Mercoledì 10 Agosto 2022 | 11:18

In Puglia e Basilicata

In un bar

Corato, tanti caffè «sospesi»
mancano i clienti bisognosi

Corato, tanti caffè «sospesi»mancano i clienti bisognosi

Diversi clienti generosi ma pochi avventori che non hanno difficoltà: e sulla lavagnetta i caffè si accumulano i «crediti»

24 Febbraio 2018

GIANPAOLO BALSAMO

Diversi clienti generosi ma pochi avventori «bisognosi». La morsa della crisi economica ingenera anche simili paradossi. Quello del «caffè sospeso» non richiesto. A testimoniarlo è Aldo Diasparra che nel suo locale (il «Bar Movida» di Corato) da alcuni giorni continua a segnare sull’apposita lavagnetta i caffè sospesi che richiamano quell’antica usanza napoletana (descritta anche in un libro di Luciano De Crescenzo) di lasciare al bar presso cui ci si serve, un caffè pagato. Il barista potrà offrirlo a chi non può permetterselo.

«I caffè offerti si stano stranamente accumulando - spiega il barista -. Oramai viaggiamo sulla ventina. Fino a qualche settimana fa, di tanto in tanto qualcuno si affacciava alla porta e chiedeva se ci fosse “un caffè sospeso”. Adesso non riesco più a spuntare quelli consumati». Eppure proprio Aldo Diasparra è stato sempre un barista dal buon cuore: già da qualche anno il morso della crisi aveva fatto diventare l’usanza del caffè sospeso una buona pratica, utile anche in termini di immagine per il suo locale, nel centro di Corato, a due passi da Palazzo di città.

«Invito, chi ne avesse davvero bisogno, a sfruttare i caffè sospesi che, ovviamente, continuerò ad annotare sulla lavagnetta. Gli “scrocconi”, sia ben inteso, non sono graditi», avverte Aldo Diasparra. Eppure, siamo convinti, di persone che non hanno da mangiare ce ne sono eccome. La carità, è pur vero, non si esibisce con un cartello. Ma l'usanza del caffè sospeso sarebbe profondamente sbagliato dimenticare. Il semplice gesto racchiude in sé un sentimento di condivisione di problemi, comunicazione e comprensione: chi ha di più non dimentica chi ha di meno. Saggezza quotidiana in piccoli sorsi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725