Domenica 21 Aprile 2019 | 18:29

NEWS DALLA SEZIONE

Il messaggio
Lino Banfi a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

Lino Banfi torna a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

 
Lotta allo spaccio
Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

 
Crisi al comune
Andria attende il commissario: ed è subito polemica

Andria attende il commissario: ed è subito polemica

 
È incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 
Al secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
La sentenza
Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

 
Maltrattamenti
Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

 
Nel nordbarese
Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

 
Tra Corato e Bisceglie
Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

 
Il punto
Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

 
Il caso
Barletta: al cimitero niente scale, impossibile portare fiori

Barletta: al cimitero niente scale, impossibile portare fiori

 

Il Biancorosso

IL COMMENTO
Il primo gradino di una scalache porta molto più in alto

Il primo gradino di una scala
che porta molto più in alto

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIl caso
Lo operano per un'ernia, gli tolgono un testicolo: risarcito

Lo operano per un'ernia, gli tolgono un testicolo: risarcito

 
BariL'intervento
Quei ritratti dell'Emiliano «pittore»

Quei ritratti dell'Emiliano «pittore»

 
HomeIl messaggio
Lino Banfi a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

Lino Banfi torna a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

 
FoggiaSpaccio
San Severo, la droga tra i panini: arrestato un fornaio

San Severo, la droga tra i panini: arrestato un fornaio

 
PotenzaLa nuova giunta
Regione Basilicata, Laguardia verso la vicepresidenza

Regione Basilicata, Laguardia verso la vicepresidenza

 
MateraDai Carabinieri
Ferrandina, spacciava in circolo ricreativo: arrestato 27enne

Ferrandina, spacciava in circolo ricreativo: arrestato 27enne

 
TarantoSanità
Taranto, 4 anni per avere una diagnosi: denunciata la Asl

Taranto, 4 anni per avere una diagnosi: denunciata la Asl

 
BrindisiCuriosità
Ponte festività, i vip nel Brindisino: ecco gli arrivi e i «ritrovi»

Ponte festività, i vip nel Brindisino: ecco gli arrivi e i «ritrovi»

 

Andria

Confiscati ad una coppia
beni per 900mila euro

Nell'elenco anche una villa con rifiniture di pregio

Confiscati ad una coppia  beni per 900mila euro

ANDRIA - Ancora una confisca di beni effettuata dagli agenti del Commissariato. Il provvedimento è avvenuto nell’ambito dell’intensa attività svolta dall’Ufficio Misure di Prevenzione, in relazione alla formulazione di diversi rapporti informativi alla Magistratura di Sorveglianza, così come di numerose proposte patrimoniali o di applicazione di misure di prevenzione, si segnala un altro positivo risultato, conseguito in via definitiva dal Commissariato di Pubblica Sicurezza di Andria.

È così gli agenti del Commissariato di Andria hanno infatti proceduto alla confisca di beni, a carico di due coniugi andriesi, Carmine Capurso, di 41 anni, e Carmela Losito, di 37 anni.

Questi i beni che sono stati confiscati ed assoggettati al patrimonio dello Stato: una villa con rifiniture di pregio, con tutti gli arredi ivi contenuti, con annesso garage e lussuoso giardino; un terreno agricolo; beni mobili registrati; svariati conti correnti e depositi a risparmio. Il tutto per un valore complessivo di 900 mila euro.

La confisca, che ha superato tutti i gradi di giudizio che si sono succeduti al ricorso di Capurso e della Losito, sino alla pronuncia della Corte di Cassazione dello scorso mese di ottobre, consegue a lunga e meticolosa attività ricognitiva e rientra in una più ampia attività info – investigativa connessa alla consorteria criminale cui l’attività dei due pregiudicati appare collegata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400