Giovedì 18 Aprile 2019 | 15:17

NEWS DALLA SEZIONE

Al secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
La sentenza
Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

 
Maltrattamenti
Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

 
Nel nordbarese
Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

 
Tra Corato e Bisceglie
Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

 
Il punto
Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

 
Il caso
Barletta: al cimitero niente scale, impossibile portare fiori

Barletta: al cimitero niente scale, impossibile portare fiori

 
Nel nordbarese
Barletta: a fuoco capannone zona industriale, vv.ff. trovano cadavere

Barletta: evade dai domiciliari, vv.ff. lo trovano morto in azienda in fiamme

 
I controlli
Barletta, sequestrati 140 kg di pesce e bianchetto: dati in beneficenza alla Caritas

Barletta, sequestrati 140 kg di pesce e bianchetto: dati in beneficenza alla Caritas

 
La tragedia nel 2016
Scontro treni Ferrotramviaria, oggi via al processo a Trani: 18 imputati

Scontro treni Andria, via al processo a Trani: 19 imputati
«Regione sia responsabile civile»

 
Il punto
«Ambiente, educare alla legalità»: la conferenza a Barletta

«Ambiente, educare alla legalità»: la conferenza a Barletta

 

Il Biancorosso

LE ULTIME NOTIZIE
Il Bari giocherà col 4-4-2avanti Simeri e Iadaresta

Il Bari giocherà col 4-4-2
avanti Simeri e Iadaresta

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceNel Leccese
Manifesto funebre e proiettili: minacce al candidato sindaco a Parabita

Manifesto funebre e proiettili: minacce al candidato sindaco a Parabita

 
BrindisiOperazione dei cc
Brindisi, 1kg di droga in casa e nel box auto, arrestato

Brindisi, 1kg di droga in casa e nel box auto, arrestato

 
PotenzaA potenza
Ospedale San Carlo, da giugno sospesi 14 ambiti intramoenia

Ospedale San Carlo, da giugno sospesi 14 ambiti intramoenia

 
TarantoLieto Evento
Martina, nascono 2 cavalli murgesi gemelli: Pamela e Pantaleo

Martina, nascono 2 cavalli murgesi gemelli: Pamela e Pantaleo

 
FoggiaCriminalità
Tentata estorsione a imprenditori agricoli nel Foggiano: arrestati padre e figlio

Tentata estorsione a imprenditori agricoli: arrestati padre e figlio

 
BatAl secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
MateraLa statistica
Turismo in Basilicata, cresce solo nel Materano : al Potentino vanno le briciole

Turismo in Basilicata, cresce nel Materano: al Potentino le briciole

 

Barletta

Scoperta una «casa del sesso»
sorpresi una brasiliana e un trans

 Scoperta una «casa del sesso»sorpresi una brasiliana e un trans

BARLETTA - Un’impresa tutta «Made in Brasile» per vendere sesso, di qualsiasi «tendenza»: è quanto gli agenti del commissariato di polizia di Barletta, hanno scoperto nel corso di servizi finalizzati al contrasto del fenomeno dello sfruttamento della prostituzione.

L’altra sera gli agenti del Commissariato, dopo aver appreso da alcuni cittadini che in via Mariano Sante, in una abitazione posta al piano terra, vi erano due donne che si prostituivano, si appostavano nei pressi del civico 91.

Qui notavano un giovane che, dopo un breve colloquio telefonico, entrava nell’abitazione segnalata, uscendovi dopo circa venti minuti.

Immediatamente fermato, questi riferiva che dopo aver contattato una utenza telefonica ricavata da un sito internet chiamato “Bakeka incontri” si recava sul posto dove veniva accolto da una donna che lo faceva accomodare, consumando poi un rapporto sessuale.

Sulla scorta di quanto appreso gli agenti facevano irruzione all’interno dell’immobile dove trovavano due cittadine brasiliane identificate per A. A. T. di 28 anni e di A. D. S. L. (transessuale) di 29 anni, le quali venivano identificate con i rispettivi passaporti ordinari, risultando prive di visto di ingresso e di permesso di soggiorno sul territorio nazionale.

Il locale veniva sottoposto a perquisizione durante la quale venivano rinvenuta anche sostanza stupefacente nella disponibilità del transessuale, il quale veniva segnalato all’autorità amministrativa.

Nel sopralluogo venivano rinvenuti diversi telefoni cellulari, un numero considerevole di scatole di profilattici, la somma di 800 euro ed un lettore di banconote ad ultravioletti.

Dall’esame delle utenze telefoniche si rinveniva uno in particolare che faceva capo ad un cittadino brasiliano, anche questo transessuale, D. S. A. S. di 31 anni, il quale contattato riferiva di essere a Como e che aveva affittato la casa, con regolare contratto di locazione da un cittadino barlettano, con canone mensile di 250 euro.

Dopo le formalità di rito veniva denunciato all’autorità giudiziaria per i reati di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, in quanto dalle indagini emergeva che le donne occupanti l’immobile, per esercitare il meretricio ciascuna pagava al transessuale una somma mensile di 350 euro. Il 31enne è stato denunciato anche per il reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

Per le due donne veniva richiesto ed ottenuto dal Prefetto di Barletta il provvedimento di espulsione con il contestuale ordine del questore di Bari a lasciare il territorio nazionale, mentre l’appartamento veniva posto sotto sequestro preventivo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400