Martedì 23 Aprile 2019 | 22:26

NEWS DALLA SEZIONE

Il furto
Trinitapoli, rubano 5mila carciofi dai campi: 4 arresti

Trinitapoli, rubano 5mila carciofi dai campi: 4 arresti

 
Il furto
Andria, svaligiano la biglietteria di Castel del Monte: caccia ai ladri

Andria, svaligiano la biglietteria di Castel del Monte: caccia ai ladri

 
Discariche a cielo aperto
Campi come discariche allarme rifiuti nel Nord Barese

Campi come discariche allarme rifiuti nel Nord Barese

 
La sentenza
Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

 
Il messaggio
Lino Banfi a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

Lino Banfi torna a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

 
Lotta allo spaccio
Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

 
Crisi al comune
Andria attende il commissario: ed è subito polemica

Andria attende il commissario: ed è subito polemica

 
È incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 
Al secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
La sentenza
Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

 
Maltrattamenti
Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

 

Il Biancorosso

L'ANALISI
Bari, e adesso cosa si fa?Si accarezza il sogno scudetto

Bari, e adesso cosa si fa?
Si accarezza il sogno scudetto

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaLa strage
Mafia, intitolato ai fratelli Luciani presidio Libera San Marco in Lamis

Mafia, intitolato ai fratelli Luciani presidio Libera San Marco in Lamis

 
LecceL'inchiesta
Lecce, magistrati arrestati: chiesto incidente probatorio. Altro pm indagato

Lecce, magistrati arrestati: chiesto incidente probatorio. Altro pm indagato

 
PotenzaLe indagini
Disastro ambientale Val D'agri, suicida avvisò con memoriale

Disastro ambientale Val D'agri, suicida avvisò con memoriale

 
BariL'intervista
Loredana Ascenza Fasano: «Ricomincio dai Verdi dopo la rinuncia ambientalista M5S»

Loredana Ascenza Fasano: «Ricomincio dai Verdi dopo la rinuncia ambientalista M5S»

 
MateraOperazione della Polizia
Metaponto, nello zaino con un chilo di droga: in cella gambiano

Metaponto, nello zaino con un chilo di droga: in cella gambiano

 
BatIl furto
Trinitapoli, rubano 5mila carciofi dai campi: 4 arresti

Trinitapoli, rubano 5mila carciofi dai campi: 4 arresti

 
BrindisiVento forte
Brindisi, maltempo blocca nel porto traghetto per Valona

Brindisi, traghetto bloccato dal vento nel porto: era diretto a Valona

 
TarantoL'operazione dei cc
Laterza, ruba alcol, soldi e tabacchi in un bar: arrestato 40enne

Laterza, ruba alcol, soldi e tabacchi in un bar: arrestato 40enne

 

l'assalto a bisceglie

La banda dei bancomat
colpisce al «Banco di Napoli»

La banda dei bancomat colpisce al «Banco di Napoli»

di Luca De Ceglia

BISCEGLIE - È stato assaltato nella notte scorsa in pieno centro a Bisceglie, a colpi di esplosivo, il bancomat esterno del Banco di Napoli. I banditi giunti a bordo di un’auto di grossa cilindrata hanno agito intorno alle ore 5.10 piazzando un ordigno per sventrare il bancomat. Il boato ha scosso e seminato paura tra i residenti in piazza Vittorio Emanuele II, svegliatisi di soppiatto.

La carica di esplosivo, collocata con le stesse modalità degli analoghi “colpi” messi a segno in questi giorni in altre città (ultima in ordine cronologico Polignano a Mare), ha ridotto la cassa automatica in un groviglio di lamiere. Non è chiaro se e quanto denaro siano riusciti a portar via i malviventi.

Sono, infatti, in corso le rituali verifiche contabili. È certo, invece, che siano stati arrecati ingenti danni e disagi all’Istituto di credito. Sul caso indagano i carabinieri della locale Tenenza che hanno subito acquisito i filmati della videosorveglianza per poter ricavare indizi utili. Non è la prima volta che a Bisceglie viene impiegato l’esplosivo a tal fine. Forse è la stessa banda specializzata che agisce sempre nel cuore della notte, e spesso di venerdì. Prese di mira filiali di banche e di Poste italiane di tutta la Provincia Bat e dell’hinterland di Bari, con anche più di una incursione in una sola notte.

In città all’inizio di quest’anno fu preso di mira il postamat doppio della sede centrale di Poste Italiane in via Mauro Antonio De Leone. Colpo in quel caso fallito perché era stato adottato un sistema diverso di collocazione del denaro contante.

Due volte è toccato invece esplodere al postamat in via carrara Reddito il 2 dicembre 2015 e ad agosto scorso. I banditi, per ora, l’hanno fatta franca. Ma cresce la preoccupazione dei cittadini. Per fortuna in quel momento, dato l’orario e la fredda temperatura scesa a 5 gradi, non vi erano in giro pedoni che passavano nei pressi del bancomat.

Il Banco di Napoli, intanto, ha proseguito regolarmente l’attività di prelievo e di versamento del denaro mediante gli altri tre bancomat (due in cabina e l’altro interno) disponibili a pochi metri dal luogo dell’azione criminosa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400