Giovedì 25 Aprile 2019 | 20:17

NEWS DALLA SEZIONE

L'appuntamento
Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

 
Lavoro
Barletta, sindacati soddisfatti: stop licenziamenti alla Timac

Barletta, sindacati soddisfatti: stop licenziamenti alla Timac

 
Botta e risposta
Andria, accuse e veleni: fra Marmo e Giorgino volano gli stracci

Andria, accuse e veleni: fra Marmo e Giorgino volano gli stracci

 
Il furto
Trinitapoli, rubano 5mila carciofi dai campi: 4 arresti

Trinitapoli, rubano 5mila carciofi dai campi: 4 arresti

 
Il furto
Andria, svaligiano la biglietteria di Castel del Monte: caccia ai ladri

Andria, svaligiano la biglietteria di Castel del Monte: caccia ai ladri

 
Discariche a cielo aperto
Campi come discariche allarme rifiuti nel Nord Barese

Campi come discariche allarme rifiuti nel Nord Barese

 
La sentenza
Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

 
Il messaggio
Lino Banfi a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

Lino Banfi torna a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

 
Lotta allo spaccio
Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

 
Crisi al comune
Andria attende il commissario: ed è subito polemica

Andria attende il commissario: ed è subito polemica

 
È incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"
Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceSalento
Melpignano, Francesco Guccini inaugura Palazzo Marchesale

Melpignano, Francesco Guccini inaugura Palazzo Marchesale

 
BariIl protocollo
Uffici giudiziari nelle ex Casermette di Bari: verso l'intesa

Uffici giudiziari nelle ex Casermette di Bari: verso l'intesa
Sisto: «Decaro senza pudore»

 
BrindisiIl concerto
Negrita ad agosto a Francavilla F.na, unica tappa in Puglia

Negrita ad agosto a Francavilla F.na, unica tappa in Puglia

 
FoggiaOperazione dei Cc
Cagnano Varano, pistola e cartucce in masserie e droga: tre arresti

Cagnano Varano, pistola e cartucce in masserie e droga: tre arresti

 
PotenzaLa situazione
Lo sblocca cantieri è inutile per le incompiute lucane

Lo sblocca cantieri è inutile per le incompiute lucane

 
BatL'appuntamento
Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

 
TarantoAmbiente ferito
Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

 
MateraIn fiamme
Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

 

bisceglie

«Fiumicello» intasato
interventi in arrivo

«Fiumicello» intasato interventi in arrivo

LUCA DE CEGLIA

BISCEGLIE Vi è un’emergenza idraulica del fiumicello “u leste”, ovvero del canale a cielo aperto che da decenni attraversa il territorio di Bisceglie passando dalla Lama Santa Croce e dalla zona dolmen ed in cui scorrono le acque fognanti depurate provenienti dall’impianto comunale di Corato.

È stato, infatti, approvato dalla giunta municipale un intervento straordinario di ripristino e di eliminazione degli ingombri di vario genere che si sono depositati sugli alvei e lungo gli argini a seguito dell’alluvione verificatasi a luglio scorso, che causano una notevole riduzione della capacità di deflusso delle acque e un alto rischio di inondazioni di acque reflue sui terreni circostanti, anziché sfociare completamente in mare. Gli straripamenti hanno più volte danneggiato le colture.

La presenza sulla golena di erbe infestanti, rovi arbusti e canneti ha prodotto un restringimento della sezione idraulica di deflusso delle acque e rappresentano un alto pericolo, specialmente in caso di abbondanti precipitazioni atmosferiche in quanto questa situazione comporta impedimento allo scorrimento delle acque da cui possono derivare straripamenti.

Ora i lavori, per l’importo di 40 mila euro finanziati dalla Regione Puglia, mirano al recupero della funzionalità idraulica del tratto interessato, senza apportare modificazioni allo stato originario dei luoghi. Inoltre nel tratto in questione il canale a cielo aperto è interrotto da due tubature che passano sotto la strada denominata strada “Stradelle”. Il progetto, redatto dal Settore Manutenzioni e Viabilità del Comune di Bisceglie, prevede: la pulizia dell’alveo con uso di mezzi meccanici e la rimozione di pietrame e depositi alluvionali, rispettando le essenze arboree e i manufatti esistenti sul posto; la disostruzione delle tubature presenti sotto la sede stradale; il taglio della vegetazione spontanea invasiva non radicata in alveo e sulle ripe, compreso l’onere di smaltimento del materiale di risulta, da eseguire a mano e con mezzi meccanici ove possibile; la potatura di cespugli e arbusti, costituiti da canneti presenti lungo la golena.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400