Martedì 23 Aprile 2019 | 06:54

NEWS DALLA SEZIONE

La sentenza
Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

 
Il messaggio
Lino Banfi a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

Lino Banfi torna a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

 
Lotta allo spaccio
Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

 
Crisi al comune
Andria attende il commissario: ed è subito polemica

Andria attende il commissario: ed è subito polemica

 
È incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 
Al secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
La sentenza
Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

 
Maltrattamenti
Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

 
Nel nordbarese
Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

 
Tra Corato e Bisceglie
Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

 
Il punto
Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

 

Il Biancorosso

IL COMMENTO
Il primo gradino di una scalache porta molto più in alto

Il primo gradino di una scala
che porta molto più in alto

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLa raccolta differenziata
Bari, arriva il porta a porta: da domani kit nei rioni San Paolo e Stanic

Bari, arriva il porta a porta: da domani kit nei rioni San Paolo e Stanic

 
TarantoIl caso
Taranto, ricoverato dopo incidente si getta dalla finestra dell'ospedale: morto 29enne

Taranto, ricoverato dopo incidente si getta dalla finestra dell'ospedale: morto 29enne

 
BrindisiMolestie in famiglia
Turturano, minaccia di morte l'ex moglie: arrestato 46enne

Tuturano, minaccia di morte l'ex moglie: arrestato 46enne

 
LecceA Ugento
Lecce, picchia e spara ad un 28enne poi punta l'arma contro i cc: arrestato

Lecce, picchia e spara ad un 28enne poi punta l'arma contro i cc: arrestato

 
BatLa sentenza
Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

 
FoggiaSpaccio
San Severo, la droga tra i panini: arrestato un fornaio

San Severo, la droga tra i panini: arrestato un fornaio

 
PotenzaLa nuova giunta
Regione Basilicata, Laguardia verso la vicepresidenza

Regione Basilicata, Laguardia verso la vicepresidenza

 
MateraDai Carabinieri
Ferrandina, spacciava in circolo ricreativo: arrestato 27enne

Ferrandina, spacciava in circolo ricreativo: arrestato 27enne

 

Ciclomotore contro auto

Scontro in centro a Trani 17enne in Rianimazione

Scontro in centro a Trani17enne in Rianimazione

Trani - Una famiglia in ansia e, insieme con quella, tanti amici ed una città che, ancora una volta, ieri si è risvegliata scossa dall’ennesimo incidente notturno, questa volta dalle conseguenze ben più gravi rispetto ai precedenti. Infatti, versa in prognosi riservata la ragazza di 17 anni, di Trani, rimasta gravemente ferita in seguito all’incidente avvenuto l’altra notte, poco prima delle 3, in piazza della Repubblica.
La giovane era a bordo di uno scooter, diretta dalla piazza verso via Aldo Moro, mentre l’auto proveniva dalla direzione opposta e svoltava a sinistra, verso piazza della Repubblica, nei pressi dell’istituto bancario. L’impatto, dovuto a cause tuttora da accertarsi, è stato violentissimo e la ragazza, ricaduta al suolo priva di conoscenza, ha riportato gravi contusioni e ferite agli arti ed al capo, nonostante indossasse il casco protettivo.
L’equipaggio del 118, intervenuto in brevissimo tempo, l’ha condotta in codice rosso all’ospedale «Lorenzo Bonomo», di Andria, dove è stata ricoverata, operata ed è mantenuta sotto strettissima osservazione in sala di rianimazione. A quanto s’è appreso nel corso della giornata di ieri, la ragazza è stata sottoposta ad un complesso intervento neurochirurgico, per il drenaggio degli ematomi riportati nell’urto. Sebbene il quadro clinico sia complesso, si confida sul fatto che, grazie alla giovane età, la paziente riesca a superare la fase più critica delle conseguenze dei gravi traumi subiti nell’incidente.
Sul posto carabinieri e la polizia di Stato, ai cui agenti sono spettati i rilievi del caso. La ricostruzione appare non semplice, ma i poliziotti hanno raccolto ogni minimo dettaglio della scena del sinistro. Fra le possibili cause al vaglio, velocità, assunzione di alcool, uso del cellulare, inesperienza alla guida, stanchezza, distrazione. I poliziotti hanno sentito soprattutto l’automobilista, un giovane che non ha riportato conseguenze fisiche nell’urto, ma è rimasto sotto shock per tutto il tempo durante il quale ha raccontato la propria versione dei fatti agli agenti. Da lì a poco, una seconda ambulanza è giunta in piazza per soccorrere anche lui, vittima di un malore a causa di spavento e tensione. Fino a quando ha mantenuto la lucidità, avrebbe riferito agli operatori di essersi visto piombare lo scooter della ragazza, materializzatosi all’improvviso, sull’anteriore della propria vettura.
Durante soccorsi e rilievi, la strada è stata totalmente interdetta alla circolazione dall’incrocio tra via Cavour e piazza della Repubblica fino a quello tra via Aldo Moro e via Pietro Palagano. Intorno alla scena del sinistro, avvolta da un silenzio surreale, un gran numero di curiosi, soprattutto giovani reduci dalla «solita» notte di movida.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400