Martedì 09 Marzo 2021 | 05:54

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Barletta ,oltraggiato il monumento di Conteduca

Barletta ,oltraggiato il monumento di Conteduca

 
Il caso
Trani, la discarica si trasforma in impianto

Trani, la discarica si trasforma in impianto

 
tutela ambiente
Bisceglie, opere abusive in due nuovi stabilimenti balneari: sequestrata area di 3mila mq

Bisceglie, opere abusive in due nuovi lidi: sequestrata area di 3mila mq

 
la prevenzione
Anche nella BAT avviata campagna vaccinazioni Covid per i Vigili del fuoco

Anche nella BAT avviata campagna vaccinazioni Covid per i Vigili del fuoco

 
L'emergenza
Covid nella BAT, oltre 200 contagi tra bimbi e ragazzi in nove comuni

Covid nella BAT, oltre 200 contagi tra bimbi e ragazzi in nove comuni

 
II fatti un mese fa
Margherita di Savoia, 24enne morto mentre getta spazzatura: c'è l'inchiesta

Margherita di Savoia, 24enne morto mentre getta spazzatura: c'è l'inchiesta

 
Bisceglie, Guardia costiera sequestra 8mila ricci di mare: tutti rigettati in mare

Bisceglie, Guardia costiera sequestra 8mila ricci di mare: tutti rigettati in mare

 
Il caso
Covid 19 ad Andria, dà testata a un carabiniere per evitare la multa: arrestato

Covid 19 ad Andria, dà testata a un carabiniere per evitare la multa: arrestato

 
La curiosità
Barletta, il parto-record di Gabriella nel parcheggio dell'ospedale

Barletta, il parto-record di Gabriella nel parcheggio dell'ospedale

 
Nella Bat
Trani, attentato al sindaco, la visita di Piemontese: «Non c'è spazio per la violenza»

Trani, attentato al sindaco, la visita di Piemontese: «Non c'è spazio per la violenza»

 

Il Biancorosso

Serie c
Bari messo ko dal Potenza al San Nicola: 0-2

Bari messo ko dal Potenza al San Nicola: 0-2

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoLa manifestazione
Ilva, salta integrazione salario per i1700: il 12 sciopero e sit in dei lavoratori

Ilva, salta integrazione salario per 1700: il 12 sciopero e sit in dei lavoratori

 
LecceL'iniziativa
Leuca, hotel dedica stanza a Rena Fonte, ex assessore Nardò uccisa dalla mafia

Leuca, hotel dedica stanza a Renata Fonte, ex assessore Nardò uccisa dalla mafia

 
PotenzaLa novità
Marsico Nuovo ottiene il titolo onorifico di «città»

Marsico Nuovo ottiene il titolo onorifico di «città»

 
FoggiaL'iniziativa
8 marzo a Lucera, al Lastaria mimose, cioccolatini e sorrisi per le pazienti dell'Oncologico

8 marzo a Lucera, al Lastaria mimose, cioccolatini e sorrisi per le pazienti dell'Oncologico

 
BariL'inaugurazione
8 marzo a Bari, ecco la panchina rossa dedicata a Noemi Durini

8 marzo a Bari, ecco la panchina rossa dedicata a Noemi Durini

 
MateraIl caso
Mafia, estorsioni nel Materano: due uomini arrestati

Mafia, estorsioni nel Materano: due uomini arrestati

 
BatIl caso
Barletta ,oltraggiato il monumento di Conteduca

Barletta ,oltraggiato il monumento di Conteduca

 

i più letti

Barletta, sequestrati beni per 1,5 mln di euro a una famiglia di spacciatori

Barletta, sequestrati beni per 1,5 mln di euro  a una famiglia di spacciatori
BARLETTA - Un patrimonio del valore di un milione e mezzo di euro, detenuto da un nucleo familiare di Barletta, i cui componenti sono stati arrestati dalla Polizia di Stato tre mesi fa per spaccio di stupefacenti, è stato sequestrato stamane da agenti del Commissariato e da militari della Guardia di Finanza.

A finire in carcere a maggio scorso erano stati padre, madre e due figli trovati in possesso di 113 dosi di cocaina, 4 involucri di marijuana, 1 involucro di eroina, 2 bilancini, sostanza da taglio e materiale per il confezionamento. In quella occasione furono sequestrati 46.700 euro in contanti, custoditi nella cassaforte dell’abitazione. 

A seguito degli arresti e dei sequestri l’autorità giudiziaria di Trani dispose accertamenti patrimoniali, poi condotti dalle Fiamme Gialle di Barletta e dalla Polizia che hanno ricostruito le fonti di sostentamento della famiglia nel periodo dal 1998 fino al 2014. I finanzieri hanno accertato come la situazione reddituale della famiglia fosse sproporzionata rispetto al tenore di vita.

A fronte di redditi, percepiti peraltro da un unico componente familiare per circa 100.000 euro, nel periodo in esame la famiglia ha sostenuto spese per oltre 300.000, acquistando immobili ed auto. Il gip del Tribunale di Trani, Francesco Messina, accogliendo la richiesta del pm Silvia Curione, ha disposto il sequestro preventivo di 8 unità immobiliari, 4 vetture e un motociclo Yamaha.

Oggetto del provvedimento anche l’azienda di famiglia, ritenuta dagli inquirenti una copertura dell’attività illegale, che in seguito alle indagini si è scoperto essere quasi costantemente in perdita. Sotto sequestro sono finiti anche i conti correnti bancari con un saldo complessivo di oltre 80.000 euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie