Martedì 23 Aprile 2019 | 22:05

NEWS DALLA SEZIONE

Il furto
Trinitapoli, rubano 5mila carciofi dai campi: 4 arresti

Trinitapoli, rubano 5mila carciofi dai campi: 4 arresti

 
Il furto
Andria, svaligiano la biglietteria di Castel del Monte: caccia ai ladri

Andria, svaligiano la biglietteria di Castel del Monte: caccia ai ladri

 
Discariche a cielo aperto
Campi come discariche allarme rifiuti nel Nord Barese

Campi come discariche allarme rifiuti nel Nord Barese

 
La sentenza
Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

 
Il messaggio
Lino Banfi a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

Lino Banfi torna a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

 
Lotta allo spaccio
Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

 
Crisi al comune
Andria attende il commissario: ed è subito polemica

Andria attende il commissario: ed è subito polemica

 
È incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 
Al secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
La sentenza
Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

 
Maltrattamenti
Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

 

Il Biancorosso

L'ANALISI
Bari, e adesso cosa si fa?Si accarezza il sogno scudetto

Bari, e adesso cosa si fa?
Si accarezza il sogno scudetto

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaLa strage
Mafia, intitolato ai fratelli Luciani presidio Libera San Marco in Lamis

Mafia, intitolato ai fratelli Luciani presidio Libera San Marco in Lamis

 
LecceL'inchiesta
Lecce, magistrati arrestati: chiesto incidente probatorio. Altro pm indagato

Lecce, magistrati arrestati: chiesto incidente probatorio. Altro pm indagato

 
PotenzaLe indagini
Disastro ambientale Val D'agri, suicida avvisò con memoriale

Disastro ambientale Val D'agri, suicida avvisò con memoriale

 
BariL'intervista
Loredana Ascenza Fasano: «Ricomincio dai Verdi dopo la rinuncia ambientalista M5S»

Loredana Ascenza Fasano: «Ricomincio dai Verdi dopo la rinuncia ambientalista M5S»

 
MateraOperazione della Polizia
Metaponto, nello zaino con un chilo di droga: in cella gambiano

Metaponto, nello zaino con un chilo di droga: in cella gambiano

 
BatIl furto
Trinitapoli, rubano 5mila carciofi dai campi: 4 arresti

Trinitapoli, rubano 5mila carciofi dai campi: 4 arresti

 
BrindisiVento forte
Brindisi, maltempo blocca nel porto traghetto per Valona

Brindisi, traghetto bloccato dal vento nel porto: era diretto a Valona

 
TarantoL'operazione dei cc
Laterza, ruba alcol, soldi e tabacchi in un bar: arrestato 40enne

Laterza, ruba alcol, soldi e tabacchi in un bar: arrestato 40enne

 

Trani

«Ripuliamo la statua
di Antonio Cezza»

È l'iniziativa del comitato di quartiere «Pozzopiano»

«Ripuliamo la statua di Antonio Cezza»

LUCIA DE MARI

TRANI - Rimettere a nuovo la statua imbrattata, ripulendola completamente dalle scritte e dai segni, dotarla di illuminazione permanente e offrire l’abbraccio fisico e morale alla famiglia Cezza da parte della comunità dei residenti del quartiere Pozzopiano: è la “missione natalizia” del Comitato di quartiere presieduto da Rosanna Nenna, che domenica 18 dicembre, dalle ore 10 alle ore 13, organizza con questo scopo la III Edizione del “Natale in festa”, portando anche colori e atmosfere natalizie nella periferia sud della città. Quest’anno, dunque, l’evento si terrà proprio in piazza Cezza (alle spalle dell’Istituto delle Suore Angeliche, zona Ospedale).

E tale scelta non è per nulla casuale: “Ci sembrava doveroso – spiega infatti Rosanna Nenna – come cittadini e come residenti, porre fine allo stato di degrado in cui versa la statua dedicata al Brigadiere Antonio Cezza e alla cui memoria è stata intitolata la stessa piazza”. E sarà questa la missione del Natale a Pozzopiano. “Rimettere a nuovo la statua imbrattata, ripulendola completamente dalle scritte e dai segni, dotarla di illuminazione permanente e offrire l’abbraccio fisico e morale della nostra comunità alla sua famiglia. Un gesto ancora più doveroso a seguito dell’irruzione nella stessa scuola dedicata al nostro eroico concittadino, una delle tante purtroppo in questi ultimi tempi, nella quale i vandali non solo hanno messo a soqquadro alcune aule e svuotato gli estintori ma hanno anche strappato la foto del Brigadiere defunto”.

Quella di Pozzopiano sarà una vera festa di piazza, con gli stands dei commercianti e con tante attrazioni per i più piccoli, dalle attività sportive, dalle proposte delle associazioni ai libri portati in Piazza dal Biblioapecar, dalle esibizioni di danza a quelle canore a cura degli alunni di alcune scuole cittadine. E ancora tante altre sorprese: palloncini per tutti, truccabimbi e un ospite speciale, un vero Babbo Natale, in compagnia di un elfo e di una delle sue renne.

“Si, i bambini. Perché il Natale è, soprattutto la loro festa, e perché a loro vogliamo che giunga il messaggio di una comunità educante che non si rassegna – sottolinea Nenna - e che è sempre pronta a rimboccarsi le maniche e a schierarsi dalla parte della legalità. Il momento magico sarà la benedizione del presepe da parte del nostro parroco posizionato in un’aiuola della piazza. Ringraziamo l’amministrazione comunale per la collaborazione, tutti i commercianti che hanno offerto il loro contributo economico, di tempo e di idee, le associazioni sportive e artistiche che sono sempre pronte a mettersi in gioco, Trani Soccorso che sarà al nostro fianco per garantire la sicurezza e le scuole IV circolo “G. Beltrani”, il I “E. De Amicis” e l’Istituto delle Suore Angeliche. Ma su tutti ringraziamo la ditta Musacco che, malgrado la nostra insistenza, ha deciso di eseguire gratis la pulizia”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400