Sabato 20 Aprile 2019 | 05:02

NEWS DALLA SEZIONE

È incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 
Al secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
La sentenza
Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

 
Maltrattamenti
Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

 
Nel nordbarese
Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

 
Tra Corato e Bisceglie
Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

 
Il punto
Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

 
Il caso
Barletta: al cimitero niente scale, impossibile portare fiori

Barletta: al cimitero niente scale, impossibile portare fiori

 
Nel nordbarese
Barletta: a fuoco capannone zona industriale, vv.ff. trovano cadavere

Barletta: evade dai domiciliari, vv.ff. lo trovano morto in azienda in fiamme

 
I controlli
Barletta, sequestrati 140 kg di pesce e bianchetto: dati in beneficenza alla Caritas

Barletta, sequestrati 140 kg di pesce e bianchetto: dati in beneficenza alla Caritas

 
La tragedia nel 2016
Scontro treni Ferrotramviaria, oggi via al processo a Trani: 18 imputati

Scontro treni Andria, via al processo a Trani: 19 imputati
«Regione sia responsabile civile»

 

Il Biancorosso

IL COMMENTO
Il primo gradino di una scalache porta molto più in alto

Il primo gradino di una scala
che porta molto più in alto

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaIl caso
Cerignola, beccato mentre smontava delle auto: arrestato 41enne

Cerignola, beccato mentre smontava delle auto: arrestato 41enne

 
LecceLa decisione
Lecce, accusati di aver causato morte 87enne: assolti 4 medici

Lecce, accusati di aver causato morte 87enne: assolti 4 medici

 
BrindisiIl batterio killer
Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

 
TarantoA grottaglie (Ta)
Cinzella Festival: nella line-up anche gli Afterhours, oltre a Franz Ferdinand, Marlene Kuntz, White Lies

Cinzella Festival: nella line-up anche gli Afterhours, oltre a Franz Ferdinand, Marlene Kuntz, White Lies

 
Materavittima un materano
Compra iPhone 7 sul web a 200€, ma è una truffa: una denuncia

Compra iPhone 7 sul web a 200€, ma è una truffa: una denuncia

 
PotenzaL'annuncio
Fca, Melfi: sindacati, a maggio alcuni stop a produzione

Fca, Melfi: sindacati, a maggio alcuni stop a produzione

 
BatÈ incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 

Andriesi i muratori migliori d'Italia

Andriesi i muratori migliori d'Italia
BARI - Sono pugliesi, originari di Andria, i vincitori della finale nazionale dell’ottava edizione di “Ediltrophy”, la gara nazionale di arte muraria che, come ogni anno, chiude il SAIE di Bologna. Si tratta di Massimo D’Avanzo e Domenico De Bari, entrambi andriesi e dell’Edilscuola di Puglia.

Alla gara hanno partecipato 20 squadre selezionate dalle gare regionali e provinciali, 9 formateda muratori esperti e 11 di giovani, per un totale di 40 operai del comparto edilizia. L'Edilscuola di Puglia ha ottenuto un buon piazzamento anche nella finale nazionale di "Gruista dell’anno 2015", dove è stata rappresentata dal leccese Vincenzo De Lorenzi. “Ediltrophy” è una manifestazione di grande successoconil coinvolgimento di 42 scuole edili aderenti al Formedil Nazionale .

I due pugliesi vincitori, che hanno gareggiato nella categoria senior, si sono cimentati con un sistema dalle caratteristiche antisismiche innovative, che preve del’inserimento di giunti deformabili all’interno della muratura, atti a ridurre significativamente il danneggiamento del pannello murario dovuto alle deformazioni ad essa imposte dal telaio durante eventi sismici, migliorando la risposta globale della struttura in cemento armato.
Si tratta di un progetto ideato da un team di ricercatori dell’Università di Padova e da ANDIL nell’ambito del progetto europeo di ricerca INSYSME (Innovative Systems for earthquakeresistantmasonry enclosures in rcbuildings), che vede coinvolti enti, università e imprese di sette paesi della Comunità Europea e della Turchia.

E una soddisfazione è arrivata anche dalla categoria junior, dove al secondo posto si sono posizionati i pugliesi del Formedil Bari, Pietro Amoruso e Nicola Sforza, che insieme agli altri concorrenti hanno dovuto realizzare una panchina rotonda in laterizio faccia vista.

Soddisfazione è stata espressa dal presidente dell’Edilscuola di Puglia, Nazario Caputo, e dal vicepresidente Giovanni Cordasco: “Questo obiettivo – hanno detto – è il giusto riconoscimento alle maestranze del settore e premia il lavoro svolto in questi anni nel formare e professionalizzare gli operatori del settore edile”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400