una battaglia per l’«Alta velocità ferroviaria tra Lecce e Trieste». A tal proposito la presidente traccia una road map per ridurre il divario ferroviario e assicura che nella prossima conferenza Stato-Regioni, chiederà «che questo argomento venga inserito nell’ordine del giorno affinchè della questione venga interessata la Ue».

«Io - ha ricordato rivolgendosi al direttore Giuseppe De Tomaso - sono stata a maggio scorso a Bari in occasione di un convegno organizzato proprio per rilanciare il tema dell’Alta velocità sulla dorsale Adriatica convinta che occorra sicuramente tenere insieme tutto il Paese collegando il Sud con il Nord e viceversa ». Serracchiani ha ribadito «che per potenziare questi collegamenti, da parte delle istituzioni deve esserci la volontà di trovare soluzioni da mettere in atto anche in atetsa di individuare finanziamenti sicuramente cospicui del governo e dell’Europa per tutto l’asse. Come abbiamo fatto per la modernizzazione della linea Venezia-Trieste vi può essere la richiesta di una “fasizzazione”, cioè l'opportunità di fare degli interventi che comunque velocizzino il trasporto su ferrovia - ha aggiunto - utilizzando una parte dei tracciati esistenti e treni che possano viaggiare su quelle tratte di alta velocità che già esistono».

Il direttore della Gazzetta Giuse ppe De Tomaso nel sottolineare il coinvolgimento, «unanime alla battaglia della Gazzetta da parte di enti, cittadini, aziende e ordini professionali in Puglia», ha ricordato quanto «sia ormai fondamentale per tutte le regioni Adriatiche portare avanti questa iniziativa». «Il collegamento con treni veloci - ha spiegato il governatore Serracchiani - tra la Puglia e l’Italia settentrionale è fondamentale per Trieste e per il Friuli Venezia Giulia, perchè riguarda l’asse nord-sud sul lato Adriatico e quindi significa avere una portualità più competitiva e un sistema ferroviario efficiente e la possibilità di sfruttare fino in fondo le autostrade del mare. Che consentirebbe di dialogare con la Turchia e toglierebbe diversi tir dalla strada».

Dopo aver firmato la petizione, promossa dalla Gazzetta del Mezzogiorno, e che ha già raccolto 18.000 firme nelle regioni meridionali, Serracchiani ha aggiunto che «questo collegamento è fondamentale anche nell’ottica della strategia della Macro regione Adriatico-Ionica, nella quale il Fvg è capofila per il pilastro trasporti e infrastrutture». Una infrastruttura fondamentale «non solo per il trasporto passeggeri ma anche per il trasporto delle merci», ha aggiunto Serracchiani. «Se riuscissimo a realizzare l’alta velocità sull'asse adriatica sarebbe di fondamentale importanza per la capacità che avremmo di rendere competitivi i porti di un’area che può intercettare traffici per l’est e per il nord Europa». Treni veloci subito e l’Alta velocità come esiste nelle regioni del nord. Tutti sembrano ormai convinti che bisogna realizzare questa infrastruttura.

«Ad oggi - ha ricordato De Tomaso - già sei ministri, Lupi compreso, hanno indossato la nostra maglia e si sono detti disposti ad impegnarsi per l’Alta velocità». Ma per il momento «al governo - ha aggiunto - chiediamo di fare pressing sulle ferrovie dello Stato almeno per il ripristino sulla dorsale adriatica da Legge a Bologna e Milano dei treni “Frecciaargento” che da due anni non ci sono più». «Anche Al Bano ha sposato da subito la nostra battaglia – ha spiegato De Tomaso – rendendosi conto della difficoltà che tutti i cittadini del Sud hanno nell’arrivare in tempi normali nella regioni del Nord».
Mercoledì 5 la conferenza stampa di presentazione dell’evento al teatro Petruzzelli di Bari. Alla conferenza stampa parteciperanno il presidente della Provincia di Bari Francesco Schittulli e il sindaco di Bari, Michele Emiliano. Obiettivo è quello di sollevare, con il clamore e insieme la classe tipici di un fuoriclassè com'è Al Bano, la questione ad un livello più alto».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

GDM.TV

Palagiustizia, l'affondo di Bonafede«Falsità le accuse contro di me»

Palagiustizia, l'affondo di Bonafede
«Falsità le accuse contro di me»

 
Gli studenti del Poliba creano la PC5 2018 EVO: ecco la monoposto da corsa

Bari, la nuova monoposto da corsa
creata dagli studenti del Politecnico

 
I campioni di tuffi si sfidano a Polignano: in arrivo la Red Bull Cliff Diving

I campioni di tuffi si sfidano a Polignano: ecco la Red Bull Cliff Diving

 
La droga dal Marocco a Pisa per lo spaccio in tutta Italia fino a Bari

La droga dal Marocco a Pisa per lo spaccio in tutta Italia fino a Bari

 
Pesca a strascico, il grande fratello inchioda 11 barche: in cella comandante di peschereccio

Pesca a strascico, multate 11 barche
in cella comandante di peschereccio

 
Fiera: gli spazi più amati dai 260mila visitatori, Toti e Tata e l'allenamento "military style" con l'esercito

Fiera: 260mila visitatori, Toti e Tata e l'allenamento «military style»

 
Bari, il coro dei 600 tifosi in trasferta a Messina

Bari, il coro dei 600 tifosi in trasferta a Messina

 
Bari, anziano cade in un pozzoil salvataggio dei Vigili del fuoco

Bari, anziano cade in un pozzo
il salvataggio dei Vigili del fuoco Vd

 

PHOTONEWS