Giovedì 21 Gennaio 2021 | 13:48

NEWS DALLA SEZIONE

Nella Bat
Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

 
Il caso
Andria, muore transessuale: è polemica sull'«identità»

Andria, muore transessuale: è polemica sull'«identità»

 
sanità
Trani, muore d’infarto a 200 metri dall’ospedale: «Soccorsi in ritardo»

Trani, muore d’infarto a 200 metri dall’ospedale: «Soccorsi in ritardo»

 
La disgrazia
Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni una transessuale vittima di insulti

 
Maltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 
emergenza Covid
Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

 
nel Barese
Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

 
Nella Bat
Canosa, focolaio in rsa Oasi Minerva: 10 ospiti positivi

Canosa, focolaio in rsa Oasi Minerva: 10 ospiti positivi

 
La novità
Andria, Castel del Monte diventa un «HoloMuseum» visitabile in 3D

Andria, Castel del Monte diventa un «HoloMuseum» visitabile in 3D

 
la tragedia
Canosa, travolto in bici da un furgone sulla SS 93: muore medico 52enne

Canosa, travolto in bici da un furgone sulla SS 93: muore medico 52enne

 

Il Biancorosso

Biancorossi
Le grandi manovre del Bari: c’è anche Bellomo nella lista

Le grandi manovre del Bari: c’è anche Bellomo nella lista

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl caso
Bari, cartelle pazze? No, dalla Asl 35mila avvisi a caccia dei furbetti del ticket

Bari, cartelle pazze? No, dalla Asl 35mila avvisi a caccia dei furbetti del ticket

 
BrindisiL'intervista
Gli antifascisti e i comunisti nella provincia di Brindisi: processi, confino, democrazia

Gli antifascisti e i comunisti nella provincia di Brindisi: processi, confino, democrazia

 
BatNella Bat
Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

 
FoggiaIl caso
Foggia, rubati gasolio e attrezzi nella nuova caserma dei Vigili del Fuoco

Foggia, rubati gasolio e attrezzi nella nuova caserma dei Vigili del Fuoco

 
MateraIl caso
Incendia auto per dissidi lavorativi con la proprietaria: denunciata 41enne a Matera

Incendia auto per dissidi lavorativi con la proprietaria: denunciata 41enne a Matera

 
LecceLe dichiarazioni
Fidanzati uccisi a Lecce, il killer: «Se fossi libero avrei di nuovo l'impulso di uccidere»

Fidanzati uccisi a Lecce, il killer: «Se fossi libero avrei di nuovo l'impulso di uccidere»

 
TarantoIndagini lampo della Ps
Taranto, ruba  creme in una farmacia e tenta la fuga: ladro seriale arrestato

Taranto, ruba creme in una farmacia e tenta la fuga: ladro seriale arrestato

 

i più letti

l'evento

Canosa «capitale» della ricerca
sulle malattie cromosomiche

malattie cromosomiche

di PAOLO PINNELLI

CANOSA - Dal 27 al 30 aprile, Canosa sarà la «capitale mondiale della ricerca sulle aneuploidie maggiori». Si terrà infatti, presso Palazzo Mariano, la European Conference for X & Y Chromosomal Variations Including 47, XXY, 48, XXXY and 49, XXXXY», cioè sulle moltiplicazioni cromosomiche, anomalia genetica ancora poco conosciuta sia nelle cause che nella terapia. In più non esiste ancora certezza sulle conseguenze cliniche nei vari stadi di vita dei pazienti affetti. La principale manifestazione clinica è lo scarso tono muscolare, che può manifestarsi con difficoltà nel muoversi, nel mangiare, nel respirare, nel parlare, nello scrivere, nel compiere gli atti quotidiani che richiedono abilità muscolare.

La rarità della condizione e la numerosità di condizioni cliniche scoraggiano anche la ricerca, e la nascita di un bambino affetto da aneuploidie maggiori genera ancora disorientamento, oltre che sconforto, nelle famiglie colpite. La “Focus Foundation” di Washington, diretta dalla Prof.ssa Samango-Sprouse, è attualmente il principale riferimento mondiale per le famiglie colpite da queste malattie genetiche. In Italia, lo è il Centro Malattie Rare del Policlinico Umberto I di Roma, diretto dal Prof. Antonio Radicioni. Ed il convegno ospiterà sia la prof.ssa Sprouse e la sua equipe, sia il prof. Radicioni con il suo gruppo di ricerca, oltre a numerosi medici specialisti pugliesi e lucani. «L’auspicio è che si possa irrobustire la collaborazione nella ricerca mondiale, per giungere a miglioramenti nelle diagnosi e nelle condizioni di vita dei bambini affetti da queste patologie» spiega il canosino Paolo D’Ambra, presidente dell’«Associazione Libera Malattie da Aneuploidie rare 48-49 x,y Onlus», recentemente costituita per dare voce alla richiesta di aiuto delle famiglie.

A Canosa giungeranno famiglie da Europa, desiderose di conoscere lo stato della ricerca ed eventuali nuovi approcci terapeutici per i loro bambini. Le giornate del 27, 28 e 30 aprile saranno dedicate alle consultazioni cliniche private, mentre il 29 aprile sarà dedicato alla sessione pubblica, e saranno illustrati gli ultimi risultati della ricerca scientifica con un servizio di traduzione simultanea bilingue.

La quattro giorni canosina vivrà anche momenti di apertura alla cittadinanza persensibilizzare l’opinione pubblica sui temi del convegno. L’Amministrazione Comunale e tutte le realtà associative e imprenditoriali della città hanno inteso partecipare alla realizzazione della manifestazione. Il 27 e 30 aprile, con la collaborazione della Fondazione Archeologica Canosina e della Dromos, agli ospiti italiani e internazionali sarà offerta la visita guidata del nostro patrimonio archeologico e museale.
Nella serata del 28 aprile, Comune e Pro Loco organizzeranno presso il Teatro Lembo la pluripremiata rappresentazione della commedia “Bugie”, interpretata dalla Compagnia Teatrale “TeatroNuovo”, il cui ricavato sarà devoluto all’«A.L.M.A. 48-49 x,y Onlus» per l’organizzazione del convegno. Allo spettacolo assisteranno anche i partecipanti al Convegno, e non mancheranno momenti di approfondimento scientifico sui temi della Conferenza.

Sabato alle 20.30, presso la sala ricevimenti “Lo Smeraldo”, si terrà la cena di gala «Sapori Pugliesi nel Mondo», in omaggio agli ospiti internazionali intervenuti alla manifestazione. Una serata in cui l’ospitalità dello «Smeraldo» farà da vetrina alle eccellenze enogastronomiche, e alla dolce sorpresa finale de “Il più grande Pasticcere” Antonio Daloiso. Non mancherà l’eccellenza musicale con la voce soprano di Lucia Diaferio e il maestro Pino Lentini e l’allegria della Rimbamband, con lo spettacolo “Il sol ci ha dato alla testa”. Per informazioni: alma4849xy@gmail.com (340/9176907).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie