Mercoledì 27 Gennaio 2021 | 05:35

NEWS DALLA SEZIONE

L'incidente
Barletta, furgone contro autocarro sulla Sp 21: muore agricoltore 73enne

Barletta, furgone contro autocarro sulla Sp 21: muore agricoltore 73enne

 
viabilità
Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

 
L'inchiesta
«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

 
Nella Bat
Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

 
Il caso
Andria, muore transessuale: è polemica sull'«identità»

Andria, muore transessuale: è polemica sull'«identità»

 
sanità
Trani, muore d’infarto a 200 metri dall’ospedale: «Soccorsi in ritardo»

Trani, muore d’infarto a 200 metri dall’ospedale: «Soccorsi in ritardo»

 
La disgrazia
Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni una transessuale vittima di insulti

 
Maltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 
emergenza Covid
Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

 
nel Barese
Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

 

Il Biancorosso

Il post-partita
Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'inchiesta
Popolare Bari, slitta a marzo nuovo processo per Gianluca Jacobini e altri 2 dirigenti

Popolare Bari, slitta a marzo nuovo processo per Gianluca Jacobini e altri 2 dirigenti

 
Foggiatragedia
Orta Nova, donna morta in casa: si pensa ad un omicidio

Orta Nova, donna di 48 anni accoltellata in casa alla gola: sospetti su un 46enne.
A dare l'allarme alcuni vicini Ft

 
Potenzaemergenza Covid
Basilicata, riapertura scuole: intensificare controlli aree di sosta automezzi trasporto pubblico

Basilicata, riapertura scuole: intensificare controlli aree di sosta automezzi trasporto pubblico

 
TarantoIl virus
Covid 19 a Taranto, positivi docenti del Conservatorio: sospese le lezioni

Covid 19 a Taranto, positivi docenti del Conservatorio: sospese le lezioni

 
HomeIl caso
Crolla solaio di un capannone a S. Michele Salentino: un morto. Altri sotto le macerie

Crolla solaio di un capannone a San Michele Salentino: un morto e 4 feriti. Uno è in gravi condizioni

 
LecceIl caso
Lecce, donna morì cadendo dalle scale mentre lavorava: 6 indagati

Lecce, donna morì cadendo dalle scale mentre lavorava: 6 indagati

 
BatL'incidente
Barletta, furgone contro autocarro sulla Sp 21: muore agricoltore 73enne

Barletta, furgone contro autocarro sulla Sp 21: muore agricoltore 73enne

 
MateraIl caso
Reati contro la Pubblica Amministrazione a Matera: 11 arresti e sequestrati 8,2 mln

Matera, truffa per fondi pubblici in agricoltura: 11 arresti, tra loro funzionari Ismea e Regione Basilicata. 22 indagati e sequestrati 8,2 mln. Le intercettazioni VD

 

nell'agro di Loconia

Niente acqua nei campi
sale la tensione a Canosa

Niente acqua nei campi  sale la tensione a Canosa

di Paolo Pinnelli

CANOSA - Tensione a Loconia, ieri mattina, per la protesta davanti alla sede del Conzorzio di Bonifica Terre d’Apulia, da parte di una ventina di agricoltori. Al centro delle lamentele, la mancanza di erogazione di acqua per i campi.

La temperatura, salita in questi giorni anche al di sopra dei 40 gradi, ma soprattutto la siccità persistente, ha portato un gruppo consistente di agricoltori davanti alla sede del Consorzio per chiedere spiegazioni sulla mancata erogazione dell’acqua, in un momento assolutamente delicato per le colture. Soprattutto i frutteti, percoche innanzitutto, verdure e vigneti necessitano di irrigazione in maniera assolutamente urgente ma il Consorzio lamenta la mancanza di acqua nelle riserve, a partire da quella proveniente dalla diga di Conza, in Irpinia, nell’alta valle del fiume Ofanto. Fino all’altro giorno era proprio la diga campana che alimentava la rete del Consorzio. Poi la Regione Campania, in ragione di maggiori esigenze interne (approvvigionamento delle aziende zootecniche), ha negato la disponibilità alla erogazione di acqua per l'uso irriguo del territorio ofantino. Da qui la decisione - finalmente - di attingere dalla vicina diga del Locone, che, almeno a prima vista, è abbondantemente provvista di acqua.

Ma ieri sarebbe sorto un problema tecnico: secondo quanto riferito ad alcuni agricoltori dai responsabili del Consorzio, ci sarebbero difficoltà alle attrezzature di sollevamento dell’acqua. E quindi? «Ci hanno assicurato che da lunedì sarà tutto sistemato - riferiscono ancora alcuni agricoltori - ma noi, se non vedremo uscire quell’acqua che abbiamo pesantemente già pagato (è stato anticipata la metà dell’importo pagato l’anno precedente, ndr) saremo di nuovo davanti al Consorzio, perchè le nostre colture non possono attendere».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie