Sabato 24 Agosto 2019 | 18:32

NEWS DALLA SEZIONE

Un 43enne
Ruvo, in manette coltivatore di cannabis legale: valori superiori alla norma

Ruvo, in manette coltivatore di cannabis legale: valori superiori alla norma

 
Preso dai Cc
Bisceglia, spacciava «fumo» in centro: in manette un 23enne

Bisceglie, spacciava «fumo» in centro: in manette un 23enne

 
Il caso
Le saline di Margherita di Savoia diventano di proprietà francese

Le saline di Margherita di Savoia diventano di proprietà francese

 
Sanità
Andria, nuovo espianto d’organi al Bonomo: donati reni e cornee

Andria, nuovo espianto d’organi al Bonomo: donati reni e cornee

 
L'arresto
Furti in appartamento, sgominata banda di ladri: operava tra Bari, Andria e Potenza

Furti in appartamento, sgominata banda di ladri: operava tra Bari, Andria e Potenza

 
La curiosità
Barletta, una Pizza «Art» per Fiorella Mannoia

Barletta, una Pizza «Art» per Fiorella Mannoia

 
L'operazione dei cc
Trani, trovato con una pistola e 1,5 grammi di cocaina: arrestato

Trani, trovato con una pistola e 1,5 grammi di cocaina: arrestato

 
Il caso
Miasmi a Barletta «salta» il Consiglio. A Trani controlli in azienda sospetta

Miasmi a Barletta «salta» il Consiglio. A Trani controlli in azienda sospetta

 
L'opificio
Trani, l’ex segheria diventerà un centro commerciale

Trani, l’ex segheria diventerà un centro commerciale

 
Il caso
Barletta appestata da puzza nauseante: cittadini costretti a chiudersi in casa

Barletta, puzza in città: la fonte è una azienda di scarti animali

 

Il Biancorosso

IL PUNTO
Il Bari gioca la carta Schiavone ci sarà più qualità a centrocampo

Il Bari gioca la carta Schiavone
ci sarà più qualità a centrocampo

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariVicino Teramo
Incidenti, auto si schianta in galleria su A14: muore 76enne di Btritto

Incidenti, auto si schianta in galleria su A14: muore 76enne di Btritto

 
PotenzaUn 49enne
Incendi, arrestato piromane nel Potentino: ha distrutto 6mila mq di vegetazione

Incendi, preso piromane nel Potentino: ha distrutto 6mila mq di vegetazione

 
FoggiaArrestato 22 enne
Foggia, picchia la compagna incinta e le dice: Muori tu e il bambino

Foggia, picchia la compagna incinta e le dice: Muori tu e il bambino

 
LeccePreso dai Cc
Spocchia, 18enne segue ragazza in locale e la violenta

Specchia, 18enne segue ragazza in locale e la violenta: in cella

 
MateraCarabinieri Forestali
Policoro Lido, sbancamento in area protetta: sequestrati 7 ettari di bosco

Policoro Lido, sbancamento in area protetta: sequestrati 7 ettari di bosco

 
TarantoAl rione Salinella
Taranto, litiga con la convivente e scatena una rissa: arrestato

Taranto, litiga con la convivente e scatena una rissa: arrestato

 
BatUn 43enne
Ruvo, in manette coltivatore di cannabis legale: valori superiori alla norma

Ruvo, in manette coltivatore di cannabis legale: valori superiori alla norma

 
HomeSulla strada 379
Scontro tra 2 auto sulla strada per Torre Canne: un morto e un ferito

Scontro tra 2 auto sulla strada per Torre Canne: un morto e un ferito

 

i più letti

Andria, crolla palazzina sequestrata da 3 anni dopo incendio doloso

Andria, crolla palazzina sequestrata da 3 anni dopo incendio doloso
GIANPAOLO BALSAMO
ANDRIA - Da oltre tre anni era sotto sequestro. Un rudere di edificio (già dilaniato da un misterioso attentato incendiario compiuto da ignoti all’alba del 25 marzo 2012), dimenticato da tutti. Una struttura pericolante e pericolosa per i residenti e non solo. E poco è mancato che quell’edificio disabitato (di proprietà dello Iacp di Bari), ieri mattina, causasse una tragedia. Erano all’incirca le 6 quando un boato sordo, accompagnato da una nuvola di povere, si è levato da viale Virgilio, alla periferia cittadina. Ed è stato subito panico.A crollare è stato il solaio di quella palazzina che, sgretolandosi, ha buttato giù un’altra parte del muro perimetrale dell’appartamento sottostante che, come detto, a marzo di tre anni fa fu preso di mira da alcuni attentatori che non esitarono ad incendiarlo dopo aver versato del liquido infiammabile (probabilmente della benzina) al suo interno attraverso una finestra oppure versandolo sotto la porta d’ingresso. L’abitazione presa di mira, nonostante fosse da tempo disabitata, fu occupata per un certo periodo da soggetto andriese che, a seguito della «collaborazione» con la giustizia, fu sottoposto ad un programma di protezione con l famiglia. Quel «collaboratore» non doveva parlare e per questo la criminalità locale gli lanciò un «avvertimento» in stile mafioso. Certo è, a seguito della esplosione causata dalla deflagrazione del liquido infiammabile, uno dei muri perimetrali di quell’abitazione si sbriciolò, venendo giù. A seguito di quell’attentato, tutto lo stabile fu sequestrato e dichiarato inagibile e le famiglie presenti all’interno furono evacuate.

Ieri mattina, come era prevedibile, l’ennesimo crollo si è verificato in viale Virgilio. In questo caso il solaio sarebbe venuto giù perchè già pericolante e perchè, dal 2012, nulla sarebbe stato fatto per mettere in sicurezza l’edificio Iacp. Certo è, se ieri mattina qualcuno si fosse trovato a passare nelle vicinanze dell’edificio al momento del crollo, il bilancio sarebbe stato decisamente più drammatico. In viale Virgilio sono immediatamente intervenuti sia i carabinieri della locale Compagnia, gli uomini della polizia municipale, i vigili del fuoco ed i tecnici comunali. Intanto, alcune famiglie residenti nelle case adiacenti alla palazzina interessata dal crollo sono state fatte evacuare per via precauzionale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie