Sabato 25 Maggio 2019 | 13:17

NEWS DALLA SEZIONE

Nella Bat
Andria: molestie sessuali e foto osé a bimbo di 11 anni, arrestato 22enne

Andria: molestie sessuali e foto osé a bimbo di 11 anni, arrestato 22enne

 
La sentenza
Spinazzola, Tar boccia aumento Irpef: Comune restituirà soldi ai cittadini?

Spinazzola, Tar boccia aumento Irpef: Comune restituirà soldi ai cittadini?

 
La decisione
Barletta, villette abusive: dissequestro e proprietari assolti

Barletta, villette abusive: dissequestro e proprietari assolti

 
La sentenza
Appalto truccato Comune Trani: cinque assolti

Appalto truccato Comune Trani: cinque assolti

 
La bomba
Barletta, paura per ordigno bellico in mare

Barletta, paura per ordigno bellico in mare

 
Dopo la scossa
Terremoto in Puglia, domani riaprono le scuole a Bisceglie

Terremoto in Puglia, domani riaprono le scuole a Bisceglie

 
Sanità
Andria, donazione multiorgano: il gesto di un 70enne

Andria, donazione multiorgano: il gesto di un 70enne

 
Sanità
Barletta, al via la riqualificazione del Pronto Soccorso dell'ospedale

Barletta, al via la riqualificazione del Pronto Soccorso dell'ospedale

 
L'indagine
Arresto Giancaspro, legale sindaco Trani: «Accuse infondate»

Bancarotta, l'ex patron del Bari Giancaspro interrogato per 6 ore
Legale sindaco Trani: «Accuse infondate»

 
I danni
Bat, maltempo distrugge ciliegie: controlli tecnici regionali

Bat, maltempo distrugge ciliegie: controlli tecnici regionali

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Bellinazzo.: "Il Bari in serie A un affareVarrebbe tra i 70 e gli 80 milioni di euro"

Bellinazzo: «Bari in serie A un affare tra i 70 e gli 80 mln di euro»

 

NEWS DALLE PROVINCE

MateraImpianto Intrec
Nucleare, i dati a Rotondella ok ma si teme inquinamento

Nucleare, i dati a Rotondella ok ma si teme inquinamento

 
FoggiaL'avviso
Trinitapoli, Comune: stop a quel pesticida, è usato troppo

Trinitapoli, Comune: stop a quel pesticida, è usato troppo

 
TarantoDai carabinieri
Marina di Ginosa, abusi edilizi: sequestrato un lido

Marina di Ginosa, abusi edilizi: sequestrato un lido

 
BariL'inchiesta
Bari, pm dissequestra beni a ex dirigente Policlinico

Bari, pm dissequestra beni a ex dirigente Policlinico

 
PotenzaControlli del Noe
Rifiuti, quattro ditte non in regola in Basilicata: multe e denunce

Rifiuti, quattro ditte non in regola in Basilicata: multe e denunce

 
LecceL'incidente
Lecce, si insedia e cade: frattura per il neo presidente della Corte di appello

Lecce, si insedia e cade: frattura per il neo presidente della Corte di appello

 
BrindisiDai Cc
Ceglie Messapica, droga nella lavatrice: arrestato un 34enne

Ceglie Messapica, droga nella lavatrice: arrestato un 34enne

 
BatNella Bat
Andria: molestie sessuali e foto osé a bimbo di 11 anni, arrestato 22enne

Andria: molestie sessuali e foto osé a bimbo di 11 anni, arrestato 22enne

 

i più letti

Ad Andria

Non rispetta il divieto
stalker va ai domiciliari

Nonostante l'impossibilità ad avvicinarsi alla sua ex il giovane ha continuato a perseguitarla

Non rispetta il divietostalker va ai domiciliari

ANDRIA - Nonostante il divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati ha proseguito a seguire una ragazza minorenne. La sua condotta non è sfuggita agli agenti che hanno segnalato le continue violazioni all’autorità giudiziaria e l’altro giorno gli hanno notificato un’ordinanza cautelare di sottoposizione agli arresti domiciliari emessa dal gip Rossella Volpe, del Tribunale di Trani, in aggravamento e sostituzione dell'ordinanza della misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla sua vittima.
Ai domiciliari è così finito L. R., andriese, 19enne, con precedenti di polizia, per il reato di atti persecutori e violazione del precedente divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa.
In particolare gli agenti del Commissariato, a seguito di alcune denunce presentate da una ragazza minorenne, vittima di atti persecutori, minacce e lesioni personali, il 26 agosto avevano già sottoposto L. R. al provvedimento cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa.
Ciò nonostante, il ragazzo, non curante dell’obbligo impostogli dall’autorità giudiziaria, reiterava la sua condotta illecita.
In base a questi comportamenti, che hanno rappresentato la concreta possibilità che la condotta del giovane potessero aggravarsi, su richiesta del sostituto procuratore Marcello Catalano, il gip ha emanato l’ordinanza di custodia cautelare, ai domiciliari, eseguita l’altro giorno.
Insomma proseguono i casi di violenza sia psicologica, come in questo caso, che fisica sulle donne come purtroppo si registra quotidianamente un po’ ovunque.
Tutto questo nonostante l’incisiva azione di magistratura e forze dell’ordine, per certi versi, e di associazioni di volontariato ed enti locali, per altri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400