Mercoledì 22 Maggio 2019 | 00:57

NEWS DALLA SEZIONE

Sanità
Da Bisceglie a Boston: ricercatore scopre innovativa terapia oncologica

Da Bisceglie a Boston: ricercatore scopre innovativa terapia oncologica

 
Sanità
Barletta, al via la riqualificazione del Pronto Soccorso dell'ospedale

Barletta, al via la riqualificazione del Pronto Soccorso dell'ospedale

 
L'indagine
Arresto Giancaspro, legale sindaco Trani: «Accuse infondate»

Bancarotta, l'ex patron del Bari Giancaspro interrogato per 6 ore
Legale sindaco Trani: «Accuse infondate»

 
I danni
Bat, maltempo distrugge ciliegie: controlli tecnici regionali

Bat, maltempo distrugge ciliegie: controlli tecnici regionali

 
Riflettori puntati
Trani, inchiesta Giancaspro: nuovo stadio in periferia, palazzi al posto del vecchio

Trani, inchiesta Giancaspro: nuovo stadio in periferia, palazzi al posto del vecchio

 
Il diretto
Ferrovie: l'Alta Velocità arriva a Barletta, due Frecciargento da e per Roma

Treni, a Barletta fermerà Bari-Roma. Mit: nuovi servizi su Alta velocità. Che non esiste

 
L'episodio
Bisceglie: atti osé in piazza fra adolescenti, scoppia rissa

Bisceglie: atti osé in piazza fra adolescenti, scoppia rissa

 
Magnitudo 2
Piccola scossa di terremoto tra Barletta e Foggia: nessun danno

Piccola scossa di terremoto tra Barletta e Foggia: nessun danno

 
REBUS VIABILITÀ
Trani, caos passaggio a livello: 60 giorni per scegliere

Trani, caos passaggio a livello: 60 giorni per scegliere

 
Il memoriale
Nardi Savasta

Magistrati arrestati, D'Introno: «Ai giudici escort, mazzette e frullatori»

 

Il Biancorosso

IL PAGELLONE
Di Cesare e Floriano campionato topPiovanello l'under più in palla

Di Cesare e Floriano campionato top
Piovanello l'under più in palla

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIngenti danni
Lecce, a fuoco villa di candidato Lega gestore di una spiaggia

Lecce, a fuoco villa di candidato Lega gestore di una spiaggia

 
MateraL'incidente
Montescaglioso, contro tra auto e moto: un morto

Montescaglioso, scontro tra auto e moto: muore un 30enne

 
HomeLa decisione
Bari, figlio di 2 donne: giudice dà l'ok alla trascrizione dell'atto di nascita

Bari, figlio di 2 donne, i giudici: «Ok a trascrizione atto di nascita»

 
TarantoI tubi scambiati
Morirono in 8 per scambio tubi in ospedale: reato va in prescrizione

Castellaneta, 8 morti in ospedale: il reato va in prescrizione

 
BrindisiIl comizio
Ostuni, botta e risposta tra Salvini e i contestatori: «Torna a casa» «Voi fischiate noi lavoriamo»

Ostuni, botta e risposta tra Salvini e contestatori: «Torna a casa» «Voi fischiate noi lavoriamo»

 
PotenzaComando provinciale
Controlli dei Carabinieri, sei denunciati nel Potentino

Controlli dei Carabinieri, sei denunciati nel Potentino

 
HomeLa visita
Cagnano Varano, Trenta balla la tarantella con le ballerine del Gargano

Cagnano Varano, Trenta balla la tarantella con le ballerine del Gargano

 

i più letti

Da due settimane

Barletta, l'ufficio del lavoro
chiuso: «Rivolgetevi altrove»

Il centro per l'impiego ancora off limits dopo i danni di quindici giorni fa: doveva essere una chiusura lampo..

Barletta, l'ufficio del lavorochiuso: «Rivolgetevi altrove»

BARLETTA - Avrebbe dovuto essere una chiusura-lampo, dopo i danni provocati dal forte vento di circa due settimane fa. Invece, per l’ufficio di collocamento di via Pizzetti si prospetta una chiusura dal termine indefinito. E, paradosso nel paradosso, ciò avviene dopo l’effettuazione dei lavori che ne avrebbero pure ripristinato l’agibilità. L’uso del condizionale è d’obbligo, perché nella lentocrazia burocratica italiana si sa quando si constata un problema, non si sa quando se ne verrà definitivamente a capo. Soprattutto se vi sono competenze «convergenti» di due o più enti (si fa per dire) su un unico servizio.

In sintesi, ecco quello che è accaduto. Dopo le folate di vento e i danni procurati al piano terra dell’edificio in cui viene ospitato l’ufficio di collocamento, la Provincia di Barletta, Andria, Trani fa effettuare il sopralluogo a propri tecnici e dispone l’intervento di ripristino dell’agibilità dei luoghi. Gli impiegati dell’ufficio, difatti, dipendono dalla Provincia, ma i locali sono messi a disposizione dal Comune di Barletta, che li ha preso in fitto da privati. E qui la questione comincia a ingarbugliarsi fino a diventare quasi insestricabile. Una volta effettuati i lavori (autorizzati verbalmente, pare, sic!), dalla Provincia chiedono che sia il Comune di Barletta a farsi carico della spesa. Su che base? Con quale previsione di costi e autorizzazione amministrativa?

Qui si entra nel buco nero che genera l’attuale perdurante fase di stallo. Il Comune di Barletta si rifiuta di pagare ciò che non ha disposto, la Provincia di Barletta, Andria, Trani, pur avendo autorizzato l’espletamento dei lavori, non prende atto del ripristino dell’agibilità dei locali e gli uffici rimangono paradossalmente e malinconicamente chiusi. Fino a quando, non si sa. E agli utenti non resta che compiere una odissea quotidiana negli uffici con pari competenze nelle citta vicine. Viva l’Italia, Repubblica af(fondata) sul lavoro.[r.dal.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400