Lunedì 18 Gennaio 2021 | 06:02

NEWS DALLA SEZIONE

Maltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 
emergenza Covid
Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

 
nel Barese
Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

 
Nella Bat
Canosa, focolaio in rsa Oasi Minerva: 10 ospiti positivi

Canosa, focolaio in rsa Oasi Minerva: 10 ospiti positivi

 
La novità
Andria, Castel del Monte diventa un «HoloMuseum» visitabile in 3D

Andria, Castel del Monte diventa un «HoloMuseum» visitabile in 3D

 
la tragedia
Canosa, travolto in bici da un furgone sulla SS 93: muore medico 52enne

Canosa, travolto in bici da un furgone sulla SS 93: muore medico 52enne

 
Paura in città
Canosa, boato nella notte: bomba carta esplode davanti portone in zona centrale

Canosa, boato nella notte: bomba carta esplode davanti portone in zona centrale

 
Storie
Covid: Carlo, l'imprenditore dal cuore d'oro, primo guarito della Bat tra aiuti e beneficenza

Covid: Carlo, l'imprenditore dal cuore d'oro, primo guarito della Bat tra aiuti e beneficenza

 
Teatro
Barletta: «Io cronista nel Curci senza pubblico»

Barletta: «Io cronista nel Curci senza pubblico»

 
Agroalimentare
Olio di qualità ma produzione dimezzata nella BAT

Olio di qualità ma produzione dimezzata nella BAT

 
L'inchiesta
Ufo, gli avvistamenti nel Nord Barese tra tanta incredulità ma anche curiosità

Ufo, gli avvistamenti nel Nord Barese tra tanta incredulità ma anche curiosità

 

Il Biancorosso

Serie C
Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaLa decisione
Foto Tony Vece

Potenza, causa neve chiuse tutte le scuole il 18 gennaio

 
FoggiaIl caso
Foggia, sassi contro auto della polizia locale durante controlli anti Covid

Foggia, sassi contro auto della polizia locale durante controlli anti Covid

 
LecceL'incidente
Taurisano, moto si schianta contro un muro: morto 35enne

Taurisano, moto si schianta contro un muro: morto 35enne

 
BariL'appello
Valenzano, bimbo affetto da SMA, scatta gara di solidarietà sui social: «Aiutiamo il piccolo Paolo»

Valenzano, bimbo affetto da SMA, scatta gara di solidarietà sui social: «Aiutiamo il piccolo Paolo»

 
TarantoI numeri
Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

 
Brindisia S. Michele Salentino
Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

 
MateraL'annuncio
Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 

i più letti

ambiente

Barletta tra aria inquinata
e rifiuti dispersi ovunque

 Barletta tra aria inquinata   e rifiuti dispersi ovunque

di Pino Curci

BARLETTA - La questione ambientale e la tutela della salute pubblica sono ormai una ferita profonda nel territorio cittadino. Infatti non solo ormai non passa giornata senza che nell’aria non si avvertino puzze nauseabonde ma l’abbandono indiscriminato di rifiuti è sempre più marcato in tutti gli ambienti: dal centro alla periferia, dalle campagne ai residui lembi naturali presenti.

Per quel che riguarda la qualità dell’aria vi è da dire che giovedì sera è tornata quella puzza di carcasse bruciate che a lungo aveva ammorbato l’aria in città. Anni addietro il fenomeno imperversò fino a quando non fu identificata un’azienda che procedeva ad incenerire resti animali tra Barletta, Andria e Trani. L’intervento della magistratura pose fine a questa forma di inquinamento. Giovedì sera quella puzza è tornata, avvertita soprattutto nella zona sud-est quella a ridosso della zona industriale vi via Trani-via Callano.

Nei giorni scorsi, comunque, non erano mancate altre ondate di strani odori: dalla plastica bruciata all’odore di rose o fragole delle sostanze utilizzate come additivi dalle aziende che «coprono» così le loro emissioni non certo gradevoli e salutari.

E non vi è dubbio che di giorno e di notte si continua a bruciare di tutto. La conferma giunge da uno sguardo «panoramico» al nostro territorio. Giovedì pomeriggio, verso le 16.30, si bruciavano sostanze in località «Ariscianne». Mercoledì pomeriggio, alle 16.15, nella zona di via Callano. Le colonne di fumo nero sono spesso visibili anche dalla zona delle complanari della statale «16 bis» che, a Barletta, funge da tangenziale.

E a completare lo scenario certamente poco idilliaco vi è l’abbandono indiscriminato di rifiuti.

Dal territorio cittadino alle campagne imperversa sempre di più il fenomeno noto come «sacchetto selvaggio». In evidenza la sensibilità «civica» di chi continua a remare contro la raccolta differenziata «porta a porta» che fino ad oggi ha messo i barlettani al riparo da aumenti sproporzionati della tassa sui rifiuti.

Accanto a «sacchetto selvaggio», però, vi è un altro fenomeno in costante aumento: quello dell’abbandono indiscriminato di rifiuti delle piccole imprese edili e medie aziende manifatturiere.

Le strade di campagna sono letteralmente costellate da voluminosi sacchi di cascami, frattaglie ed altro di calzaturifici, maglifici e di altri piccoli laboratori artigianali.

In questo caso vi è da dire che mai come in questo caso la «Cina è vicina»: le aziende in questione pur di risparmiare sul costo della produzione, sono disposte a tutto. Tra le «voci» principali vi è proprio quella dello smaltimento irregolare dei rifiuti. Ma non solo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie