Martedì 23 Aprile 2019 | 22:21

NEWS DALLA SEZIONE

Il furto
Trinitapoli, rubano 5mila carciofi dai campi: 4 arresti

Trinitapoli, rubano 5mila carciofi dai campi: 4 arresti

 
Il furto
Andria, svaligiano la biglietteria di Castel del Monte: caccia ai ladri

Andria, svaligiano la biglietteria di Castel del Monte: caccia ai ladri

 
Discariche a cielo aperto
Campi come discariche allarme rifiuti nel Nord Barese

Campi come discariche allarme rifiuti nel Nord Barese

 
La sentenza
Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

 
Il messaggio
Lino Banfi a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

Lino Banfi torna a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

 
Lotta allo spaccio
Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

 
Crisi al comune
Andria attende il commissario: ed è subito polemica

Andria attende il commissario: ed è subito polemica

 
È incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 
Al secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
La sentenza
Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

 
Maltrattamenti
Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

 

Il Biancorosso

L'ANALISI
Bari, e adesso cosa si fa?Si accarezza il sogno scudetto

Bari, e adesso cosa si fa?
Si accarezza il sogno scudetto

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaLa strage
Mafia, intitolato ai fratelli Luciani presidio Libera San Marco in Lamis

Mafia, intitolato ai fratelli Luciani presidio Libera San Marco in Lamis

 
LecceL'inchiesta
Lecce, magistrati arrestati: chiesto incidente probatorio. Altro pm indagato

Lecce, magistrati arrestati: chiesto incidente probatorio. Altro pm indagato

 
PotenzaLe indagini
Disastro ambientale Val D'agri, suicida avvisò con memoriale

Disastro ambientale Val D'agri, suicida avvisò con memoriale

 
BariL'intervista
Loredana Ascenza Fasano: «Ricomincio dai Verdi dopo la rinuncia ambientalista M5S»

Loredana Ascenza Fasano: «Ricomincio dai Verdi dopo la rinuncia ambientalista M5S»

 
MateraOperazione della Polizia
Metaponto, nello zaino con un chilo di droga: in cella gambiano

Metaponto, nello zaino con un chilo di droga: in cella gambiano

 
BatIl furto
Trinitapoli, rubano 5mila carciofi dai campi: 4 arresti

Trinitapoli, rubano 5mila carciofi dai campi: 4 arresti

 
BrindisiVento forte
Brindisi, maltempo blocca nel porto traghetto per Valona

Brindisi, traghetto bloccato dal vento nel porto: era diretto a Valona

 
TarantoL'operazione dei cc
Laterza, ruba alcol, soldi e tabacchi in un bar: arrestato 40enne

Laterza, ruba alcol, soldi e tabacchi in un bar: arrestato 40enne

 

la questione don uva Bisceglie

Divina Provvidenza
il «nodo organici»
Un sit in di protesta

Divina Provvidenza  il «nodo organici» Un sit in di protesta

BISCEGLIE - Casa della Divina Provvidenza, lo stato di agitazione e un sit in di protesta sono annunciati per domani, giovedì 27 aprile, dal sindacato Usppi. Il sit in si terrà alle 10.30, davanti alla direzione della Cdp. Della manifestazione il sindacato ha informato la Regione Puglia - Dipartimento della Salute e la Direzione ASL Bat segnalando «anomalie attinenti le UUOO di Cardiologia, Pneumologia e Neurologia della stessa Struttura che lo stesso Sindacato denuncia dal lontano 2013 agli Amministratori della Casa Divina Provvidenza».

Una vertenza che ha visto nel tempo incontri sindacali formalizzati con “verbali” che rassicuravano l’auspicata separazione degli organici relativi alle UU.OO richiesta dall’USPPI e che è stata stranamente sospesa e disattesa.

L’USPPI, tramite il suo portavoce Nicola Brescia Segretario Nazionale del medesimo Sindacato e del segretario provinciale Nico Preziosa, stigmatizzano la decisione del Commissario Straordinario della CDP che con il proprio atteggiamento ostruzionistico perpetua l’illegittimità finora commessa con l’accorpamento degli organici delle UU.OO. di Cardiologia-Pneumologia con quella di Neurologia, in dispregio delle normative nazionali e regionali in tema di requisiti standard per poter continuare la gestione di una struttura sanitaria in rapporto convenzionale con il SSR.

«Ancora oggi i tre reparti, illegittimamente, sono gestiti “stranamente” da una sola capo sala e denotano una carenza di personale che va a gravarsi sui pazienti ivi inseriti nella struttura, che in detti reparti, sono a rischio di situazioni d’urgenza e/o trasferimenti presso altre strutture, a cui bisogna porre assolutamente fine».

L’ Usspi evidenzia che «il Regolamento Regionale n.3/2005 per le strutture che erogano prestazioni in regime ospedaliero per acuti prevede che sia garantita la presenza continuativa dell’attività di assistenza alla persona per tutte le attività svolte, realizzata attraverso la turnazione continua del personale infermieristico e tecnico, in funzione della complessità dell’attività svolta, per ogni reparto di degenza e nella CDP ci sono 20 posti letto nell’ Unità Operativa per acuti di Cardiologia-Pneumologia e 10 posti letto nell’Unita Operativa per acuti di Neurologia, entrambe le UUOO gestite da soli 3 operatori che ruotano per tutti i degenti».

«Quella che nel 2013, veniva dichiarata una situazione emergenziale, dai Direttori delle UUOO, è divenuta nel tempo prassi consolidata che dobbiamo assolutamente interrompere per il bene dei pazienti in primis e degli operatori che lavorano con un carico di lavoro insostenibile.” – sostiene Brescia leader del Sindacato – “ Con questo SIT-IN di protesta lotteremo e cercheremo di sanare anche per altre gravissime anomalie CDP che abbiamo sempre segnalato».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400