Giovedì 23 Maggio 2019 | 09:31

NEWS DALLA SEZIONE

Dopo la scossa
Terremoto in Puglia, domani riaprono le scuole a Bisceglie

Terremoto in Puglia, domani riaprono le scuole a Bisceglie

 
Sanità
Andria, donazione multiorgano: il gesto di un 70enne

Andria, donazione multiorgano: il gesto di un 70enne

 
Sanità
Barletta, al via la riqualificazione del Pronto Soccorso dell'ospedale

Barletta, al via la riqualificazione del Pronto Soccorso dell'ospedale

 
L'indagine
Arresto Giancaspro, legale sindaco Trani: «Accuse infondate»

Bancarotta, l'ex patron del Bari Giancaspro interrogato per 6 ore
Legale sindaco Trani: «Accuse infondate»

 
I danni
Bat, maltempo distrugge ciliegie: controlli tecnici regionali

Bat, maltempo distrugge ciliegie: controlli tecnici regionali

 
Riflettori puntati
Trani, inchiesta Giancaspro: nuovo stadio in periferia, palazzi al posto del vecchio

Trani, inchiesta Giancaspro: nuovo stadio in periferia, palazzi al posto del vecchio

 
Il diretto
Ferrovie: l'Alta Velocità arriva a Barletta, due Frecciargento da e per Roma

Treni, a Barletta fermerà Bari-Roma. Mit: nuovi servizi su Alta velocità. Che non esiste

 
L'episodio
Bisceglie: atti osé in piazza fra adolescenti, scoppia rissa

Bisceglie: atti osé in piazza fra adolescenti, scoppia rissa

 
Magnitudo 2
Piccola scossa di terremoto tra Barletta e Foggia: nessun danno

Piccola scossa di terremoto tra Barletta e Foggia: nessun danno

 
REBUS VIABILITÀ
Trani, caos passaggio a livello: 60 giorni per scegliere

Trani, caos passaggio a livello: 60 giorni per scegliere

 

Il Biancorosso

L'ANALISI
Bari, 10 milioni di euro per il mercatoDe Laurentiis vuole crescere in fretta

Bari, 10 milioni di euro per il mercato: De Laurentiis vuole crescere in fretta

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'operazione
Assalto in banca a Bari: polizia arresta 7 persone tra la Puglia, Roma e Napoli

Assalto in banca a Bari: polizia arresta 7 persone tra la Puglia, Roma e Napoli

 
TarantoTaranto
Ex Ilva, Usb minaccia azioni legali su graduatorie esuberi

Ex Ilva, Usb minaccia azioni legali su graduatorie esuberi

 
BatDopo la scossa
Terremoto in Puglia, domani riaprono le scuole a Bisceglie

Terremoto in Puglia, domani riaprono le scuole a Bisceglie

 
MateraL'idea
Matera 2019: mille studenti in marcia per la «Cultura»

Matera 2019: mille studenti in marcia per la «Cultura»

 
LecceÈ in prognosi riservata
Nardò, esplode distributore di bevande: grave operaio 23enne

Nardò, esplode distributore di bevande: grave operaio 23enne

 
Foggianel foggiano
mattinata

Mafia, amministrazione giudiziaria per ditta allevamento a Mattinata

 
BrindisiDopo la denuncia
Erchie, picchia e minaccia la moglie per anni: arrestato

Erchie, picchia e minaccia la moglie per anni: arrestato

 
PotenzaL'operazione
GdF, a Lauria scoperti 5 lavoratori in nero

GdF, a Lauria scoperti 5 lavoratori in nero

 

i più letti

Video contro il sacchetto selvaggio

Barletta, ieri presentate le nuove "fototrappole" per incastrare gli incivili

di Giuseppe Dimiccoli

BARLETTA - Finalmente. Anche a Barletta «il grande fratello» contro i «grandi sporcaccioni» (per usare un complimento).

Sono dieci le “fototrappola” a disposizione degli uomini della polizia municipale di Barletta per beccare chi, contro ogni logica del buon senso, continua a disfarsi del sacchetto in maniera incivile. Chi sarà beccato sappia che per «l’abbandono di rifiuto» sarà costretto, giustamente, a pagare una sanzione di 600 euro. Saranno posizionate in periferia e in città. Nel presentare la novità e i dati delle attività di controllo con immagini francamente deplorevoli il sindaco Pasquale Cascella ha ribadito un secco «No al sacchetto selvaggio, sì a una città pulita».

Durante la conferenza stampa a Palazzo di Città, alla quale hanno partecipato il comandante della Polizia municipale colonnello Savino Filannino il vice Luigi Greco, gli assessori Antonio Divincenzo e Michele Lasala, l’amministratore unico della Barsa Luigi Fruscio, la presidente del Consiglio comunale Carmela Peschechera e la presidente della Commissione «Ambiente», Rosa Cascella.

Durante l’incontro è stata resa nota l’attività degli accertamenti e dei sopralluoghi, compiuti su tutto il territorio urbano nel periodo compreso tra il 1° gennaio ed il 30 settembre dalla Polizia Locale, dagli ispettori ambientali della Barsa e da altri organi di polizia giudiziaria anche in servizi congiunti. «Tra le numerose violazioni sulla gestione e le modalità di conferimento dei rifiuti e altre tipologie di reati ambientali, di particolare rilievo risultate le recenti tre sanzioni amministrative per illecito abbandono di rifiuti in aree periferiche accertate mediante l’utilizzo da parte della Polizia Locale di dispositivi fotografici denominati “fototrappola”, che hanno consentito di individuare i responsabili del gesto», è scritto in un comunicato.

«Questa attività – ha dichiarato il sindaco Cascella – rappresenta un atto doveroso da parte delle istituzioni verso i cittadini corretti che quotidianamente contribuiscono a mantenere Barletta pulita rispettando le norme sulla raccolta differenziata dei rifiuti, che ha registrato percentuali virtuose e scongiurato la penalizzazione della “ecotassa”. È opportuno contrastare, anche con servizi appropriati, il fenomeno comunemente denominato “sacchetto selvaggio” perché comporta non solo dei costi economici, per gli interventi straordinari di rimozione dei rifiuti».

«Sebbene la percentuale della raccolta differenziata sia scesa di 1,5% tuttavia attestandoci oltre il 70% siamo ben consapevoli che questa attività di controllo sia indispensabile per non vanificare l’ottimo lavoro fatto», ha dichiarato l'amministratore unico della Barsa Luigi Fruscio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400