Venerdì 22 Gennaio 2021 | 05:25

NEWS DALLA SEZIONE

Nella Bat
Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

 
Il caso
Andria, muore transessuale: è polemica sull'«identità»

Andria, muore transessuale: è polemica sull'«identità»

 
sanità
Trani, muore d’infarto a 200 metri dall’ospedale: «Soccorsi in ritardo»

Trani, muore d’infarto a 200 metri dall’ospedale: «Soccorsi in ritardo»

 
La disgrazia
Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni una transessuale vittima di insulti

 
Maltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 
emergenza Covid
Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

 
nel Barese
Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

 
Nella Bat
Canosa, focolaio in rsa Oasi Minerva: 10 ospiti positivi

Canosa, focolaio in rsa Oasi Minerva: 10 ospiti positivi

 
La novità
Andria, Castel del Monte diventa un «HoloMuseum» visitabile in 3D

Andria, Castel del Monte diventa un «HoloMuseum» visitabile in 3D

 
la tragedia
Canosa, travolto in bici da un furgone sulla SS 93: muore medico 52enne

Canosa, travolto in bici da un furgone sulla SS 93: muore medico 52enne

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, ufficializzati due nuovi ingaggi: Rolando e Sarzi Puttini

Bari, ufficializzati due nuovi ingaggi: Rolando e Sarzi Puttini

 

NEWS DALLE PROVINCE

Brindisimaltrattamenti in famiglia
Ostuni, distrugge i mobili di casa e minaccia di morte madre e moglie: arrestato 45enne violento

Ostuni, distrugge i mobili di casa e minaccia di morte madre e moglie: arrestato 45enne violento

 
Bariemergenza coronavirus
Bitonto, focolaio Covid in centro per anziani: 19 i casi positivi

Bitonto, focolaio Covid in centro per anziani: 19 i casi positivi

 
Potenzaeconomia
Tavares in Basilicata, riconosciuta centralità dello stabilimenti di Melfi nel nuovo gruppo Stellantis

Tavares (Stellantis) in Basilicata: confermati investimenti e posti di lavoro. Riconosciuta centralità stabilimento Melfi

 
Tarantoil progetto
Taranto, piantine antinquinanti nelle scuole: al via «La Natura entra in classe»

Taranto, piantine antinquinanti nelle scuole: al via «La Natura entra in classe»

 
FoggiaL'accaduto
Foggia, fuggono con macchina rubata, ma fanno incidente e scappano sfondando il parabrezza

Foggia, fuggono con macchina rubata, ma fanno incidente e scappano sfondando il parabrezza

 
BatNella Bat
Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

 
MateraIl caso
Incendia auto per dissidi lavorativi con la proprietaria: denunciata 41enne a Matera

Incendia auto per dissidi lavorativi con la proprietaria: denunciata 41enne a Matera

 
LecceLe dichiarazioni
Fidanzati uccisi a Lecce, il killer: «Se fossi libero avrei di nuovo l'impulso di uccidere»

Fidanzati uccisi a Lecce, il killer: «Se fossi libero avrei di nuovo l'impulso di uccidere»

 

i più letti

L'abuso sarebbe svelato dagli «stemmi» sui bustoni

I rifiuti delle altre città
nei cassonetti di Trani

di Nico Aurora

TRANI - Aumenta giorno dopo giorno il fenomeno del conferimento, ai confini di Trani, di rifiuti provenienti da altri comuni. Il problema di fondo è la mancata raccolta differenziata in città, da una parte, e la volontà di eluderla dall’altra. Così, quei cittadini di altri comuni che non separano i rifiuti approfittano del fatto che Trani sia ancora sprovvista di un vero e proprio servizio di raccolta differenziata porta a porta su tutto il territorio per depositare sempre più numerose e voluminose buste di immondizia nei pressi dei cassonetti lungo le strade principali di collegamento.

Avevamo già descritto quello che accade sulla vecchia statale 16 tra Bisceglie e Trani, ma lo stesso fenomeno si sta verificando lungo la provinciale che collega Andria con Trani, intensificandosi nei pressi dei pochi cassonetti che gli operatori di Amiu stanno lasciando a disposizione dell’utenza. E, così, dove gli stessi bidoni sono stati ritirati, i cumuli di immondizia sono bruscamente diminuiti per trasferirsi proprio in corrispondenza dei cassonetti, che rappresentano il sicuro punto di riferimento anche per gli incivili.

Ed Amiu fa sempre più fatica, anche la discarica è chiusa da quasi da tre anni e la città è costretta a conferire i rifiuti fuori territorio (fino all’11 settembre a Massafra) organizzando turni di raccolta, anche straordinari, con notevoli difficoltà e sacrifici.

Peraltro, non è un caso che nell’ultima rilevazione ufficiale, risalente allo scorso mese di maggio, l’indifferenziata in città abbia sfondato il muro delle dei 2 milioni e mezzo di chilogrammi di rifiuti solidi urbani, così come i 2 milioni di solo indifferenziato, e la quota di produzione pro capite di rifiuti per cittadino sia salita a 47,45 chilogrammi al mese.

Appare del tutto evidente che a questi dati contribuiscano, inevitabilmente, i rifiuti provenienti da altri comuni, che vengono statisticamente presi in carico da Trani, ma che pure sono facilmente identificabili per il fatto di essere racchiusi in buste che ne recano indiscutibilmente gli stemmi.

È pur anche vero che Trani si sta organizzando con servizi sempre più mirati e accurati di trappole fotografiche che, presto, potrebbero sortire effetti poco gradevoli per i responsabili e, quanto meno, dare respiro alle casse comunali.

Allo stato, però, nulla lascia presagire un’inversione di tendenza, soprattutto in considerazione dell’accresciuta produzione di rifiuti in genere, legata alla stagione estiva, e ad un senso civico sempre meno presente un po’ ovunque. E Trani rischia di pagarne amaramente le conseguenze non solo dal punto di vista della qualità dell’ambiente e dell’immagine ma, anche, per gli effetti che questa vera e propria emergenza potrebbe determinare sui costi del servizio a carico della collettività.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie