Sabato 20 Aprile 2019 | 04:54

NEWS DALLA SEZIONE

È incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 
Al secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
La sentenza
Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

 
Maltrattamenti
Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

 
Nel nordbarese
Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

 
Tra Corato e Bisceglie
Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

 
Il punto
Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

 
Il caso
Barletta: al cimitero niente scale, impossibile portare fiori

Barletta: al cimitero niente scale, impossibile portare fiori

 
Nel nordbarese
Barletta: a fuoco capannone zona industriale, vv.ff. trovano cadavere

Barletta: evade dai domiciliari, vv.ff. lo trovano morto in azienda in fiamme

 
I controlli
Barletta, sequestrati 140 kg di pesce e bianchetto: dati in beneficenza alla Caritas

Barletta, sequestrati 140 kg di pesce e bianchetto: dati in beneficenza alla Caritas

 
La tragedia nel 2016
Scontro treni Ferrotramviaria, oggi via al processo a Trani: 18 imputati

Scontro treni Andria, via al processo a Trani: 19 imputati
«Regione sia responsabile civile»

 

Il Biancorosso

IL COMMENTO
Il primo gradino di una scalache porta molto più in alto

Il primo gradino di una scala
che porta molto più in alto

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaIl caso
Cerignola, beccato mentre smontava delle auto: arrestato 41enne

Cerignola, beccato mentre smontava delle auto: arrestato 41enne

 
LecceLa decisione
Lecce, accusati di aver causato morte 87enne: assolti 4 medici

Lecce, accusati di aver causato morte 87enne: assolti 4 medici

 
BrindisiIl batterio killer
Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

 
TarantoA grottaglie (Ta)
Cinzella Festival: nella line-up anche gli Afterhours, oltre a Franz Ferdinand, Marlene Kuntz, White Lies

Cinzella Festival: nella line-up anche gli Afterhours, oltre a Franz Ferdinand, Marlene Kuntz, White Lies

 
Materavittima un materano
Compra iPhone 7 sul web a 200€, ma è una truffa: una denuncia

Compra iPhone 7 sul web a 200€, ma è una truffa: una denuncia

 
PotenzaL'annuncio
Fca, Melfi: sindacati, a maggio alcuni stop a produzione

Fca, Melfi: sindacati, a maggio alcuni stop a produzione

 
BatÈ incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 

Maestra li maltrattò nel 2013

Abusi in asilo a Barletta
perizia sui bambini
per stabilire i danni

Abusi in asilo Barletta perizia sui bambini per stabilire i danni

BARI - Una consulenza medico-legale disposta dal Tribunale Civile di Bari stabilirà il danno psicologico subito dai quattro bambini, fra cui due gemelli di 4 anni, vittime nel 2013 dei maltrattamenti della loro maestra, la 47enne Mariangela Tupputi, all’interno della scuola materna De Nicola di Barletta.

La docente fu arrestata il 27 maggio 2013 per maltrattamenti aggravati e sette mesi dopo patteggiò dinanzi al Tribunale di Trani un anno e sei mesi col beneficio di sospensione della pena. Due anni più tardi le tre famiglie dei quattro bambini hanno avviato un procedimento civile, citando in giudizio il Miur, per ottenere il riconoscimento di un risarcimento danni e, per un minore, anche una percentuale di invalidità civile per il danno psicologico post traumatico subito a causa di quei maltrattamenti.

Complessivamente la richiesta di danno per i quattro piccoli alunni e i loro sei genitori ammonta ad alcune centinaia di migliaia di euro. Il giudice del Tribunale civile di Bari, Valeria Spagnoletti, ha disposto una consulenza tecnica d’ufficio riservandosi la nomina del professionista che analizzerà i bambini e la fissazione della prossima udienza. "Lo Stato non ha intenzione di risarcire - ha dichiarato a margine dell’udienza l’avvocato Andrea Moretti, difensore delle famiglie dei bambini maltrattati e membro del comitato scientifico de La Via dei Colori Onlus, - Ha chiesto diversi rinvii senza mai rispondere alla nostra proposta di definizione bonaria della vicenda».

Nella causa i genitori sono seguiti dall’associazione La Via dei Colori Onlus, che si occupa in tutta Italia di minori e minoranze vittime di maltrattamenti in strutture scolastiche e assistenziali, circa 500 famiglie coinvolte in 97 processi, una decina dei quali in Puglia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400