Martedì 23 Aprile 2019 | 14:42

NEWS DALLA SEZIONE

Il furto
Andria, svaligiano la biglietteria di Castel del Monte: caccia ai ladri

Andria, svaligiano la biglietteria di Castel del Monte: caccia ai ladri

 
Discariche a cielo aperto
Campi come discariche allarme rifiuti nel Nord Barese

Campi come discariche allarme rifiuti nel Nord Barese

 
La sentenza
Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

 
Il messaggio
Lino Banfi a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

Lino Banfi torna a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

 
Lotta allo spaccio
Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

 
Crisi al comune
Andria attende il commissario: ed è subito polemica

Andria attende il commissario: ed è subito polemica

 
È incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 
Al secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
La sentenza
Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

 
Maltrattamenti
Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

 
Nel nordbarese
Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

 

Il Biancorosso

IL COMMENTO
Il primo gradino di una scalache porta molto più in alto

Il primo gradino di una scala
che porta molto più in alto

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeIl furto
Andria, svaligiano la biglietteria di Castel del Monte: caccia ai ladri

Andria, svaligiano la biglietteria di Castel del Monte: caccia ai ladri

 
BrindisiVento forte
Brindisi, maltempo blocca nel porto traghetto per Valona

Brindisi, traghetto bloccato dal vento nel porto: era diretto a Valona

 
TarantoL'operazione dei cc
Laterza, ruba alcol, soldi e tabacchi in un bar: arrestato 40enne

Laterza, ruba alcol, soldi e tabacchi in un bar: arrestato 40enne

 
PotenzaPetrolio lucano
Basilicata, Rockhopper rilancia: è scontro con Di Maio

Basilicata, Rockhopper rilancia: è scontro con Di Maio

 
BariLotta alla droga
Monopoli, nascondeva nel giardino di casa cocaina e olio di hashish: in manette 33enne

Monopoli, nascondeva nel giardino di casa droga e olio di hashish: in manette 33enne

 
MateraMobilità green
Matera, il Comune sosterrà l’uso di biciclette elettriche

Matera, il Comune sosterrà l’uso di biciclette elettriche

 
HomeIl martedì dei leccesi
A Lecce la Pasquetta continua con «Lu riu»: tra pic nic e musica

A Lecce la Pasquetta continua con «Lu riu»: tra pic nic e musica

 
FoggiaOccupazione
Foggia, nuove assunzioni in Camera di commercio

Foggia, nuove assunzioni in Camera di commercio

 

Disagi per le aziende

Strada Provinciale Andria-Trani
niente ponte. «Non ci sono i soldi»

Strada Provinciale Andria-Trani  niente ponte. «Non ci sono i soldi»

ANDRIA - Sono ormai quasi due mesi che i lavori sulla provinciale Andria-Trani, nel tratto della carreggiata principale, sono in corso. Per questo periodo, come noto, il traffico è stato deviato sulle complanari, in attesa del ripristino della corsia di marcia sulla carreggiata principale.

Rispetto, però, al piano dei lavori progettato all’origine c’è una variazione, dovuta - sembra - alla mancanza di fondi: il ponte per l’inversione di marcia all’altezza del semaforo non rientra più tra le opere da realizzare, almeno nell’immediato. Una variante che preoccupa, e non poco, i titolari delle aziende che si trovano lungo la strada, i quali già vivono quotidianamente i disagi dei lavori in corso.

Senza questo ponte, infatti, un mezzo proveniente da Andria, per esempio, che debba scaricare merce in un’azienda che si trova sul lato sinistro della carreggiata, stando a questa variante prevista, dovrà prima arrivare a Trani, invertire il senso di marcia e poi tornare indietro per accedere all’azienda posta sul lato opposto al proprio senso di marcia. Un paradosso secondo i commercianti, che si troveranno a dover effettuare questo andirivieni anche più volte al giorno.

Dalla provincia BAT, l’ing. Mario Maggio, dirigente responsabile dei lavori, ha dichiarato che: «In effetti, lì dove si trova ora il semaforo era prevista un’opera (un ponte) che consentisse l’inversione di marcia: durante i lavori, però, sono state ritrovate alcune cavità nel suolo su cui, con il finanziamento stanziato, non si può edificare questa struttura. Servirà un ulteriore finanziamento per completare l’opera, che rimane comunque importante». Seguiremo l’evolversi della vicenda.

m.past.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400