Venerdì 26 Aprile 2019 | 12:10

NEWS DALLA SEZIONE

Nessun ferito
Bisceglie, spara contro carabinieri durante un controllo: fermato

Bisceglie, spara contro carabinieri durante un controllo: fermato

 
L'appuntamento
Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

 
Lavoro
Barletta, sindacati soddisfatti: stop licenziamenti alla Timac

Barletta, sindacati soddisfatti: stop licenziamenti alla Timac

 
Botta e risposta
Andria, accuse e veleni: fra Marmo e Giorgino volano gli stracci

Andria, accuse e veleni: fra Marmo e Giorgino volano gli stracci

 
Il furto
Trinitapoli, rubano 5mila carciofi dai campi: 4 arresti

Trinitapoli, rubano 5mila carciofi dai campi: 4 arresti

 
Il furto
Andria, svaligiano la biglietteria di Castel del Monte: caccia ai ladri

Andria, svaligiano la biglietteria di Castel del Monte: caccia ai ladri

 
Discariche a cielo aperto
Campi come discariche allarme rifiuti nel Nord Barese

Campi come discariche allarme rifiuti nel Nord Barese

 
La sentenza
Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

 
Il messaggio
Lino Banfi a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

Lino Banfi torna a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

 
Lotta allo spaccio
Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

 
Crisi al comune
Andria attende il commissario: ed è subito polemica

Andria attende il commissario: ed è subito polemica

 

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"
Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiA francavilla fontana
In casa merce rubata e 2 pincher denutriti: denunciata coppia

In casa merce rubata e 2 pincher denutriti: denunciata coppia

 
GdM.TVNel barese
Scarafaggi in mulino ad Altamura, sequestrate 16 tonnellate di prodotti

Scarafaggi in mulino ad Altamura, sequestrate 16 tonnellate di prodotti

 
BatNessun ferito
Bisceglie, spara contro carabinieri durante un controllo: fermato

Bisceglie, spara contro carabinieri durante un controllo: fermato

 
PotenzaÈ ancora minorenne
Violentata per 9 anni dal papà e dal nonno: orrore nel Potentino

Violentata per 9 anni dal papà e dal nonno: orrore nel Potentino

 
LecceIl provvedimento
Lecce, prime multe per rifiuti organici nei sacchi di plastica

Lecce, prime multe per rifiuti organici nei sacchi di plastica

 
FoggiaNel foggiano
Incendio in baracca a Borgo Mezzanone: morto cittadino straniero

Incendio in baracca a Borgo Mezzanone: muore carbonizzato 26enne gambiano
Salvini: «Via grandi insediamenti»

 
TarantoAmbiente ferito
Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

 
MateraIn fiamme
Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

 

la cerimonia

Ecco la pista di Pietro Mennea
a Barletta Malagò e il ministro

la corsa continua Anche il ministro Lotti e il presidente del Coni Malagò all'inaugurazione dell'impianto

 Ecco la pista di Pietro Menneaa Barletta Malagò e il ministro

Mario Borraccino

BARLETTA - Una pista, due promesse e finalmente concrete speranze. Prematuro, probabilmente, “cantare vittoria“, ma una piccola (forse anche grande) luce comincia ad intravedersi tra incertezze e perplessità. Il palcoscenico è lo stadio “Cosimo Puttilli” di Barletta, chiuso alle associazioni sportive da trenta lunghi mesi. All’interno della principale struttura della Città della Disfida è stata inaugurata ieri pomeriggio la nuova pista di atletica leggera intitolata a Pietro Mennea, il campione che proprio sullo stesso anello realizzò nel 1980, pochi giorni dopo l’oro alle Olimpiadi di Mosca, il record del mondo sui 200 metri a livello del mare con il crono di 19.96. Presenti alcune delle più importanti cariche istituzionali e sportive a livello nazionale, tra cui il ministro dello sport Luca Lotti, il presidente del Coni Giovanni Malagò e il presidente della Fidal Alfio Giomi, oltre a Manuela Olivieri, vedova dell’uomo che ha riscritto la storia sul “mezzo giro” con il 19.72 delle Universiadi di Città del Messico.

LA SVOLTA? A trasformare il giorno dell’inaugurazione della pista in una martedì che potrebbe rappresentare una svolta per la riapertura del “Puttilli“, intanto, è stato proprio Luca Lotti attraverso l’annuncio dei due milioni di euro che verranno stanziati per completare la struttura e renderla finalmente agibile. “Dal 15 dicembre - ha ammesso il ministro dello sport - questa somma di denaro andrà in disposizione del Coni e potrà essere utilizzata per far partire i lavori.” I fondi del Cipe, in pratica, verranno destinati al Coni, che si occuperà delle procedure per completare i lavori, come già successo per l’allestimento della nuova pista ed il rifacimento del manto erboso. “Considerata le qualità di ciò che abbiamo fatto per la pista e per il prato - ha ammesso Giovanni Malagò, il presidente del Coni - il Governo ha scelto la Coni Servizi per rendere al 100% fruibile questo stadio con l’abbattimento delle vecchie tribune e il completamento dei servizi. Questo impianto, d’altronde, non deve limitarsi alla pista intitolata ad un grande come Pietro Mennea, ma può e deve diventare un meraviglioso spazio multidisciplinare. I tempi? Non sono un tecnico, ma la nostra è una squadra collaudata e sa lavorare bene.” A spiegare i prossimi passaggi è stato Piercarlo Rampini. “Dobbiamo acquisire i progetti - ha ammesso il program manager del Coni per “Sport e Periferie” - per valutare lo stato attuale dell’agibilità. Poi cercheremo di capire se sarà più opportuno intervenire con un unico appalto oppure frazionarlo per provare a riaprire più velocemente lo stadio e poi completare le opere. Subito dopo Natale saremo già operativi.”

TUTTI PER PIETRO “Con l’inaugurazione della pista - ha ammesso il sindaco Pasquale Cascella - torna a “correre” il messaggio di Mennea che leggiamo nella stele: “Esiste un solo modo per sapere se si vincerà o si perderà: provarci”. Proviamo, dunque, a continuare a far correre il “sogno” di Pietro per battere formalismi, inefficienze e inerzie”.

Presente, tra i tanti atleti di caratura nazionale ed internazionale, anche Veronica Inglese. “Ho detto al presidente Malagò - ha ammesso l’azzurra di Rio de Janeiro 2016 - che finalmente potrò allenarmi a due passi da casa (la struttura sarà subito disponibile per le società di atletica leggera, nda). È un giorno che non potrò mai dimenticare. Il grande Mennea sarà certamente felice.” Hanno partecipato alla cerimonia, infine, anche gli studenti del liceo musicale “Casardi“, della “Renato Moro, dell’istituto “Garrone” e del liceo sportivo intitolato proprio a Pietro Mennea.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400