Martedì 16 Ottobre 2018 | 09:46

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

Trani

«Ripuliamo la statua
di Antonio Cezza»

È l'iniziativa del comitato di quartiere «Pozzopiano»

«Ripuliamo la statua di Antonio Cezza»

LUCIA DE MARI

TRANI - Rimettere a nuovo la statua imbrattata, ripulendola completamente dalle scritte e dai segni, dotarla di illuminazione permanente e offrire l’abbraccio fisico e morale alla famiglia Cezza da parte della comunità dei residenti del quartiere Pozzopiano: è la “missione natalizia” del Comitato di quartiere presieduto da Rosanna Nenna, che domenica 18 dicembre, dalle ore 10 alle ore 13, organizza con questo scopo la III Edizione del “Natale in festa”, portando anche colori e atmosfere natalizie nella periferia sud della città. Quest’anno, dunque, l’evento si terrà proprio in piazza Cezza (alle spalle dell’Istituto delle Suore Angeliche, zona Ospedale).

E tale scelta non è per nulla casuale: “Ci sembrava doveroso – spiega infatti Rosanna Nenna – come cittadini e come residenti, porre fine allo stato di degrado in cui versa la statua dedicata al Brigadiere Antonio Cezza e alla cui memoria è stata intitolata la stessa piazza”. E sarà questa la missione del Natale a Pozzopiano. “Rimettere a nuovo la statua imbrattata, ripulendola completamente dalle scritte e dai segni, dotarla di illuminazione permanente e offrire l’abbraccio fisico e morale della nostra comunità alla sua famiglia. Un gesto ancora più doveroso a seguito dell’irruzione nella stessa scuola dedicata al nostro eroico concittadino, una delle tante purtroppo in questi ultimi tempi, nella quale i vandali non solo hanno messo a soqquadro alcune aule e svuotato gli estintori ma hanno anche strappato la foto del Brigadiere defunto”.

Quella di Pozzopiano sarà una vera festa di piazza, con gli stands dei commercianti e con tante attrazioni per i più piccoli, dalle attività sportive, dalle proposte delle associazioni ai libri portati in Piazza dal Biblioapecar, dalle esibizioni di danza a quelle canore a cura degli alunni di alcune scuole cittadine. E ancora tante altre sorprese: palloncini per tutti, truccabimbi e un ospite speciale, un vero Babbo Natale, in compagnia di un elfo e di una delle sue renne.

“Si, i bambini. Perché il Natale è, soprattutto la loro festa, e perché a loro vogliamo che giunga il messaggio di una comunità educante che non si rassegna – sottolinea Nenna - e che è sempre pronta a rimboccarsi le maniche e a schierarsi dalla parte della legalità. Il momento magico sarà la benedizione del presepe da parte del nostro parroco posizionato in un’aiuola della piazza. Ringraziamo l’amministrazione comunale per la collaborazione, tutti i commercianti che hanno offerto il loro contributo economico, di tempo e di idee, le associazioni sportive e artistiche che sono sempre pronte a mettersi in gioco, Trani Soccorso che sarà al nostro fianco per garantire la sicurezza e le scuole IV circolo “G. Beltrani”, il I “E. De Amicis” e l’Istituto delle Suore Angeliche. Ma su tutti ringraziamo la ditta Musacco che, malgrado la nostra insistenza, ha deciso di eseguire gratis la pulizia”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Sequestrate costruzioni abusive nel Parco Nazionale Murgia

Sequestrate costruzioni abusive nel Parco Nazionale Murgia

 
Domenica con beffa, chiuso il castello di Trani: «Famiglie state a casa»

Chiuso castello di Trani di domenica: «Famiglie a casa»

 
Furgone si ribalta a causa di cinghiali: ambulanti salvi per miracolo

Furgone si ribalta a causa di cinghiali: ambulanti salvi per miracolo

 
Barletta, cede dose si marijuana: arrestato per spaccio un 18enne

Barletta, cede dose si marijuana: arrestato per spaccio un 18enne

 
Minervino, ex badante rubava soldi e gioielli a due anziani: arrestata insieme ad altri due

Minervino, ex badante rubava soldi e gioielli a due anziani: arrestata insieme ad altri due

 
Bisceglie, si nasconde in casae finge malore: nascondeva pistola

Bisceglie, si nasconde in casa
e finge malore: aveva pistola

 
Canosa, bottega da falegnameria trasformata in «officina» della mala

Canosa, bottega da falegnameria trasformata in «officina» della mala

 
Scontro treni, il Mit si tira fuori dal processoi familiari delle vittime: «Traditi dallo Stato»

Scontro treni, il Mit si tira fuori dal processo. I familiari delle vittime: «Traditi dallo Stato»

 

GDM.TV

Gala Niaf a Washington: gli ospiti ballano la pizzica con Emiliano

Gala Niaf a Washington: gli ospiti ballano la pizzica con Emiliano

 
Alessandra Amoroso a Bari: lei firma le copie del disco, i fan cantano

Alessandra Amoroso a Bari: lei firma le copie del disco, i fan cantano in strada

 
Getta sacco rifiuti in strada, assessore Ambiente glielo restituisce

Getta sacco rifiuti in strada, assessore Ambiente glielo restituisce

 
Le Cesine, sequestrati 3 quintali di marijuana e hashish: 2 arresti

Le Cesine, sequestrati 3 quintali di marijuana e hashish: 2 arresti

 
Bari, troppi tagli a scuola: ecco il raduno degli studenti in sciopero

Bari, troppi tagli a scuola?
E gli studenti scioperano

 
Le acque rosse vicino le salineSequestro choc a Margherita di Savoia

Le acque rosse vicino le saline
Sequestro choc a Margherita di Savoia

 
Arresto gambiano a Foggia: i video e le versioni contrastanti

Arresto gambiano a Foggia: i video e le versioni diverse. «Agenti circondati»

 
Intitolazione caserma a Marzulli, Decaro: «Lui era davvero un galantuomo»

Squillo di tromba e commozione
per la caserma dedicata a Marzulli

 

PHOTONEWS