Venerdì 26 Aprile 2019 | 08:55

NEWS DALLA SEZIONE

L'appuntamento
Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

 
Lavoro
Barletta, sindacati soddisfatti: stop licenziamenti alla Timac

Barletta, sindacati soddisfatti: stop licenziamenti alla Timac

 
Botta e risposta
Andria, accuse e veleni: fra Marmo e Giorgino volano gli stracci

Andria, accuse e veleni: fra Marmo e Giorgino volano gli stracci

 
Il furto
Trinitapoli, rubano 5mila carciofi dai campi: 4 arresti

Trinitapoli, rubano 5mila carciofi dai campi: 4 arresti

 
Il furto
Andria, svaligiano la biglietteria di Castel del Monte: caccia ai ladri

Andria, svaligiano la biglietteria di Castel del Monte: caccia ai ladri

 
Discariche a cielo aperto
Campi come discariche allarme rifiuti nel Nord Barese

Campi come discariche allarme rifiuti nel Nord Barese

 
La sentenza
Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

 
Il messaggio
Lino Banfi a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

Lino Banfi torna a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

 
Lotta allo spaccio
Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

 
Crisi al comune
Andria attende il commissario: ed è subito polemica

Andria attende il commissario: ed è subito polemica

 
È incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"
Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaNel foggiano
Incendio in baracca a Borgo Mezzanone: morto cittadino straniero

Incendio in baracca a Borgo Mezzanone: morto cittadino straniero

 
LecceSalento
Melpignano, Francesco Guccini inaugura Palazzo Marchesale

Melpignano, Francesco Guccini nel giardino del palazzo Marchesale tra musica e parole

 
BariIl protocollo
Uffici giudiziari nelle ex Casermette di Bari: verso l'intesa

Uffici giudiziari nelle ex Casermette di Bari: verso l'intesa
Bagarre tra Sisto e Decaro

 
BrindisiIl concerto
Negrita ad agosto a Francavilla F.na, unica tappa in Puglia

Negrita ad agosto a Francavilla F.na, unica tappa in Puglia

 
PotenzaLa situazione
Lo sblocca cantieri è inutile per le incompiute lucane

Lo sblocca cantieri è inutile per le incompiute lucane

 
BatL'appuntamento
Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

 
TarantoAmbiente ferito
Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

 
MateraIn fiamme
Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

 

Ad Andria

Non rispetta il divieto
stalker va ai domiciliari

Nonostante l'impossibilità ad avvicinarsi alla sua ex il giovane ha continuato a perseguitarla

Non rispetta il divietostalker va ai domiciliari

ANDRIA - Nonostante il divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati ha proseguito a seguire una ragazza minorenne. La sua condotta non è sfuggita agli agenti che hanno segnalato le continue violazioni all’autorità giudiziaria e l’altro giorno gli hanno notificato un’ordinanza cautelare di sottoposizione agli arresti domiciliari emessa dal gip Rossella Volpe, del Tribunale di Trani, in aggravamento e sostituzione dell'ordinanza della misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla sua vittima.
Ai domiciliari è così finito L. R., andriese, 19enne, con precedenti di polizia, per il reato di atti persecutori e violazione del precedente divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa.
In particolare gli agenti del Commissariato, a seguito di alcune denunce presentate da una ragazza minorenne, vittima di atti persecutori, minacce e lesioni personali, il 26 agosto avevano già sottoposto L. R. al provvedimento cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa.
Ciò nonostante, il ragazzo, non curante dell’obbligo impostogli dall’autorità giudiziaria, reiterava la sua condotta illecita.
In base a questi comportamenti, che hanno rappresentato la concreta possibilità che la condotta del giovane potessero aggravarsi, su richiesta del sostituto procuratore Marcello Catalano, il gip ha emanato l’ordinanza di custodia cautelare, ai domiciliari, eseguita l’altro giorno.
Insomma proseguono i casi di violenza sia psicologica, come in questo caso, che fisica sulle donne come purtroppo si registra quotidianamente un po’ ovunque.
Tutto questo nonostante l’incisiva azione di magistratura e forze dell’ordine, per certi versi, e di associazioni di volontariato ed enti locali, per altri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400