Venerdì 22 Gennaio 2021 | 11:04

NEWS DALLA SEZIONE

Nella Bat
Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

 
Il caso
Andria, muore transessuale: è polemica sull'«identità»

Andria, muore transessuale: è polemica sull'«identità»

 
sanità
Trani, muore d’infarto a 200 metri dall’ospedale: «Soccorsi in ritardo»

Trani, muore d’infarto a 200 metri dall’ospedale: «Soccorsi in ritardo»

 
La disgrazia
Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni una transessuale vittima di insulti

 
Maltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 
emergenza Covid
Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

 
nel Barese
Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

 
Nella Bat
Canosa, focolaio in rsa Oasi Minerva: 10 ospiti positivi

Canosa, focolaio in rsa Oasi Minerva: 10 ospiti positivi

 
La novità
Andria, Castel del Monte diventa un «HoloMuseum» visitabile in 3D

Andria, Castel del Monte diventa un «HoloMuseum» visitabile in 3D

 
la tragedia
Canosa, travolto in bici da un furgone sulla SS 93: muore medico 52enne

Canosa, travolto in bici da un furgone sulla SS 93: muore medico 52enne

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, ufficializzati due nuovi ingaggi: Rolando e Sarzi Puttini

Bari, ufficializzati due nuovi ingaggi: Rolando e Sarzi Puttini

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaIl caso
Foggia: «Ho fatto il tampone, ma forse non è il mio»

Foggia: «Ho fatto il tampone, ma forse non è il mio»

 
MateraDalla polizia
Matera, aggredisce i genitori per avere denaro per acquistare alcol e droga: arrestato

Matera, aggredisce i genitori per avere denaro per acquistare alcol e droga: arrestato

 
BariCarabinieri
Controlli a Mola: denunciato uomo positivo al Covid, «Ero uscito a passeggiare»

Controlli a Mola: denunciato uomo positivo al Covid, «Ero uscito a passeggiare»

 
PotenzaPer almeno 15 giorni
Potenza, responsabile piscina Montereale positivo al Covid: chiude struttura

Potenza, responsabile piscina Montereale positivo al Covid: chiude struttura

 
Brindisimaltrattamenti in famiglia
Ostuni, distrugge i mobili di casa e minaccia di morte madre e moglie: arrestato 45enne violento

Ostuni, distrugge i mobili di casa e minaccia di morte madre e moglie: arrestato 45enne violento

 
Tarantoil progetto
Taranto, piantine antinquinanti nelle scuole: al via «La Natura entra in classe»

Taranto, piantine antinquinanti nelle scuole: al via «La Natura entra in classe»

 
BatNella Bat
Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

 
LecceLe dichiarazioni
Fidanzati uccisi a Lecce, il killer: «Se fossi libero avrei di nuovo l'impulso di uccidere»

Fidanzati uccisi a Lecce, il killer: «Se fossi libero avrei di nuovo l'impulso di uccidere»

 

i più letti

Bat, economia in crescita
dal 2016 grazie all'export

Daluiso: «Ma alcuni settori risentono del rallentamento del commercio internazionale»

Bat, economia in crescitadal 2016 grazie all'export

di Paolo Pinnelli

Dopo tanti segnali negativi, il 2016 ha rappresentato per l’economia della provincia di Barletta Andria Trani una boccata d’ossigeno.

E questo grazie ai buoni risultati sul versante dell’export, che hanno favorito un certo miglioramento anche del mercato del lavoro, con una significativa riduzione del tasso di disoccupazione. È questa la fotografia, che emerge per l’economia della provincia Bat, nell’anno scorso dai dati Istat diffusi nei giorni scorsi.

«Sono segnali incoraggianti che però non scalfiscono, alcune criticità di fondo dell’economia provinciale» è il commento più immediato di Emmanuele Daluiso, vice presidente Euro*Idees-Bruxelles.

export Nel 2016 l’export provinciale ha superato il tetto dei 500 milioni di euro, attestandosi sul valore di 515 milioni di euro, con una crescita significativa del +4,4%, se si pensa al +1,2% della media nazionale.

«La crescita dell’export della Bat nel 2016 è ancora più significativa se raffrontata con quella della Puglia, che ha registrato una perdita del -2,2% - sottolinea Emmanuele Daluiso - I settori che hanno guidato la crescita sono stati l’alimentare (+17,4%), il tessile (+30,3%), l’abbigliamento (+18,7%), il cuoio e pelletteria (+15,6%), la farmaceutica (+17,2%), le altre attività manifatturiere, in particolare il comparto dei mobili (+29,1%).

segno negativo I settori che, al contrario, hanno pesato negativamente sulla crescita dell’export provinciale sono stati il calzaturiero (-1,4%), la chimica (-8,1%), i prodotti dell’estrazione di minerali da cave (-31,4%), i computer e gli apparecchi elettronici (-35,5%) e la fabbricazione di apparecchi elettrici (-33,8%).

«Nel complesso, i buoni risultati di alcuni settori hanno più che contrastato i cattivi risultati di altri settori e il bilancio è stato sostanzialmente positivo. - continua Daluiso - La performance della Bat sui mercati internazionali è tanto più apprezzabile, considerata la fase di rallentamento della crescita del commercio internazionale, stimata dall’Organizzazione Mondiale del Commercio per il 2016 al + 1,7%».

Ed in effetti, anche la capacità di espansione della Bat sui mercati internazionali nel 2016, per quanto in crescita, ha risentito del rallentamento del commercio internazionale: rispetto alla crescita media del quinquennio precedente (+9,1%) la crescita nel 2016 ha registrato un abbattimento di oltre la metà.

I paesi clienti Sono i paesi dell’Unione Europea a rappresentare, come sempre, la principale destinazione dell’export della Bat, ma il 2016 ha visto una crescita delle esportazioni provinciali sui mercati extra-Ue più alta (+6,7%) rispetto ai mercati Ue (+2,6%).

L’Albania rappresenta il principale paese di destinazione dell’export della Bat, pari a circa il 23%. Il flusso verso questo paese nel 2016 è cresciuto del +18%. L’Albania rappresenta un paese rilevante per il decentramento produttivo operato da molte aziende del territorio.

Il secondo paese di destinazione dell’export provinciale è la Francia con oltre il 14% e una crescita nel 2016 di oltre il 2%. Seguono: la Germania con una quota del 12% e una crescita nel 2016 del 14%; il Regno Unito con una quota del 6% e una crescita nel 2016 dell’11%. Questi cinque paesi rappresentano, dunque, oltre la metà dell’export della Bat.

In crescita, fuori dalla Ue, l’export della Bat verso gli Stati Uniti (+5,4%), la Svizzera (+13%), la Turchia (+127%), nell’Ue verso la Spagna (+9,6%).

L’Oriente si allontana Si riduce invece l’export della Bat fuori dall’Ue verso il Medio Oriente (-27%) e l’Algeria (-52,2%) che avevano registrato in questi ultimi anni un’importanza crescente per la Bat.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie