Sabato 23 Gennaio 2021 | 12:45

NEWS DALLA SEZIONE

L'inchiesta
«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

 
Nella Bat
Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

 
Il caso
Andria, muore transessuale: è polemica sull'«identità»

Andria, muore transessuale: è polemica sull'«identità»

 
sanità
Trani, muore d’infarto a 200 metri dall’ospedale: «Soccorsi in ritardo»

Trani, muore d’infarto a 200 metri dall’ospedale: «Soccorsi in ritardo»

 
La disgrazia
Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni una transessuale vittima di insulti

 
Maltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 
emergenza Covid
Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

 
nel Barese
Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

 
Nella Bat
Canosa, focolaio in rsa Oasi Minerva: 10 ospiti positivi

Canosa, focolaio in rsa Oasi Minerva: 10 ospiti positivi

 
La novità
Andria, Castel del Monte diventa un «HoloMuseum» visitabile in 3D

Andria, Castel del Monte diventa un «HoloMuseum» visitabile in 3D

 

Il Biancorosso

Serie C
Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'iniziativa
I «Teatri di Bari» si propongono come centri vaccinali

I «Teatri di Bari» si propongono come centri vaccinali

 
MateraOmicidio
Agguato a Rotondella, uomo ucciso a coltellate: gravemente ferito un altro

Agguato a Rotondella, uomo ucciso a coltellate: gravemente ferito un altro

 
FoggiaIl virus
Covid 19, Brusaferro in collegamento a Foggia: «In Italia lieve decrescita»

Covid 19, Brusaferro in collegamento a Foggia: «In Italia lieve decrescita». Anelli: «No a vaccini a chi non è a rischio»

 
LecceLotta al virus
Vaccinazioni contro il Coronavirus, il primato di Maglie

Vaccinazioni contro il Coronavirus, il primato di Maglie

 
TarantoLa decisione
Un tarantino ai vertici dei servizi segreti, nominato da Conte l'ammiraglio Massagli

Un tarantino ai vertici dei servizi segreti, nominato da Conte l'ammiraglio Massagli

 
BatL'inchiesta
«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

 
PotenzaIl caso
Sacerdote lucano «spretato» da Papa Francesco: molestie sessuali ai militari

Sacerdote lucano «spretato» da Papa Francesco: molestie sessuali ai militari

 
BrindisiL'inchiesta
Fasano, maxi-truffe on line scoperta su scala nazionale: rinviato a giudizio

Fasano, maxi-truffe on line scoperte su scala nazionale: rinviato a giudizio imprenditore

 

i più letti

Canosa, 26enne scomparso ricerche con cani addestrati

Canosa, 26enne scomparso ricerche con cani addestrati
CANOSA - Gli investigatori non hanno dubbi: Giuseppe Vassalli, 26 anni, svanito nel nulla dal 18 agosto scorso, è stato ucciso probabilmente per uno sgarro alla malavita locale, con cui aveva stretto rapporti da qualche tempo.Dopo una prima fase di ricerche, gli uomini del commissariato di Canosa, diretti dal vicequestore aggiunto Santina Mennea, hanno di fatto concretizzato che si trattava di un caso di «lupara bianca». Soprattutto perchè Giuseppe Vassalli, che aveva subito il trapianto di fegato alcuni anni fa, aveva necessità di farmaci particolari «salvavita». Farmaci che, quando è sparito, non ha portato con sè.

Il ventiseienne incensurato - ma ritenuto dalle forze dell’ordine vicino al mondo dello spaccio - è sparito da Canosa due settimane fa. La sua auto è state ritrovata il giorno dopo in zona Locone, sulla strada che porta al «ponte del Diavolo», nell’agro di Minervino. L’auto, bruciata, non ha fornito altri indizi se non la quasi certezza che quella scomparsa difficilmente era stata volontaria.

Il telefonino del giovane non si trova ed è spento dal giorno della sua scomparsa, spento definitivamente forse alla periferia della città. I poliziotti da qualche giorno cercano quindi non più una persona in vita ma un cadavere: per questo da ieri sono al lavoro anche i cani molecolari del Nucleo di Palermo, specializzati nella ricerca di resti umani.

La zona che viene maggiormente battuta è quella del ritrovamento dell’auto e la vicina zona della diga del Locone, ma non si esclude il controllo di altre zone, soprattutto quelle vicine alle strade provinciali dell’agro di Loconia e la statale 93.

Se le speranze di trovare in vita Vassalli sono quasi nulle, poche sono anche le probabilità di trovare il suo corpo. Così come accaduto per Sabino D’Ambra, scomparso nel 2010, e prima ancora, nel 2003, per Sabino Sasso e Alessandro Sorrenti. Di tutti non s’è più mai più trovata traccia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie