Giovedì 25 Aprile 2019 | 20:15

NEWS DALLA SEZIONE

L'appuntamento
Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

 
Lavoro
Barletta, sindacati soddisfatti: stop licenziamenti alla Timac

Barletta, sindacati soddisfatti: stop licenziamenti alla Timac

 
Botta e risposta
Andria, accuse e veleni: fra Marmo e Giorgino volano gli stracci

Andria, accuse e veleni: fra Marmo e Giorgino volano gli stracci

 
Il furto
Trinitapoli, rubano 5mila carciofi dai campi: 4 arresti

Trinitapoli, rubano 5mila carciofi dai campi: 4 arresti

 
Il furto
Andria, svaligiano la biglietteria di Castel del Monte: caccia ai ladri

Andria, svaligiano la biglietteria di Castel del Monte: caccia ai ladri

 
Discariche a cielo aperto
Campi come discariche allarme rifiuti nel Nord Barese

Campi come discariche allarme rifiuti nel Nord Barese

 
La sentenza
Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

 
Il messaggio
Lino Banfi a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

Lino Banfi torna a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

 
Lotta allo spaccio
Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

 
Crisi al comune
Andria attende il commissario: ed è subito polemica

Andria attende il commissario: ed è subito polemica

 
È incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"
Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceSalento
Melpignano, Francesco Guccini inaugura Palazzo Marchesale

Melpignano, Francesco Guccini inaugura Palazzo Marchesale

 
BariIl protocollo
Uffici giudiziari nelle ex Casermette di Bari: verso l'intesa

Uffici giudiziari nelle ex Casermette di Bari: verso l'intesa
Sisto: «Decaro senza pudore»

 
BrindisiIl concerto
Negrita ad agosto a Francavilla F.na, unica tappa in Puglia

Negrita ad agosto a Francavilla F.na, unica tappa in Puglia

 
FoggiaOperazione dei Cc
Cagnano Varano, pistola e cartucce in masserie e droga: tre arresti

Cagnano Varano, pistola e cartucce in masserie e droga: tre arresti

 
PotenzaLa situazione
Lo sblocca cantieri è inutile per le incompiute lucane

Lo sblocca cantieri è inutile per le incompiute lucane

 
BatL'appuntamento
Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

 
TarantoAmbiente ferito
Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

 
MateraIn fiamme
Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

 

Barletta, 4 anni fa il crollo il ricordo delle vittime

Barletta, 4 anni fa il crollo il ricordo delle vittime
BARLETTA – Le cinque vittime del crollo della palazzina avvenuto a Barletta il 3 ottobre del 2011 verranno ricordate in occasione dell’anniversario del tragico evento in un incontro che si terrà sabato prossimo alle 11.15 nell’aula magna del liceo classico 'Alfredo Casardì, la scuola frequentata da Maria Cinquepalmi, la 14enne che morì tra le macerie. Nel crollo morirono quattro lavoratici, Antonella Zaza, Giovanna Sardaro, Matilde Doronzo, Tina Ceci, e Maria Cinquepalmi, figlia del proprietario dell’opificio al pianterreno, dove le donne lavoravano.

All’incontro parteciperanno i rappresentanti dell’amministrazione comunale, gli studenti, gli insegnanti, i parenti delle vittime, per una riflessione sulle regole e i doveri della convivenza civile. E' previsto l’intervento del prefetto, Clara Minerva.

Alle 12.21, ora del crollo, sarà reso omaggio alle vittime di tutte le sciagure edilizie in città, tre in tutto, quella di via Magenta nel 1952 (morirono 17 persone), via Canosa nel 1959 (58 vittime) e via Roma nel 2011 (cinque morti). Con un minuto di silenzio, simbolicamente la comunità ricorderà quegli eventi tragici e le persone scomparse. Il sindaco Pasquale Cascella ha invitato allo stesso atto di omaggio tutte le scuole, gli uffici pubblici e i luoghi di lavoro. In serata, alle 19.00, il ricordo sarà rinnovato proprio in via Roma, con un momento di raccoglimento promosso dalla associazione "Verità e Giustizia".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400