Venerdì 24 Maggio 2019 | 00:55

NEWS DALLA SEZIONE

La sentenza
Appalto truccato Comune Trani: cinque assolti

Appalto truccato Comune Trani: cinque assolti

 
La bomba
Barletta, paura per ordigno bellico in mare

Barletta, paura per ordigno bellico in mare

 
Dopo la scossa
Terremoto in Puglia, domani riaprono le scuole a Bisceglie

Terremoto in Puglia, domani riaprono le scuole a Bisceglie

 
Sanità
Andria, donazione multiorgano: il gesto di un 70enne

Andria, donazione multiorgano: il gesto di un 70enne

 
Sanità
Barletta, al via la riqualificazione del Pronto Soccorso dell'ospedale

Barletta, al via la riqualificazione del Pronto Soccorso dell'ospedale

 
L'indagine
Arresto Giancaspro, legale sindaco Trani: «Accuse infondate»

Bancarotta, l'ex patron del Bari Giancaspro interrogato per 6 ore
Legale sindaco Trani: «Accuse infondate»

 
I danni
Bat, maltempo distrugge ciliegie: controlli tecnici regionali

Bat, maltempo distrugge ciliegie: controlli tecnici regionali

 
Riflettori puntati
Trani, inchiesta Giancaspro: nuovo stadio in periferia, palazzi al posto del vecchio

Trani, inchiesta Giancaspro: nuovo stadio in periferia, palazzi al posto del vecchio

 
Il diretto
Ferrovie: l'Alta Velocità arriva a Barletta, due Frecciargento da e per Roma

Treni, a Barletta fermerà Bari-Roma. Mit: nuovi servizi su Alta velocità. Che non esiste

 
L'episodio
Bisceglie: atti osé in piazza fra adolescenti, scoppia rissa

Bisceglie: atti osé in piazza fra adolescenti, scoppia rissa

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Bellinazzo.: "Il Bari in serie A un affareVarrebbe tra i 70 e gli 80 milioni di euro"

Bellinazzo: «Bari in serie A un affare tra i 70 e gli 80 mln di euro»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl candidato
Comunali, Di Rella: centrodestra alternativa al declino

Comunali Bari, Di Rella: centrodestra alternativa al declino

 
MateraSanità
Ospedale Tinchi, il nuovo assessore si vergogna: non è dignitoso

Ospedale Tinchi, il nuovo assessore si vergogna: non è dignitoso

 
PotenzaStatale 653
Sinnica, riaperto dopo 3 mesi il tratto di Senise chiuso per frana

Sinnica, riaperto dopo 3 mesi il tratto di Senise chiuso per frana

 
BatLa sentenza
Appalto truccato Comune Trani: cinque assolti

Appalto truccato Comune Trani: cinque assolti

 
BrindisiNel brindisino
Latiano, solaio crollato: disposta chiusura scuola primaria

Latiano, solaio crollato: disposta chiusura scuola primaria

 
Tarantonel tarantino
Massafra, spacciano davanti a scuola: arrestati due 19enni

Massafra, spacciano davanti a scuola: arrestati due 19enni

 
LecceSenza lavoro
Povertà: a Lecce aumentano disoccupati in fila a emporio solidale

Povertà: aumentano disoccupati in fila a emporio solidale

 
FoggiaLo studio
Servizi pubblici: Foggia ultima in Italia

Servizi pubblici: Foggia ultima in Italia

 

i più letti

molfetta

Caso del concessionario auto
si dimette l'assessore Germano

LUCREZIA D’AMBROSIO

MOLFETTA - L’assessore Carmela Germano, ha fatto un passo indietro. Ha presentato le dimissioni nel corso della mattinata di ieri. Alla base della decisione ci sono motivi legati alla sua sfera privata, e allo tsunami che ha travolto la sua famiglia col sequestro di beni a suo marito, titolare di una concessionaria di auto.

Ad ufficializzare la decisione assunta dall’ormai ex assessore alle pari opportunità e alle politiche giovanili è stato il sindaco, Tommaso Minervini, con una nota. Con la quale «ringrazia Carmela Germano per la correttezza istituzionale dimostrata». «Mi riservo ogni commento - aveva detto a poche ore dallo tsunami che aveva travolto la famiglia dell’assessore - solo dopo aver parlato con Carmela Germano, che ha sempre lavorato bene. Va comunque considerato il fatto che - aveva aggiunto - le responsabilità sono dei singoli». Nei fatti però il sindaco, nella mattinata di ieri, ha solo dovuto prendere atto delle dimissioni.

Cosa accadrà ora nell’esecutivo comunale non è ancora chiaro. E’ probabile che il sindaco tenga per sé le deleghe dell’ex assessore almeno fino a quando non ne avrà nominato un altro. Sempre che decida di nominarne un altro. Resta poi da capire quale criterio sarà utilizzato per individuare il successore di Carmela Germano in quota alla lista civica Molfetta per la Puglia il cui coordinatore, da qualche tempo, ha preso le distanze dall’amministrazione.

In ogni caso, secondo i bene informati, la consultazione politica, che coinvolgerà tutti i partner del progetto civico che ha portato all’elezione di Tommaso Minervini, (La Molfetta in più, Insieme per la Città, Molfetta Futura, Officine Molfetta, Molfetta per la Puglia, Progetto Molfetta, Si può fare e Pd), sarà avviata dal sindaco solo tra qualche giorno e, con ogni probabilità, per qualche settimana il posto in giunta rimarrà vacante. Nel frattempo c’è chi ipotizza scenari complessi, chi auspica l’inizio di una crisi politica e intravede equilibri traballanti.

Per Bepi Maralfa, fondatore di Area Pubblica che già dalla tarda mattinata di martedì aveva chiesto «segnali forti, istituzionali e rispettosi dell’etica», le dimissioni dell’assessore Carmela Germano rappresentano «un atto di responsabilità dovuto non tanto per essere la coniuge di una persona (Michele Carrara, ndr) sottoposta a misura di prevenzione quanto per i dubbi di cui la grave vicenda giudiziaria è foriera per tutta la comunità molfettese».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400