Sabato 20 Aprile 2019 | 08:11

NEWS DALLA SEZIONE

È incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 
Al secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
La sentenza
Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

 
Maltrattamenti
Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

 
Nel nordbarese
Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

 
Tra Corato e Bisceglie
Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

 
Il punto
Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

 
Il caso
Barletta: al cimitero niente scale, impossibile portare fiori

Barletta: al cimitero niente scale, impossibile portare fiori

 
Nel nordbarese
Barletta: a fuoco capannone zona industriale, vv.ff. trovano cadavere

Barletta: evade dai domiciliari, vv.ff. lo trovano morto in azienda in fiamme

 
I controlli
Barletta, sequestrati 140 kg di pesce e bianchetto: dati in beneficenza alla Caritas

Barletta, sequestrati 140 kg di pesce e bianchetto: dati in beneficenza alla Caritas

 
La tragedia nel 2016
Scontro treni Ferrotramviaria, oggi via al processo a Trani: 18 imputati

Scontro treni Andria, via al processo a Trani: 19 imputati
«Regione sia responsabile civile»

 

Il Biancorosso

IL COMMENTO
Il primo gradino di una scalache porta molto più in alto

Il primo gradino di una scala
che porta molto più in alto

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaIl caso
Cerignola, beccato mentre smontava delle auto: arrestato 41enne

Cerignola, beccato mentre smontava delle auto: arrestato 41enne

 
LecceLa decisione
Lecce, accusati di aver causato morte 87enne: assolti 4 medici

Lecce, accusati di aver causato morte 87enne: assolti 4 medici

 
BrindisiIl batterio killer
Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

 
TarantoA grottaglie (Ta)
Cinzella Festival: nella line-up anche gli Afterhours, oltre a Franz Ferdinand, Marlene Kuntz, White Lies

Cinzella Festival: nella line-up anche gli Afterhours, oltre a Franz Ferdinand, Marlene Kuntz, White Lies

 
Materavittima un materano
Compra iPhone 7 sul web a 200€, ma è una truffa: una denuncia

Compra iPhone 7 sul web a 200€, ma è una truffa: una denuncia

 
PotenzaL'annuncio
Fca, Melfi: sindacati, a maggio alcuni stop a produzione

Fca, Melfi: sindacati, a maggio alcuni stop a produzione

 
BatÈ incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 

ad andria

Disabili ai fornelli
la cucina come
forma di integrazione

chef Antonio Sgarra

Lo chef Antonio Sgarra

ANDRIA - Riparte un nuovo anno di attività per l’associazione Neverland, che aggrega ragazzi diversamente abili della città. Dopo l’entusiasmante partecipazione al Festival Castel dei Mondi con il musical “Romeo e Giulietta – ama e cambia il mondo”, si riparte con i piccoli e grandi progetti che saranno realizzati nel 2017. In attesa di aprire definitivamente le porte del progetto sul primo, vero ristorante sociale in Puglia, l’allegra ed efficiente brigata di chef e commis di sala, si tiene allenata e torna al ristorante de «l’Altro Villaggio», domenica 23 ottobre, capitanata da una firma della ristorazione pugliese: lo chef Antonio Sgarra. Il progetto “Si può fare!”, com’è noto, mira alla formazione ed educazione dei partecipanti al fine di favorire l’inserimento graduale dei diversamente abili di Neverland nel contesto sociale e lavorativo cittadino. Tanti gli chef e pasticceri importanti che si sono prodigati nel guidare ai fornelli i ragazzi: Pietro Zito, Felice Sgarra, Luciano Matera, e poi i pasticceri Francesco Montereale e Antonio Daloiso.
Antipasti, primi e secondi piatti gourmet ed una dolce firma per dessert realizzati, impiattati e serviti dai ragazzi diversamente abili dell’associazione saranno, anche per il pranzo del 23 ottobre, il leitmotiv che accompagnerà una giornata all’insegna della spensieratezza e dell’integrazione sociale.

«L’evento è un richiamo per chi è sensibile alla tematica dell’inclusione lavorativa dei ragazzi diversamente abili. Dal canto nostro – commenta Rossella Gissi, vice presidente dell’associazione Neverland - tentiamo di rompere il muro dell’indifferenza». (Info 338.3131725 - 339.3505281)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400