Sabato 25 Maggio 2019 | 12:56

NEWS DALLA SEZIONE

Nella Bat
Andria: molestie sessuali e foto osé a bimbo di 11 anni, arrestato 22enne

Andria: molestie sessuali e foto osé a bimbo di 11 anni, arrestato 22enne

 
La sentenza
Spinazzola, Tar boccia aumento Irpef: Comune restituirà soldi ai cittadini?

Spinazzola, Tar boccia aumento Irpef: Comune restituirà soldi ai cittadini?

 
La decisione
Barletta, villette abusive: dissequestro e proprietari assolti

Barletta, villette abusive: dissequestro e proprietari assolti

 
La sentenza
Appalto truccato Comune Trani: cinque assolti

Appalto truccato Comune Trani: cinque assolti

 
La bomba
Barletta, paura per ordigno bellico in mare

Barletta, paura per ordigno bellico in mare

 
Dopo la scossa
Terremoto in Puglia, domani riaprono le scuole a Bisceglie

Terremoto in Puglia, domani riaprono le scuole a Bisceglie

 
Sanità
Andria, donazione multiorgano: il gesto di un 70enne

Andria, donazione multiorgano: il gesto di un 70enne

 
Sanità
Barletta, al via la riqualificazione del Pronto Soccorso dell'ospedale

Barletta, al via la riqualificazione del Pronto Soccorso dell'ospedale

 
L'indagine
Arresto Giancaspro, legale sindaco Trani: «Accuse infondate»

Bancarotta, l'ex patron del Bari Giancaspro interrogato per 6 ore
Legale sindaco Trani: «Accuse infondate»

 
I danni
Bat, maltempo distrugge ciliegie: controlli tecnici regionali

Bat, maltempo distrugge ciliegie: controlli tecnici regionali

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Bellinazzo.: "Il Bari in serie A un affareVarrebbe tra i 70 e gli 80 milioni di euro"

Bellinazzo: «Bari in serie A un affare tra i 70 e gli 80 mln di euro»

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoDai carabinieri
Marina di Ginosa, abusi edilizi: sequestrato un lido

Marina di Ginosa, abusi edilizi: sequestrato un lido

 
BariL'inchiesta
Bari, pm dissequestra beni a ex dirigente Policlinico

Bari, pm dissequestra beni a ex dirigente Policlinico

 
PotenzaControlli del Noe
Rifiuti, quattro ditte non in regola in Basilicata: multe e denunce

Rifiuti, quattro ditte non in regola in Basilicata: multe e denunce

 
LecceL'incidente
Lecce, si insedia e cade: frattura per il neo presidente della Corte di appello

Lecce, si insedia e cade: frattura per il neo presidente della Corte di appello

 
BrindisiDai Cc
Ceglie Messapica, droga nella lavatrice: arrestato un 34enne

Ceglie Messapica, droga nella lavatrice: arrestato un 34enne

 
BatNella Bat
Andria: molestie sessuali e foto osé a bimbo di 11 anni, arrestato 22enne

Andria: molestie sessuali e foto osé a bimbo di 11 anni, arrestato 22enne

 
MateraSanità
Ospedale Tinchi, il nuovo assessore si vergogna: non è dignitoso

Ospedale Tinchi, nuovo assessore si vergogna: non è dignitoso

 

i più letti

Emergenza

Rifiuti incendiati
sul molo di Bisceglie

Rifiuti incendiati sul molo di Bisceglie

di LUCA DE CEGLIA

BISCEGLIE - È emergenza rifiuti a Bisceglie. I due centri comunali per la raccolta differenziata sono chiusi.

Si aggrava, nonostante l’inasprimento delle sanzioni, il fenomeno dell’abbandono abusivo di rifiuti ovunque.

Il neo gestore del servizio di igiene urbana «Ambiente 2.0» arranca e nonostante gli sforzi profusi la situazione di raccolta porta a porta risente dell’insufficienza dei cassonetti e della necessità di una diversa organizzazione. Crescono le microdiscariche nell’agro e nella zona costiera Pantano. Ma non solo.

Sabato scorso è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco per domare l’incendio di una notevole quantità di rifiuti, in prevalenza materiale plastico, accumulato sul molo settecentesco che è stato danneggiato dalle fiamme.

Intanto piovono le critiche politiche.

Sergio Silvestris, leader della coalizione Bisceglie 2018, in una nota rivolge cinque domande ai gestori del servizio rifiuti. In particolare Silvestris richiama l’attenzione sulle principali criticità che continuano a verificarsi, nonostante siano passati diversi mesi dal subentro del nuovo gestore, e pone cinque interrogativi: quando riaprirà il Centro di raccolta di Carrara Salsello?

Quando riprenderà la distribuzione dei mastelli a tutti i nuclei familiari o alle attività che ne sono sprovviste? Se una famiglia fosse sprovvista di mastelli (ad esempio perché prende oggi in locazione un appartamento, oppure perché residente stagionale della litoranea che non ha ricevuto i mastelli a dicembre) dove dovrebbe smaltire i suoi rifiuti non essendoci più i cassonetti stradali?

Ed ancora: quando saranno effettuate le bonifiche e la pulizia nell’agro e nelle strade periferiche usate come discariche pubbliche abusive? I crediti accumulati dai cittadini con la «Green Card» nei primi mesi dell’anno sono andati persi? E gli attuali punti assegnati a cosa corrispondono? Ad euro? Quando e come saranno erogate queste premialità?

Ai quesiti di Silvestris, in attesa di risposte, vi è il degrado delle spiagge, la cui pulizia non è stata ancora avviata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400